fbpx
viaggio alle filippine consigli pratici
Filippine

Viaggio alle Filippine: consigli pratici

Tempo di lettura: 5 minuti

Dopo aver preparato la valigia seguendo la mia guida, è giunta l’ora di perfezionare l’itinerario, scaricare le mappe offline e dedicarti alla lettura di alcuni consigli pratici per goderti al meglio questa nuova avventura. Ti garantisco che, con i consigli che sto per darti, non dovrai preoccuparti proprio di nulla. Quindi, che altro stiamo aspettando? Ti lascio alla lettura dei prossimi paragrafi!

Indice

L’aeroporto di Manila

Il primo contatto con il Paese probabilmente avverrà all’aeroporto di Manila, la capitale. Ti voglio avvisare: non spaventarti! All’uscita del terminal verrai letteralmente accerchiato da tassisti, ma anche guardie, che ti chiederanno dove devi andare. Non farti ingannare dalla divisa, il loro intento non è quello di aiutarti, ma di condurti “dall’amico tassista”. Ciò che ti consiglio di fare è organizzare il trasporto con la struttura che ti ospiterà, per evitare che qualcuno ne possa approfittare e chiederti cifre assurde.
Ad esempio a noi hanno chiesto 25€, quando con la navetta dell’albergo abbiamo pagato 200php, circa 4€. Non è proprio la stessa cosa insomma!

Acquista una sim

Arrivato all’aeroporto, ti consiglio di acquistare una sim. Considera, però, che non sempre la connessione funziona, anche con una scheda locale: preparati a non avere internet, perché sarà difficile trovare il Wi-Fi anche in parecchi alberghi (soprattutto nella zona di El Nido).

Only cash

Ricorda di prelevare prima di uscire dal terminal: praticamente nessuno accetta pagamenti con le carte. Fai bene i tuoi calcoli e preleva già un importo sufficiente per la vacanza, perché le commissioni ammontano circa a 5€ ad operazione.
Addirittura alcuni alberghi prenotati con Booking, accettano solo peso filippini.

Non ti preoccupare, in quest’articolo ti aiuto a capire quanto costa un viaggio alle Filippine, ed aiutarti così a calcolare quanto prelevare.
Prima di partire, accertati che la tua carta sia abilitata per l’utilizzo alle Filippine: alcune banche disabilitano le carte in paesi ad alto tasso di clonazione. Ti basterà una telefonata per evitare ogni tipo di problema!

Spostati con i tricicli

Il miglior consiglio che ti posso dare per il tuo viaggio alle Filippine è: non cercare di organizzare gli spostamenti prima del viaggio, sarebbe solo un lavoro complesso. Ad ogni passo che farai verrai avvicinato da un triciclo che ti chiederà se hai bisogno di un passaggio. Per pochi peso ti portano a destinazione, magari non proprio ad una velocità sostenuta, ma ci arrivi.
Ma, cosa sono i tricicli?
In pratica sono delle moto, alle quali creano artigianalmente una struttura attorno, che gli permette di trasportare 2 o al massimo 3 passeggeri. Ecco qui sotto puoi vedere cosa intendo.

Noleggia una moto

Per vivere al meglio questo Paese, ti consiglio di noleggiare una moto. A meno di 15€ al giorno puoi noleggiarne una praticamente ad ogni angolo. Generalmente ti basterà esibire la patente di guida italiana e lasciare la carta d’identità come “cauzione”. La patente di guida internazionale ti servirà solo se deciderai di noleggiare la moto con l’albergo. In realtà dovresti esibirla anche nel caso in cui ci fosse un controllo, ma personalmente non ne ho vista neanche l’ombra!

In ogni caso, la multa sarebbe talmente irrisoria che ti consiglio di fare la patente di guida internazionale solo se ti dovesse servire per più di un viaggio. Ad esempio la multa per chi fuma in camera dell’hotel si aggira intorno ai 1000php, circa 20€, quindi non so quanto sia conveniente spendere 110€ per la patente, se poi la multa si aggira intorno a quelle cifre.

Escursioni sì, ma private

Tanti quanti noleggiatori di moto, troverai organizzatori di tour. Di solito offrono tutti gli stessi tour con gli stessi nomi: il sovraffollamento in queste mete è assicurato. Credo possa valerne la pena organizzare dei tour privati, non solo per essere sulla barca da soli, ma anche per visitare luoghi al di fuori di quelli dei soliti tour. Evitando così che un posto magnifico sembri una piscina pubblica, perdendo la magia del luogo. Ti basterà chiedere al tuo hotel di organizzartene uno se vuoi stare più tranquillo, o semplicemente recarti direttamente al porto.
Alcuni siti come El nido paradise offrono la possibilità di organizzare addirittura tour di più giorni, con pernottamento in villaggi di pescatori.

viaggio alle filippine consigli pratici 3
Ecco la faccia soddisfatta di chi ha scelto un tour privato 😂

Dove mangiare?

Chi mi conosce non mi farebbe mai questa domanda. Perchè? Perchè io sono una di quelle persone che cerca “ristorante italiano” su Google, ovunque si trovi nel mondo, Filippine comprese. La mia pasta dipendenza mi ha portato a scovare alcuni ristoranti italiani niente male: 

  • a El Nido ti consiglio il Ristorante la Lupa: il proprietario è italiano, ed i prodotti utilizzati sono più italiani di quelli che utilizzano molti locali in Italia. Pizza ottima e cottura della pasta perfetta! Quindi se è tutto così buono devi aspettarti un conto salato? In realtà, no. Costa meno di altri ristoranti locali. Da La Lupa non si potrebbe davvero chiedere di meglio a El Nido.
  • A Coron, invece ti suggerisco La Sirenetta Restaurant & Bar. Vale la pena andarci a cena sia per la location che per i piatti per niente male. É situato proprio sul mare ed i costi sono bassi considerando la location.

Ovviamente, non puoi non provare anche i piatti filippini: scoprirai molto presto che il riso bollito accompagna qualsiasi piatto. Dal pesce, alla carne alle verdure. Il Chicken adobo: per molti è il piatto nazionale Filippino, indubbiamente il più famoso. È uno stufato in padella di pollo marinato all’aceto e aglio (ovviamente accompagnato dal riso).

Ricorda che la cucina filippina è un mix di sapori intensi: se ordinerai una bella insalata, o delle verdure in generale, ci sarà una prevalenza di scalogno crudo (anche in piatti in cui non immagineresti). Il rapporto di un piatto di pomodori potrebbe essere 1:2 (dove uno è il pomodoro).

Security first

Prima di partire ricorda di consultare SEMPRE il sito della Farnesina. In questo modo potrai verificare se sono segnalate situazioni particolari in termini di salute e sicurezza e per appuntarti i numeri utili: 

Ti raccomando inoltre di:

  • Registra il tuo viaggio su “dovesiamonelmondo“: in questo modo darai all’Unità di Crisi della Farnesina la possibilità di raggiungerti più facilmente in caso di gravi emergenze. Potrebbe essere un lavoro abbastanza lungo in base agli spostamenti e alla durata del tuo viaggio, ma ne vale assolutamente la pena. Magari al posto di annoiarti in aeroporto, potresti proprio inserire il tuo viaggio!
  • Evita di incappare in qualsiasi situazione correlabile anche indirettamente con spaccio o possesso di stupefacenti: le sanzioni per il possesso, uso o spaccio di droga sono particolarmente severe e possono prevedere, anche per quantità non rilevanti, multe fino a 250.000 € e pene detentive pesantissime, incluso l’ergastolo.
  • Stipula un’assicurazione viaggio che preveda la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio aereo sanitario. In particolare nelle località più note per le immersioni, non risultano, al momento, adeguate strutture per l’assistenza in caso d’incidenti in mare.

Spero che questi consigli pratici per un viaggio alle Filippine ti siano stati utili e, se così fosse, ricorda di condividere l’articolo! Ti aspetto nei commenti qui sotto per sapere com’è andata e se hai qualche consiglio da suggerire anche tu. Buon viaggio!

Ti è piaciuto l’articolo? Pinnalo!

Clicca per votare l'articolo!
[Totale voti: 3 Media: 5]

Fondatrice del blog Sarà Perchè Viaggio. Amante della Norvegia e aurora boreale dipendente. La mia vita ruota attorno a 3 cose: esplorare, sognare e scrivere.

Rispondi

EnglishItalian
224 Condivisioni
Condividi
Tweet
Condividi
Pin