Come organizzare un viaggio alle Isole Lofoten? Parti da qui!

EUROPA, NORVEGIA

ISOLE LOFOTEN

Le Isole Lofoten hanno fatto capire ai miei occhi, che ci si può emozionare davanti a tanta bellezza e che certi spettacoli, esistono davvero. Hanno fatto provare al mio cuore, che può battere alla stessa velocità con cui un fiocco di neve si posa a terra. Hanno fatto sentire a questo corpo, che la pace esiste..

“Vale la pena andare alle Isole Lofoten, solo se si è disposti a capire che qui, la natura domina ancora l’uomo e non viceversa.”

Sarà Perchè Viaggio

In quest’articolo troverai..

SEI PRONTO? 

Continua a leggere o vai a tutti gli articoli sulle Isole Lofoten.

BUONO A SAPERSI!

che clima c'è alle Isole Lofoten?

Il mare e le correnti mitigano il clima e, per questo, la temperatura non scende mai troppo sotto lo zero. Gennaio e febbraio sono i mesi più freddi, con una temperatura media di -1° C. Luglio e agosto sono i più caldi, con una temperatura che si aggira attorno ai 15° C. Ottobre è il mese più piovoso. Venti forti possono verificarsi soprattutto nel tardo autunno e in inverno. Bisogna scegliere responsabilmente cosa mettere in valigia per un viaggio alle Lofoten in inverno, perché ricordiamoci: siamo a Nord del Circolo Polare Artico di ben 200km! Clicca qui per accedere alle previsioni meteo del sito norvegese.

Casetta gialla di Sakrisoy i luoghi più belli delle Lofoten

documenti necessari

Tutti i cittadini dell’Unione Europea possono entrare in questo Paese muniti di carta d’identità o passaporto validi per l’espatrio ed in corso di validità durante tutta la durata del soggiorno.
Visto: non necessario.
Patente: valida quella italiana.

MONETA, PAGAMENTI, FUSO ORARIO e telefonia

La moneta nazionale è la Corona norvegeese (NOK). I comuni metodi di pagamento elettronici sono accettati un pò ovunque: dal benzinaio, al traghetto, al negozio di paese. Il pagamento del pedaggio, avviene automaticamente attraverso la lettura del chip installato sull’auto. 
Fuso orario: come l’Italia
Prefisso per l’Italia: 0039
Prefisso dall’Italia: 0047
Pronto soccorso: 113
Soccorso stradale: 08505

LE DOMANDE PIÙ FREQUENTI SU COME ORGANIZZARE UN VIAGGIO ALLE ISOLE LOFOTEN

Qual è il periodo migliore per un viaggio in alle Lofoten?

Ecco un piccolo schema riassuntivo sul periodo migliore per un viaggio alle Isole Lofoten:

Periodo più piovoso: da settembre a dicembre;
Mese più piovoso: ottobre;
Mese più freddo: febbraio (con temperature comunque appena sotto lo 0);
Periodo migliore per un viaggio invernale con possibilità di vedere l’aurora: febbraio/marzo;
Periodo migliore per un viaggio estivo: giugno/luglio;
Mese per assistere alla notte polare: dicembre;
Mesi per assistere al fenomeno del sole di mezzanotte: dalla fine di maggio a metà luglio.

Come avrai facilmente intuito, non esiste “il” periodo migliore in cui organizzare un viaggio alle Lofoten: ogni mese ed ogni stagione hanno molto da offrire. C’è però un periodo in cui si preferisce visitarle, considerando che nel periodo invernale i turisti sono meno e quindi sarà più facile trovare posto negli alloggi. In questa stagione, però, devi anche considerare che non tutte le attività commerciali saranno aperte: ad esempio, nel periodo natalizio, sarà una vera e propria caccia al tesoro trovare qualcosa di aperto: porta con te del cibo o fai una spesa consistente appena possibile! Una volta scelto il periodo, dai un’occhiata ai prezzi dei voli per Bodø su Skyscanner, l’aeroporto in cui ti consiglio di atterrare per raggiungere facilmente le Lofoten.

Come spostarsi

Cosa mettere in valigia per un viaggio alle Lofoten

Det finnes ikke dårlig vær, bare dårlige klær!

Ma che cavolo, hai scritto, Eleonora??

No dai, questa volta è fatto di proposito! È norvegese e significa: “Non c’è tempo cattivo, solo cattivi vestiti!”. Ok, i norvegesi sono abbastanza realisti, quindi ecco cosa indossare per non portare cattivi vestiti, per il tuo viaggio alle Lofoten. Come diceva la maestra alle elementari e la mamma quando iniziavi a sceglier da solo come vestirti: “Vestiti a cipolla, che se hai caldo al massimo ti spogli”. Esatto, anche per il tuo viaggio alle Lofoten, dovrai pensare ad un abbigliamento a strati, pronto per ogni evenienza: dalla pioggia al sole, dalla neve, al forte vento!

Con il tempo così mutevole, devi cercare di essere esattamente come lui. O come un serpente che fa la muta. Insomma, devi essere pronto a spogliarti e rivestirti in qualsiasi momento (tranquillo, niente di sconcio eh 😅), quindi vestiti con 3 strati (da modificare in base alla stagione):

1. Primo strato: calze e intimo tecnico.
2. Strato medio: maglioni e pantaloni pesanti.
3. Terzo strato: se inverno inoltrato, perfetta la tuta da sci.

Cosa fare alle Lofoten

Me lo sono chiesto anche io sai, prima di partire? Cosa fare alle Lofoten? E, sebbene non fosse la mia prima volta li, mi sono risposta: “Girare!”. Non avevo un elenco di attività nella mia testa..

Perché?

Semplicemente perché alle Lofoten bisogna osservare, assimilare ogni dettaglio, ogni sfaccettatura del lavoro dell’uomo, in questo luogo in cui ogni singolo lembo di terra non sembra essere stato messo lì a caso. Come in una tela ricoperta di gocce di pittura uscite dal pennello di un grande artista: hanno tutte una forma diversa e soprattutto, seguono un ordine ben preciso. All’occhio umano senza senso, ma che nell’insieme rende le Isole Lofoten uno degli spettacoli più incredibili della natura! 

Se, però, mi chiedessero 3 cose assolutamente da non perdere alle Lofoten per organizzare un viaggio nel migliore dei modo, direi:

1.Visitare un villaggio di pescatori (Henningsvær, Svolvær, Reine, Å, Flakstad, Fredvang, Hamnøy e Sakrisøy);
2.Dormire in un rorbu (le case dei pescatori costruite con palafitte, sul mare);
3.Ammirare i fiordi dall’alto. 

Valuta di stipulare una polizza assicurativa prima di partire per il tuo viaggio alle Lofoten!

Attività da non perdere durante il tuo viaggio alle Lofoten

Scopri ancora di più

Dove soggiornare alle Lofoten

Non potrei non includere in questa pagina riassuntiva su come organizzare un viaggio alle Lofoten, il pernottamento. Perchè? Perchè soggiornare alle Lofoten sarà un modo per entrare in completa sintonia con questa terra: considera di soggiornare nei rorbuer, durante il tuo viaggio, cambiando anche struttura di tanto in tanto.  I rorbuer altro non sono che le vecchie case di legno, tipicamente dipinte di rosso, che vedrai sulle coste: affacciate sul mare e costruite a palafitta, sono proprio le case dei pescatori. Molte di queste sono state ristrutturate e vengono affittate ai turisti: avrai l’imbarazzo della scelta in quale rorbu soggiornare ma, a mio avviso, due strutture spiccano su tutte:

Å Hamna Rorbuer (quelli della foto in copertina): nel paese con il nome più corto al mondo “Å” (che si pronuncia con un suono intermedio tra la “a” e la “o”). Å non solo è l’ultimo villaggio delle Lofoten, ma la lettera stessa è l’ultima lettera dell’alfabeto norvegese! Curioso, no?
Clicca qui, se vuoi dare una sbirciata a questi rorbuer su Booking.

Sakrisøy rorbuer: questi rorbuer sono su un’isola collegata dal resto delle Lofoten da ben 2 ponti. Questo alloggio per me è stato il primo in cui ho pernottato in un rorbue alle Lofoten, quindi particolarmente speciale. Su questa piccola isola troverai anche un ristorante.

Prima di concederti un bel sonno ristoratore nel caldo tepore della tua casetta di legno, se sei alle Lofoten in inverno, devi assolutamente fare una cosa: andare a caccia dell’aurora boreale!

LO SAPEVI CHE..

L’attività principale delle Lofoten è la pesca (e gli italiani sono gli importatori storici di stoccafisso): lo stoccafisso viene fatto essiccare su delle strutture di legno che vedrai sparse qua e là. Attento però: gli stoccafissi vengono pescati da gennaio ad aprile, dunque se andrai durante la notte polare a dicembre, non riuscirai a vederne appesi (o ne vedrai molto pochi).

Quanto costa un viaggio alle Lofoten

Una cosa non smetterà mai di farmi sorridere: la faccia che le persone fanno quando rispondo alla domanda: “Quanto costa un viaggio alle Lofoten?” e io dico una cifra con meno zeri di quelli che si aspettano. Vero anche il contrario: stupirà molti, la mia faccia da pesce palla con gli occhi fuori dalle orbite quando mi dicono quanto hanno speso per una crociera tra i fiordi norvegesi.

Un vecchio saggio diceva: “De gustibus non est disputandum” che significa: “Sui gusti non si discute” (fa figo nominate il vecchio saggio, in realtà è solo una frase latina 😅). Questo per dirti che: se hai la possibilità di spendere tutti quei soldi per una crociera o un viaggio organizzato, FAI BENISSIMO. Spendili tutti e goditela. Ma se stai rinunciando ad un viaggio, magari proprio alle isole Lofoten, perché costa troppo, ho qualche consiglio da darti. Innanzitutto sul fatto che la Norvegia sia cara, non si discute. Ma ora ti farò un esempio: in Norvegia il carburante costa più o meno come in Italia ed il costo del pedaggio è addirittura inferiore. Ti fa riflettere la cosa?

Questo per dirti che: è ovvio che se hai intenzione di andare tutte le sere al ristorante, spenderai un occhio della testa. Ma la stessa cosa succederebbe in Italia! Dunque, di seguito troverai le indicazioni su quanto costa un viaggio alle Isole Lofoten, senza spendere soldi in cose non strettamente indispensabili.

Quanto costa raggiungere le isole Lofoten?

Il consiglio che do sempre quando bisogna prenotare un volo aereo, è giocare con le date (quando possibile), per risparmiare un po’! Ad esempio, io per raggiungere le isole Lofoten ho speso 180€ di biglietto aereo. Come?

Ho trovato un volo che partiva il giorno prima di quando volevo io, ma faceva un lungo scalo a Danzica (in Polonia) con Ryanair. Ho trascorso lì la notte spendendo 14€ a persona e sono arrivata a Bodø il giorno previsto, con circa 60€ in più nel portafoglio (rispetto alle tariffe standard che si aggirano attorno ai 250€). Gli scali di lunga durata, non sono per forza una cosa negativa e, quando si ha la possibilità di investire tempo, sono ottimi sia per risparmiare, che per vedere luoghi nuovi. Dunque, cerca di sfruttare al meglio questo compagnie low cost. Inizia la ricerca su Skyscanner ed attiva le notifiche per le variazioni di prezzo.

Un volta atterrato a Bodø, non potrai considerarti alle Isole Lofoten. Per raggiungerle, dovrai prendere un traghetto. Qui puoi prenotare il biglietto, selezionando Express boat ed indicando la tratta Bodø Fergekai-Moskenes (ovviamente puoi anche optare per raggiungerle via terra, arrivando fino a Narvik, per poi scendere, ma te lo sconsiglio se hai poco tempo). Il costo del traghetto per 2 persone e un’auto, si aggira sui 120€ (1173 NOK solo andata) e la durata del tragitto varia dalle 3:15 alle 4 ore. Qui trovi prezzi ed orari del traghetto.

Ricapitolando, ecco il costo per raggiungere le isole Lofoten: 180€ biglietto aereo per Bodø+15€ notte a Danzica+60€ a persona il traghetto con l’auto per raggiungere Moskenes (oppure 234 NOK circa 24€ il solo biglietto per un adulto senza auto).

Conviene noleggiare l'auto alle Lofoten? Se sì, quanto costa?

Ti consiglio vivamente di noleggiare l’auto per il tuo viaggio alle Lofoten! Nel mio primo viaggio lì, mi sono spostata con i mezzi pubblici (efficientissimi), ma devo ammettere che potersi muovere a proprio piacimento è davvero un’altra cosa, soprattutto per andare a caccia d’aurora boreale (nei mesi da settembre a marzo).  Un consiglio che ti posso dare è quello di noleggiare, e quindi riconsegnare, l’auto a Moskenes. C’è un’agenzia locale appena fuori dallo sbarco dei traghetti. Puoi contattarli a questo link,  tramite sms o Facebook. In questo modo potrai risparmiare sul costo del traghetto, pagando solo circa 24€ a persona, per arrivare alle Lofoten da Bodø. 
Per 8 giorni di noleggio auto io ho speso 284€. Quindi, costo noleggio auto alle Lofoten 142€ a persona.

L’alternativa che hai, se desideri spostarti con i mezzi pubblici, è acquistare il Travel Pass Nordland. È un abbonamento che include autobus e traghetti, per spostarti alle Lofoten per una settimana, al costo di 990 NOK (circa 100 euro) per adulto. Potrai comodamente scaricare l’app e tenere l’abbonamento a portata di mano (da Apple Store o Google Play).

Costo per il pernottamento

Se in inverno i turisti sono ridotti all’osso, in estate se ne trovano ovunque! Ciò significa che la richiesta degli alloggi aumenta esponenzialmente. Devi dunque cercare di batterli sul tempo e prenotare i tuoi soggiorni con molto anticipo, oppure valutare l’opzione campeggio. In inverno, in una coppia, abbiamo soggiornato con una media di 100€ a notte, trascorrendo 3 notti in un tipico rorbu, 2 in una casetta sul mare a Værøy, 1 a Svolvær ed 1 a Narvik.

Ecco dove abbiamo soggiornato e i costi nel dettaglio a coppia:

1- Narvik: Astrup Garden Room & Apartment €61 (alloggio che non ti consiglio, in quanto non si trova alle Lofoten, ma utile in caso dell’assenza del traghetto, per raggiungere le Lofoten in auto);
2- Svolvær: Berg Apartments €71;
3- Værøy: Lofoten Værøy Brygge €275 2 notti;
4- Å: Å hamna Rorbuer €332 x 3 notti.

Costo totale per soggiornare alle Lofoten in inverno: 370€ a persona per 7 notti. Per risparmiare, puoi utilizzare il codice sconto di 25€ su Airbnb, ma ti consiglio di trascorrere ugualmente almeno un paio di notti in un rorbue, perché è una delle cose da fare assolutamente li.

Quanto costa mangiare alle Lofoten

In questo caso devo farti una piccola precisazione: alle Lofoten è la natura la protagonista indiscussa e, trovare un ristorante come lo intendiamo noi, non sarà sempre facile. Sicuramente, se ti avvicinerai ad una cittadina come Svolvær, non avrai il benché minimo problema, ma più scenderai a sud e ti avvicinerai ad Å, più saranno difficili da trovare. In inverno, la situazione si aggrava ancora di più, perché molti di questi sono chiusi essendo l’inverno un periodo di bassa stagione. Nella settimana di Natale e capodanno, non parliamone: molte attività, inclusi i supermercati, aprono solo a giorni alterni ed in orari ridotti. Il mio consiglio per mangiare alle Lofoten (e risparmiare) è quello di portarsi il cibo da casa. Metti in valigia pasta, riso, bustine di the, biscotti, zafferano, buste di passato pronte e, al tuo arrivo in Norvegia, dovrai solo acquistare i cibi freschi nei supermercati. 

Scegliere di pernottare nei rorbuer con la cucina e cucinare in casa, è un buon modo per risparmiare per un viaggio alle Lofoten e non dover chiedere un mutuo prima di partire. I prezzi dei supermercati sono pressoché come quelli italiani: ovviamente più comprerai prodotti tipici e più risparmierai. Considera che, portando il cibo da casa, in 2 abbiamo fatto la spesa solo 2 volte, spendendo circa 100€ per 7 giorni di viaggio. Una volta abbiamo pranzato a Anita’s Sjømat, Sakrisøya, 8390 Reine, Norvegia, con un panino al salmone affumicato, ed abbiamo speso 150 NOK (Circa 15€). Ricorda che l’acqua è offerta gratuitamente in quasi tutti i locali, in Norvegia. Clicca qui se vuoi qualche altro consiglio per il tuo viaggio.

Costo del carburante in Norvegia e del pedaggio (?)

La strada europea E10 parte da Å (il paese più a sud delle Lofoten), e termina a Luleå, in Svezia. La strada che attraversa le Lofoten, di per se non è esageratamente lunga per calcolare il costo del carburante. Tutto dipenderà da quante volte vorrai tornare indietro per rivedere posti o scovare angoli nuovi.. Considera che, come ti dicevo prima, noi abbiamo raggiunto le Lofoten in auto, attraversato le Vesterålen e fatto avanti e indietro parecchie volte. Facendo così abbiamo fatto rifornimento 3 volte, spendendo 136€, percorrendo 1300 km, con una golf 7. Il costo del carburante alle Lofoten si aggira attorno ai 15,40 NOK per il diesel e 17,10 NOK per la benzina (1,50/1,70 € al litro). Guarda qui per calcolare il presunto costo del carburante durante il tuo viaggio.

Il pedaggio, sulla E10 … non esiste! Nonostante sia una strada piena di tunnel, ponti e luoghi spettacolari è completamente gratuita (tranne il lungo ponte di Narvik, ma non si trova sulle Lofoten).

Se vuoi un consiglio spassionato, non prelevare neanche un centesimo per il tuo viaggio alle Lofoten. Anche nel più piccolo negozio, potrai pagare con la carta e, cosa che mi ha sconvolto di più, è che non si trovano distributori di benzina che accettano contanti (ad eccezione della stazione di servizio di Reine).

Dunque, quanto costa un viaggio alle Lofoten?

Tutti i costi si intendono a persona, dividendo i costi in 2:

– Costo del biglietto aereo: 180€:
– Costo del pernottamento a Danzica: 15€;
– Costo per il traghetto da Bodø con l’auto: 60€;
– Noleggio auto 142€;
– Soggiorni 370€;
– Cibo 75€, cucinando quasi sempre in casa;
– Carburante: 68€;
– Traghetto per Værøy: 22€ con l’auto.

Costo totale per un viaggio alle Lofoten in inverno di 7 giorni: 932€.

È giunta l'ora di organizzare il tuo viaggio alle Lofoten!

.. E DI INNAMORARTENE PERDUTAMENTE!

Ti è piaciuto e soprattutto ti è stato utile quello che hai letto? Hai qualche domanda o suggerimento su come organizzare un viaggio alle Lofoten? Fammelo sapere, contattami o lascia il tuo commento sotto gli articoli!

Appunta l’articolo per dopo, Pinnalo!

Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti gratis!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post (tranquillo, non ti stalkerizzerò (😂) e potrai cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento)

Iscriviti alla nostra newsletter e unisciti agli altri 63 iscritti.

Manteniamo i tuoi dati privati e condividiamo i tuoi dati solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy completa.

46 Condivisioni
46 Condivisioni
Share
Tweet
Share
Pin