,

Migliori Tour ed Escursioni da Fare alle Isole Lofoten

Migliori Tour ed Escursioni da Fare alle Isole Lofoten

È più che lecito chiedersi quali siano i migliori tour ed escursioni alle Isole Lofoten da provare. Il paesaggio selvaggio è indubbiamente da vivere, ma ci sono alcune escursioni che non puoi assolutamente perdere mentre sarai in questo lembo di terra. Se stai organizzando il tuo viaggio fai da te alle Lofoten, e sei alla ricerca di alcune escursioni, attività e tour in giornata da inserire nel tuo itinerario, sei nel posto giusto. Sei pronto a scoprirle? Perfetto, direi di non perdere tempo e di metterci subito all’opera!

Tour ed Escursioni alle Isole Lofoten: indice

  1. Crociera delle Isole Lofoten
  2. ...
  3. Visita ai villaggi di pescatori
  4. Tour in kayak alle Isole Lofoten
  5. Tour dell’aurora boreale alle Lofoten
  6. Tour per avvistare le aquile di mare
  7. Ammirare i fiordi dall’alto
  8. Dormire in un rorbu
  9. Battuta di pesca tradizionale
  10. Visita Værøy o Røst
  11. Vivere la notte polare (in inverno)
  12. Vivere il sole di mezzanotte (in primavera/estate)
  13. Raggiungere la cima del Reinebringen
  14. Ammirare il mare dalla punta più a sud di Å

Migliori escursioni alle Lofoten (in autonomia o guidate)

Alle Isole Lofoten ti verrà spontaneo osservare e assimilare ogni dettaglio, ogni sfaccettatura del lavoro dell’uomo, in questo luogo in cui ogni singolo lembo di terra sembra essere posizionato con estrema attenzione. Come in una tela ricoperta di gocce di pittura uscite dal pennello di un grande artista: hanno tutte una forma diversa, ma seguono un ordine ben preciso. All'occhio umano forse senza senso, ma che nell'insieme rende le Isole Lofoten uno degli spettacoli più incredibili della natura! Ci sono alcuni tour, però, che ti possono accompagnare a vedere da vicino la vita dei locali, trasportandoti su una barca e pescare “come un tempo” o a scoprire scorci da una prospettiva unica. Ecco quindi le migliori escursioni da fare alle Isole Lofoten, in completa autonomia o con l'ausilio di una guida locale.

1 - Crociera delle Isole Lofoten

La prima cosa da fare alle Lofoten in estate o in inverno, ti risulterà spontanea, quasi scontata. Osservare. Perderti nei dettagli. Che siano di un gabbiano che sbatte le ali o di un villaggio di pescatori, non è importante. Ascolta il rumore del mare o lo scricchiolio delle travi di legno. Sorprenditi di come l’uomo si sia ingegnato a costruire ponti e tunnel, per rendere questa terra non solo un luogo incantato, ma un luogo incantato in cui vivere. Fatto questo e travolto dallo stupore della prima impressione, dovrai entrare nel vivo della scoperta delle Isole Lofoten. E come, se non con una bella crociera tra i fiordi? Con la maggior parte dei tour verrai prelevato dal porto di Svolvær e trascorrerai qualche ora tra fiordi mozzafiato e piccoli villaggi di pescatori, come Henningsvær e Nusfjord. Nel caso in cui prenotassi l'escursione in inverno, ti verranno forniti indumenti termici invernali. Potrai scegliere tra 3 attività, in base alle tue preferenze:

  • Crociera con degustazione ad Henningsvær (da € 87): questo tour ha inizio nel tardo pomeriggio da Svolvær e ti condurrà fino ad Henningsvær durante la luce migliore della giornata. Di ritorno a Svolvær verrà servito un menù degustazione in cui potrai assaggiare i piatti tradizionali della regione in chiave moderna. In inverno avrai buone possibilità di vedere l'aurora boreale.
  • Crociera in gommone per vedere la fauna selvatica (da € 104): ideale per chi è alla ricerca di un'avventura ed emozioni uniche, in questo tour scoprirai la fauna selvatica a bordo di un gommone. Avrai la possibilità di ammirare aquile, foche e uccelli marini nel loro habitat naturale. In compagnia di una guida esperta scoprirai tutto ciò che c'è da sapere su questo angolo della Norvegia, e avrai anche la possibilità di visitare l'isola baleniera di Skrova.
  • Crociera sul Trollfjord in barca ibrida (da € 109): ammira la meraviglia dei fiordi delle Isole Lofoten a bordo di un'imbarcazione silenziosa e scopri i segreti della vita sottomarina grazie ad un drone subacqueo. Durante il tour tieni gli occhi aperti: potresti avvistare anche le maestose aquile di mare.
Crociera alle Isole Lofoten

2 - Visita ai villaggi di pescatori

Durante il tuo viaggio alle Lofoten dovrai passeggiare almeno in un villaggio di pescatori. Ascoltare il verso dei gabbiani e sentire le travi di legno scricchiolare sotto i tuoi piedi, cercando di immergerti appieno nell'atmosfera delle Isole Lofoten e nel “profumino” degli stoccafissi appesi ad essiccare. Puoi scegliere di visitare i villaggi di pescatori completamente in autonomia. Se però volessi scoprire gli scorci più belli di questa terra con una guida che conosce questi luoghi come le proprie tasche, ti suggerisco di partecipare ad un tour fotografico. Trascorrerai una bellissima giornata a spasso tra spiagge bianche, punti panoramici e piccoli villaggi costituiti da casette rosse. Cosa chiedere di più? Ah sì, una guida esperta in fotografia che sappia aiutarti a catturare gli scorci migliori.

Partecipa al tour fotografico prenotando su questa pagina.

Sei alla ricerca di qualche dritta per visitare questi villaggi in autonomia? Allora potrebbe esserti utile approfondire nella guida dedicata a cosa vedere alle Isole Lofoten (con mappa dei luoghi più belli).

3 - Tour in kayak alle Isole Lofoten

Ammirare il profilo delle coste direttamente dalle acque della baia a bordo di un kayak, è un'esperienza unica: il pagaiare ritmico, il paesaggio maestoso che si rivela lentamente davanti ai tuoi occhi. Farlo in estate è davvero semplicissimo, e nelle isole troverai vari posti in cui noleggiare una canoa o un kayak. Durante il periodo invernale, invece, avrai maggiori difficoltà: se stai pianificando il tuo viaggio proprio in questo periodo dell'anno, ti consiglio di dare un'occhiata a questa attività. Tutta l'attrezzatura ti sarà fornita sul posto, e avrai una guida esperta a tua completa disposizione.

Se vuoi partecipare all’attività in inverno, partecipa a questo tour in kayak.

4 - Tour dell’aurora boreale alle Lofoten

Alzi la mano chi non ha mai sognato di vedere le luci del nord danzare in cielo! Se rientri tra queste persone, ti farà piacere sapere che le Lofoten sono uno dei luoghi migliori al mondo in cui vederla. Tra ottobre e marzo, avrai buone probabilità. Ma come fare?

  • In autonomia: puoi uscire a caccia di aurora boreale ogni sera mentre sarai alle Lofoten, ma ti suggerisco di leggere questo articolo dedicato all'aurora boreale per saperne di più.
  • Con un tour dell'aurora boreale (da € 148): almeno una volta durante il tuo viaggio, assicurati di partecipare ad un tour guidato a “caccia” di aurora boreale, per massimizzare le probabilità di vederla, grazie alle competenze della guida esperta.
Aurora boreale dove e quando ammirarla

Il consiglio di Sarà Perché Viaggio: se viaggerai in inverno sappi che il turismo è ridotto al minimo (molti preferiscono visitare le Lofoten in estate). Di conseguenza, la maggior parte della attività commerciali saranno chiuse, o aperte solo in orari ridotti o a giorni alterni, soprattutto durante le festività natalizie, molto sentite dai Norvegesi. Un consiglio: non restare mai senza provviste!

5 - Tour per avvistare le aquile di mare

Un'escursioni tipica da fare alle Isole Lofoten è l'uscita in motoscafo per ammirare da vicino le aquile di mare. Lasciati accompagnare da una guida locale a vedere questi maestosi rapaci che abitano i fiordi e nel frattempo goditi la bellezza del paesaggio che ti circonda. La guida racconterà anche aneddoti riguardanti il rapporto con le aquile e l'uomo in questa terra selvaggia.

Verifica la disponibilità per le tue date sulla pagina del tour.

Avvistamento aquile Isole Lofoten

6 - Ammirare i fiordi dall’alto

Le Isole Lofoten vanno viste anche dall’alto. Solo in questo modo si può capire quanto siano spettacolari, ancor più di quanto è possibile immaginare da terra. Una cosa da fare alle Lofoten è vederle dall'alto, senza se e senza ma (e no, non sto parlando di mandare in quota il drone e guardarle dallo schermo)! Lo spettacolo salendo di qualche metro in altezza è davvero unico. Anche se il tuo viaggio si svolgerà in inverno, ti consiglio di salire su qualche punto panoramico (come la collinetta vicino a Sakrisøy – qui le indicazioni su Google Maps) per avere una migliore vista sul paesaggio. Non ti sto dicendo di arrampicarti sul Reinebringen (la cima più famosa delle Lofoten), quando c'è 1 metro di neve, ci mancherebbe! La sicurezza viene SEMPRE prima di tutto e dovrai essere tu a fare le giuste valutazioni. Ma, il mio consiglio è quello di salire anche solo su una collinetta facilmente raggiungibile, e osservare. Osservare la pace delle fredde acque norvegesi. Osservare come l’uomo abbia dominato (in parte) questo luogo, costruendo ponti e tunnel in ogni dove. Riflettere su come vivevano qui i Vichinghi centinaia di anni fa: ogni spostamento era da fare in barca. Moltissimi lembi di terra erano separati dagli altri e la vita, qui, non dev’essere stata per nulla facile. Se la stagione e il meteo lo consentono, potrai valutare di fare qualche trekking più impegnativo (come la salita al Reinebringen, al Fløya trail head o allo spettacolare Festvågtind).

Se preferisci puoi partecipare ad un tour guidato, come questa ciaspolata sulla neve con partenza da Svolvær.

Collina di Sakrisoya

7 - Dormire in un rorbu

Embè, non vorrai solo limitarti a fare il pieno di scorci spettacolari sui rorbuer (le casette tipiche a palafitta), senza mai vederne uno all'interno, vero?? Anche se questa non è una vera e propria escursione alle Isole Lofoten, è sicuramente un'esperienza da vivere. Per comprendere meglio il fascino di questo luogo, quello che dovrai provare assolutamente alle Isole Lofoten è soggiornare in un rorbu. Ma cosa sono tradizionalmente? I rorbuer altro non sono che i vecchi spartani rifugi, in cui i pescatori si fermavano a riposare nei duri mesi invernali di pesca. Sono tipicamente dipinte di rosso e le vedrai sempre a ridosso della costa con una conformazione a palafitta. Oggi buona parte del settore economico viene trainato dal turismo, ed è per questo che moltissimi rorbuer sono stati ristrutturati e convertiti in alloggi turistici. Oggi non hanno più l'aspetto spartano di un tempo e sono vere e proprie case dotate di tutto il necessario: cucina, bagno e camera/e da letto.

La struttura che più ho amato (anche grazie all'aurora boreale che mi ha regalato, lo ammetto) è stato il Sakrisøy Rorbuer, in cui non potrei far altro che consigliarti di soggiornare. Se però hai tempo, approfondisci nell'articolo dedicato ai migliori rorbuer delle Isole Lofoten.

Dove soggiornare alle Isole Lofoten

Il consiglio di Sarà Perché Viaggio: in qualunque stagione visiterai le Isole Lofoten, ti suggerisco di prenotare i pernottamenti con largo anticipo: soprattutto in estate, quando l'affluenza dei turisti è davvero elevata, se non vuoi rischiare di perdere questa possibilità o pagare una cifra molto più alta. Puoi avviare la ricerca da questa pagina per scoprire se ci sono rorbuer a prezzi scontati per le tue date.

8 - Battuta di pesca tradizionale

Immergiti appieno nella cultura con un tour di pesca tradizionale alle Lofoten. Sali a bordo, ascolta vere storie della vita dei marinai e pesca il tuo pesce. Considera che la battuta di pesca si svolgerà anche con la pioggia, quindi assicurati di vestirti appropriatamente.

Scopri di più sulla pagina dell'attività.

9 - Visita Værøy o Røst

Væroy è un’isola che fa sempre parte delle Lofoten, ma per raggiungerla dovrai prendere il traghetto da Moskenes (della durata di 1:30 h), oppure un elicottero. È un’isola a forma di T-Rex, piccola, ma con alcuni sentieri ed escursioni da fare, che merita sicuramente una visita in estate, ma anche in inverno può essere piacevole. Il tragitto più famoso è quello per raggiungere la cima Heia (dalla quale si vede la testa del T-Rex). Røst, è un’altra isola delle Lofoten e al contrario di Værøy è completamente pianeggiante, ma è anche l’isola più a sud dell’arcipelago delle Lofoten. Sicuramente, una cosa da fare durante il tuo viaggio alle Lofoten, è prendere il traghetto per una di queste due isole.

Vaeroy Lofoten cima Haen
Approfondisci come spostarti con il traghetto nella guida dedicata a come muoversi alle Lofoten.

10 - Vivere la notte polare

Se andrai tra dicembre e gennaio, devi sapere che, indicativamente dall'inizio del mese di dicembre, il sole “va in ferie” e se ti troverai alle Lofoten, non lo rivedrai per circa un mesetto. Quella che si verifica alle isole Lofoten non è una notte polare intensa, come accade al polo nord. In realtà, il sole non sorge mai, è vero, ma non esiste un giorno di buio totale all’anno alle Lofoten (qui sotto una foto scattata nel pieno della notte polare).

Quante ore di luce ci sono alle Lofoten durante la notte polare?

Nelle ore centrali della giornata, le isole Lofoten si illuminano grazie alla luce crepuscolare: ebbene sì, nonostante il sole non salga mai sopra l’orizzonte, esso si avvicina parecchio, diffondendo una luce simile a quella che precede un’alba o segue un tramonto. La fascia oraria con un po' di luce è quella dalle 10 alle 14, circa. Quest’orario si estende sempre di più fino ad arrivare alle fine della notte polare, i primi giorni di gennaio. Il cielo in questa fascia oraria, si tinge di colori brillanti come rosa e viola e regala scenari mozzafiato e ripaga delle restanti ore di buio.

Notte polare

Se ti piacerebbe provare escursioni con i cani da slitta, visitare un allevamento di renne, uscire per ammirare le balene, dovrai spostarti più a nord e scegliere tra le escursioni da fare a Tromsø.

11 - Vivere il sole di mezzanotte

Se andrai alle Isole Lofoten in estate, dovrai considerare che il numero di ore di luce sarà davvero elevato: tanto è vero che dalla fine del mese di maggio, fino a metà luglio circa, il fenomeno del sole di mezzanotte sarà in corso. In questo periodo il numero di turisti è molto alto, quindi ti suggerisco di prenotare soggiorni e attività con largo anticipo. Lasciati affascinare dal sole che non tramonta mai e partecipa a qualche tour per assistere a questo fenomeno nei luoghi più belli delle Lofoten come il tour fotografico del sole di mezzanotte in italiano.

12 - Raggiungere la cima del Reinebringen

Nei pressi del villaggio di Reine, potrai salire sulla cima del Reinebringen salendo circa 1600 scalini. Da qui potrai ammirare la bellezza dei fiordi e dei villaggi dall'alto. Un'attività imperdibile alle Isole Lofoten, che potrai fare in completa autonomia, ma in sicurezza.

Cosa fare alle Isole Lofoten: il Reinebringen

Hai già iniziato a pianificare il tuo viaggio? Allora potrebbe esserti utile partire dal mio itinerario alle Isole Lofoten per iniziare a farlo.

13 - Ammirare il mare dalla punta più a sud di Å

Non c'è modo migliore per salutare le Isole Lofoten che andare ad ammirare il mare dalla punta più a sud di Å. Utsiktspunkt Å Lofoten, è così che si chiama (ottieni qui le indicazioni su Google Maps). Dopo il parcheggio in cui finisce la strada verso sud, anziché proseguire verso il villaggio, segui la strada a destra. Dopo poco verrai catapultato in un luogo affacciato sul mare, dalla vista e dalle emozioni uniche

In questo articolo spero di essere riuscita a racchiudere i migliori tour ed escursioni alle Isole Lofoten che dovresti valutare per il tuo viaggio. Se dovessi avere qualche dubbio o domanda, o qualche altra attività da suggerire, lascia il tuo commento sotto all'articolo. Grazie per affidarti ai consigli di Sarà Perché Viaggio, a presto e goditi questa terra meravigliosa.

Appunta l'articolo per dopo, Pinnalo!

Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti gratis!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post: non ti preoccupare, non ti scriverò spesso e potrai cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento (ma sono fiduciosa che non ne sentirai il bisogno 🙂).

Iscriviti alla newsletter e unisciti agli altri 2.975 viaggiatori e viaggiatrici.

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy completa.

Confermo d'aver preso visione *

Vai di fretta?

Organizza un viaggio alle Isole Lofoten in meno di 15 minuti!

Cerca le migliori offerte di voli per Bodø.

Noleggio auto bodo

Noleggia l'auto all'aeroporto di Bodø cercando le migliori tariffe su questo e quest'altro sito.

cruise bodo

Prenota il traghetto Bodø – Moskenes per raggiungere le Lofoten qui.

Itinerario Lofoten

Prendi spunto dall'itinerario di 7 giorni alle Isole Lofoten per organizzare il tuo viaggio.

Scegli dove alloggiare alle Lofoten, tra i 10 rorbuer più spettacolari.

Cosa vedere alle Lofoten

Scopri quali sono i luoghi più belli delle Lofoten.

Crociera Lofoten

Prenota una mini crociera per scoprire le Isole Lofoten via mare o un tour fotografico.

Abbigliamento Lofoten

Scopri come vestirsi alle Lofoten e prepara la valigia.

Ottieni l'assicurazione viaggio con uno sconto del 10% qui.

8 commenti
  1. Annalisa Solito
    Annalisa Solito dice:

    Ciao, quest’estate anche se con pochi soldini vorremmo visitare i fiordi norvegesi e le Lofoten: potresti darci una indicazione dei posti “imperdibili” e come organizzare il viaggio in autonomia? Grazie

    Rispondi
    • Eleonora Ongaro
      Eleonora Ongaro dice:

      Ciao Annalisa, organizzarsi in autonomia è sicuramente un buon modo per risparmiare, ma tieni in considerazione che la Norvegia è comunque cara (soprattutto in estate). Per organizzarti in autonomia, ti suggerisco di iniziare da questo articolo dedicato al viaggio alle Lofoten fai da te. Per quanto riguarda invece le tappe imperdibili, questo itinerario ti sarà utile. Se avessi qualche altro dubbio o domanda sai dove trovarmi. Un caro saluto e buone Lofoten!

      Rispondi
  2. Dario Scarapicchio
    Dario Scarapicchio dice:

    Ciao Eleonora,ti sto leggendo e sto apprezzando il tuo modo di esporre le cose;avrei per questo una domanda:a tuo avviso sarebbe possibile organizzare un cammino vero e proprio di una settimana nella zona sud delle Lofoten? Per i dettagli poi sarebbe da studiare meglio, ma secondo la tua esperienza sarebbe una cosa fattibile? Considera che sono in grado di fare 20/25 km al giorno senza fatica.
    Grazie ed a presto Dario

    Rispondi
    • Eleonora Ongaro
      Eleonora Ongaro dice:

      Ciao Dario, innanzitutto mi verrebbe da chiederti: in che periodo pensavi a questo cammino? Secondo me potrebbe essere fattibile sulla carta la tua idea, nel senso che tra Å i Lofoten e Svolvaer, la cittadina principale delle Lofoten, ci sono 130 km circa. Quindi in 7 giorni di viaggio dovresti camminare almeno per 20 km al giorno. I problemi principali da tenere in considerazione secondo me sono che dovrai percorrere buona parte del percorso lungo la strada principale, la E10, perché non ci sono sentieri (che io conosca) che effettuano questa tratta. Inoltre in alcuni tratti, la E10 è l’unica che collega le varie isolette, in alcuni casi attraverso ponti e altre attraverso tunnel, quindi potrebbe essere pericoloso. In alcune zone ci sono dei marciapiedi a fianco della strada, ma non su tutto il percorso. Inoltre, facendo un unico itinerario fino a Svolvaer rischieresti di perderti le attrazioni raggiungibili tramite una deviazione rispetto alla E10, quindi eventualmente converrebbe valutare di non arrivare fino a Svolvaer a piedi. Diciamo che queste sono le principali considerazioni che ti suggerisco di fare, ma se avessi qualche altra domanda e pensi che io possa esserti d’aiuto, rispondi pure a questo commento. Un caro saluto!

      Rispondi
  3. Raffaele Broccato
    Raffaele Broccato dice:

    Ciao Eleonora. Sarò alle lofoten dal 29/12 all’08/01 con due gruppi, il primo di 15 persone e il secondo di 6.
    Ho trovato il tuo blog utilissimo e precisissimo per organizzare il viaggio. Grazie mille

    Rispondi
  4. Alice
    Alice dice:

    Grazie mille!! Blog molto a interessante! Un consiglio:
    Facendo a/r su Narvik e avendo 5 giorni x le lofoten dove mi consigli di “posizionarmi” per i pernottamenti per vedere le cose più belle!?? Grazie infinite!

    Rispondi
    • Eleonora Ongaro
      Eleonora Ongaro dice:

      Ciao Alice, ti dico con onestà che la parte che personalmente preferisco è la zona sud, quindi i villaggi di Å, Reine, Hamnøy e Sakrisøy. Da qui sono comunque facilmente raggiungibili anche Fredvang e Flakstad. Per essere comoda potresti optare per soggiornare nel Sakrisøy Rorbuer in buona posizione per questi villaggi, oppure il Reine Rorbuer appena più a sud. Scegliendo questa zona potrai partecipare al tour in barca sul Reinefjorden e poi scoprire i villaggi in completa autonomia. Se invece preferisci essere nella zona ideale in cui partono numerosi tour ed escursioni, dovrai optare per la cittadina di Svolvær. Spero di esserti stata d’aiuto, ma per qualsiasi altra domanda sai dove trovarmi. Un abbraccio!

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi chiedere un consiglio, toglierti qualche dubbio o condividere un pensiero?
Scrivilo qui sotto, siamo tutti orecchi - o meglio - occhi! 👀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *