Siracusa cosa vedere

Se stai per visitare Siracusa perché hai sentito parlare della sua notevole bellezza ed ora ti stai chiedendo cosa vedere, questo articolo potrà aiutarti a pianificare un itinerario di 1, 2 o 3 giorni in base alle tue preferenze di viaggio. La particolarità dell’antica Area Monumentale della Neapolis, l’affascinante centro storico, ossia l’isola di Ortigia, fatta di viuzze, grandi palazzi, terrazze colorate e scorci mozzafiato dai quali assistere al calar del sole, rendono Siracusa uno dei luoghi più belli che ho incontrato durante il mio viaggio in Sicilia

Siracusa cosa vedere: indice

  • Cosa vedere a Siracusa: Ortigia e la terraferma
  • ...
  • Cosa vedere a Ortigia, il centro storico di Siracusa
  • Itinerario Siracusa
  • Vai di fretta?

    Organizza la tua visita a Siracusa in meno di 15 minuti!

    Cerca le migliori offerte di voli per Catania (da € 11).

    Scegli dove dormire a Siracusa (da € 43).

    Scopri cosa vedere in città e dintorni.

    Prenota un tour completo della città (da € 95).

    Abbigliamento Lofoten

    Prenota un tour in barca attorno all'isola di Ortigia (da € 30).

    Acquista il biglietto per l'Area Monumentale Neapolis (da € 12).

    Noleggia l'auto in aeroporto (da € 12/gg).

    Ottieni l'assicurazione viaggio con uno sconto del 10% qui.

    Cosa vedere a Siracusa: Ortigia e la terraferma

    Per poter organizzare al meglio la tua visita a Siracusa, è bene che tu sappia che la città è suddivisa in due zone: il centro storico, che si concentra in una piccola isola (o meglio, penisola in quanto è collegata da 2 ponti), l’isola di Ortigia, e la terraferma. Ma andiamo per gradi e continua a leggere per scoprire quali sono a Siracusa le cose da vedere.

    Cosa vedere a Ortigia, il centro storico di Siracusa

    Ortigia è collegata da 2 ponti, ma devi sapere che non potrai raggiungerla in auto in quanto la zona è a traffico limitato. Prima dell’ingresso sull’isola non faticherai a trovare dei parcheggi a pagamento in cui lasciare l’auto. Si visita comodamente a piedi ed in autonomia, ma se preferisci puoi partecipare a questo tour a piedi di Ortigia e dell’area monumentale della Neapolis (con biglietti saltafila). 

    1 - Ortigia

    La bellezza di quest’isola è qualcosa di disarmante: la conformazione, gli edifici barocchi, le strette vie, i locali e le piazze, nonché l’atmosfera che si respira a qualsiasi ora della giornata, fanno facilmente comprendere perché sia amata da così tante persone. A fare da cornice a Ortigia ci sono le antiche mura difensive della città ed il castello Maniace, posizionato proprio sulla punta a strapiombo sul mare. Il perimetro dell’isola è per lo più costituito da una piacevolissima zona pedonale. Come prima cosa da fare a Siracusa, ti suggerisco di concederti una bella passeggiata per Ortigia, ammirando il mare che la circonda lasciando che la brezza ti scompigli i capelli. In alternativa, puoi ammirare Ortigia dal mare con un tour in barca.

    Ortigia cosa vedere a Siracusa

    Potrebbe interessarti leggere anche: Dormire a Siracusa: Consigli sulla Zona Migliore.

    2 - La Piazza del Duomo: una cosa da vedere a Siracusa

    Camminando negli stretti vicoli quasi labirintici di Ortigia, potresti rimanere sorpreso quando davanti ai tuoi occhi si aprirà Piazza del Duomo. Non a caso, questo luogo si estende dove era stato ritagliato lo spazio per l’acropoli di Siracusa, il più grande centro del mondo antico (addirittura più grande di Atene). Il suolo è tanto bianco e lucido da infastidire gli occhi più delicati e la piazza è circondata da edifici barocchi, anch’essi di pietra chiara, che si tingono di rosa al tramonto. Qui potrai ammirare edifici raffinati, tra cui il Municipio e la chiesa di Santa Lucia alla Badia, ma ciò che non passerà inosservato ai tuoi occhi, sarà senza ombra di dubbio il Duomo di Siracusa.

    Siracusa Piazza del Duomo

    3 - Il Duomo di Siracusa

    È l’edificio più di spicco di Piazza del Duomo e, molto probabilmente, anche di tutta Siracusa. Ammirane la bellezza ed i dettagli esterni, ma non dimenticarti di salire le poche scale che lo precedono e varcare il suo ingresso. All’interno potrai distinguere facilmente delle colonne doriche molto particolari, che non ti aspetteresti sicuramente di trovare in un luogo di culto di questo stampo. Devi sapere, infatti, che l’attuale duomo è stato costruito sfruttando lo scheletro del tempio di Atena. Anche la statua della Madonna che vedi all’esterno ha sostituito la statua d’oro di Atena che veniva utilizzato dagli uomini che navigavano nel Mar Mediterraneo come punto di riferimento.

    Duomo di Siracusa

    4 - Castello Maniace: una cosa da vedere a Siracusa

    L’unico modo per raggiungere la punta estrema dell’isola di Ortigia, è varcare il cancello del Castello Maniace. Questa struttura incarna alla perfezione il passato lucente della città: entra per ammirare i soffitti a volta, passeggiare contemplando il mare e vedere con i tuoi occhi i reperti come maioliche e ceramiche rinvenuti. Il biglietto di ingresso può essere acquistato direttamente nella biglietteria ed ha un costo di 4€.

    Castello Maniace Ortigia

    5 - Il quartiere ebraico

    Passeggiare per i vicoli di Siracusa è ancora più piacevole la sera, quando i lampioni si accendono ed i locali adornano le strade di tavoli. Un quartiere, però, spicca su tutti gli altri: se stai cercando un bel posticino in cui cenare, ti suggerisco di farlo proprio nel bel quartiere ebraico. Si trova a poca distanza da Piazza del Duomo, ma la sua particolarità è che molte case in questo quartiere sono dotate di aree e zone sotto il suolo della strada. Per scoprire a fondo cosa si nasconde in questo quartiere, ti suggerisco di prenotare il tour a piedi della Siracusa ebraica. Se invece deciderai di proseguire la visita autonomamente, ti suggerisco di recarti all’hotel alla Giudecca per visitare un antico miqweh ebraico (un bagno rituale) situato a 20 m sotto terra. 

    Il quartiere ebraico Siracusa

    6 - Fontana di Artemide (o Fontana di Diana)

    A poca distanza dal quartiere ebraico, si trova la Fontana di Artemide: quest’opera è color terra scura e, al centro c’è la statua della Dea Artemide, protettrice di Ortigia, circondata da cavalli sbizzarriti. Per raggiungerla basterà seguire le indicazioni per la Piazza di Archimede.

    Fontana di Artemide

    La Terraferma di Siracusa: cosa vedere

    Sebbene dopo aver visitato la bella Ortigia, possa sembrare che la terraferma di Siracusa non abbia molto da offrire (in effetti in parte è vero), devi sapere che in realtà custodisce alcuni siti archeologici davvero interessanti, come l’Area Monumentale della Neapolis e il Museo Archeologico Paolo Orsi. Continua a leggere per scoprire cosa vedere!

    1 - Area Monumentale della Neapolis

    Sulla terraferma una cosa da vedere a Siracusa è l’area monumentale della Neapolis. Puoi acquistare i biglietti online e visitarla in completa autonomia, oppure riservare il tuo posto per un tour guidato nel sito archeologico della Neapolis di Siracusa. 

    Ti suggerisco di evitare gli orari più caldi della giornata per la visita, perché buona parte del percorso è completamente sotto al sole, amplificato dal suolo chiaro che lo riflette.

    Seguendo il percorso potrai costeggiare la cava calcarea utilizzata per estrarre le pietre utilizzate per costruire la città ed in seguito, per contenere i circa 7000 prigionieri di Atene che persero la battaglia contro Siracusa. La prima cosa che potrai vedere è la Grotta dei Cordari, chiamata così perché le stanze al suo interno venivano utilizzate dai produttori di corde fino al 1984.

    Grotta dei Cordari Siracusa
    Grotta dei Cordari Siracusa

    Poco dopo potrai entrare nell’Orecchio di Dionisio, una grotta alta più di 20 metri. Questa roccia naturale venne battezzata così per la sua conformazione e le sue proprietà, che consentivano di ascoltare le conversazioni degli uomini imprigionati nelle grotte accanto. Devo ammettere che camminare al suo interno ti fa sentire davvero davvero piccolo.

    Orecchio di Dionisio una cosa da vedere aSiracusa
    Orecchio di Dionisio

    Proseguendo tra piantagioni di agrumeti, giungerai al Teatro Greco, scolpito nella roccia bianca di questa zona di Siracusa. In alcune occasioni al suo interno si tengono degli spettacoli.

    Teatro Greco Area Monumentale della Neapolis
    Teatro Greco

    Appena sopra il Teatro potrai costeggiare la Via dei Sepolcri, che ti regalerà delle belle viste a perdita d’occhio sul mare. Seguendo le indicazioni, giungerai all’Anfiteatro Romano: costituito da roccia più scura rispetto al Teatro Greco, in questa struttura si tenevano i combattimenti tra gladiatori.

    Anfiteatro Romano

    Per visitare l'Area Monumentale dovrai calcolare almeno mezza giornata, ma considera che all’interno troverai anche 2 aree ristoro se vorrai visitare la zona monumentale con più calma, ma restare al fresco durante le ore più calde della giornata.

    2 - Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi

    A poca distanza dall’Area Monumentale della Neapolis, potrai visitare il Museo Archeologico di Siracusa. Al suo interno potrai ammirare reperti che vanno dalla preistoria ai tempi più moderni dell’impero romano. Puoi acquistare i biglietti per il museo archeologico online proprio qui.

    3 - Le saline: una cosa da vedere a Siracusa

    Una delle cose da vedere a Siracusa sono le saline. Non tanto per le saline in sé, che potrebbero non essere nella loro forma più smagliante in base al periodo in cui le visiterai, bensì per godere di una vista unica su Ortigia. Seguendo la strada che porta alle saline ti troverai di fronte ad un faro: svolta a destra e poco distante troverai una piccola piazzola. L’orario perfetto per recarti qui è appena prima del tramonto, magari con una bella birra fresca tra le mani. Se sarai fortunato potrai anche assistere ai pescatori che rientrano con le loro piccole e colorate barchette di legno. 

    Itinerario Siracusa

    Giorno 1: Ortigia

    Il primo giorno a Siracusa ti suggerisco di dedicarlo alla bella Ortigia, il centro storico della città. 

    1. Inizia la giornata in uno qualsiasi dei punti di ingresso dell’isola ed inizia ad ammirarne la bellezza semplicemente passeggiando lungo il marciapiede che la costeggia;
    2. Visita il Castello Maniace, verificando gli orari di apertura sul sito ufficiale;
    3. Concediti un bel pranzo alla trattoria Sicilia in Tavola (la prenotazione è consigliata);
    4. Addentrati nei vicoli, fino a giungere nella stupefacente Piazza del Duomo, in cui ti consiglio di entrare nel Duomo per vedere le colonne del Tempio greco di Atena;
    5. Concludi la giornata visitando il quartiere ebraico cenando in uno dei locali della zona e concedendoti un tramonto nei pressi della Fontana Aretusa.
    Tramonto a Siracusa

    Giorno 2: la terraferma di Siracusa

    1. In mattinata visita l’area Monumentale della Neapolis. Valuta di portare con te il pranzo al sacco o mangiare in uno dei locali all’interno;
    2. Nel pomeriggio visita il Museo Regionale Paolo Orsi, in cui vedrai reperti risalenti dal paleolitico al periodo romano;
    3. Per il tramonto visita le saline di Siracusa e, se non saranno nella loro forma più smagliante, rilassati ammirando Ortigia in lontananza.

    Dintorni di Siracusa: Giorno 3

    Il terzo giorno in città puoi dedicarlo ai dintorni di Siracusa. Se hai l’auto con te ti suggerisco di raggiungere Catania, Marzamemi oppure le città barocche di Noto, Modica e Ragusa. Se non hai un tuo mezzo di trasporto, puoi comodamente prenotare un tour di un'intera giornata a Noto e Modica da Siracusa. Se hai invece voglia di mare, visita Fontane Bianche, a poca distanza da Siracusa.

    Se il tuo sarà un viaggio on the road, perché non dai un'occhiata a questo itinerario in Sicilia Orientale di 7 giorni? Ti darà qualche spunto per scoprire i dintorni di Siracusa e strutturare il tuo viaggio.

    FAQ - Domande con Risposte

    In quando tempo visitare Siracusa?

    Per avere tempo sufficiente per visitare Siracusa ed Ortigia, ti consiglio di prenderti almeno 2 giornate complete. Puoi trascorrere il primo giorno ad Ortigia ed il secondo visitando l’Area Monumentale di Neapolis e la terraferma di Siracusa. Se hai più giorni a disposizione, puoi visitare le città nei dintorni, come: Catania, Marzamemi, Noto, Ragusa o Modica.

    Cosa fare a Siracusa?

    A Siracusa puoi fare alcune cose molto interessanti, come un tour enogastronomico, per scoprire i sapori di questa zona della Sicilia, un tour in barca serale con aperitivo a bordo ad Ortigia oppure un walking tour completo di Ortigia e dell’Area Monumentale della Neapolis (con biglietti saltafila).

    Dove dormire a Siracusa?

    Se stai cercando la zona migliore in cui dormire a Siracusa, il mio consiglio è quello di farlo nella bella Ortigia. Qui i prezzi potrebbero non essere sempre economici, ma dai un’occhiata alle tariffe per le tue date alla Maison Ortigia. Io mi sono trovata davvero bene, sia per la posizione che per l’atmosfera della struttura.

    Con questa breve guida spero di averti dato tutte le informazioni necessarie per visitare Siracusa e scoprire le cose da vedere in base al tuo tempo a disposizione. Spero di esserti stata d’aiuto, ma se dovessi avere qualche dubbio, ti aspetto nei commenti.

    A presto!

    Appunta l'articolo per dopo, Pinnalo!

    Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti gratis!

    Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post (tranquillo, non ti stalkerizzerò (😂) e potrai cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento)

    Iscriviti alla nostra newsletter e unisciti agli altri 141 iscritti.

    Manteniamo i tuoi dati privati e condividiamo i tuoi dati solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy completa.

    0 commenti

    Lascia un Commento

    Vuoi partecipare alla discussione?
    Sentitevi liberi di contribuire!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *