Come risparmiare ad Oslo
EUROPA,  Norvegia,  Norvegia in estate

Come risparmiare ad Oslo (per non tornare povero)

La capitale norvegese, non è low cost, per nulla. Scoprire come risparmiare ad Oslo, può davvero fare la differenza. Alcune statistiche, la mettono proprio al primo posto come città più cara d’Europa.

Come dici? Credi che questi ricercatori abbiano un pò esagerato?

No, ti garantisco che il mio portafoglio è mooolto d’accordo con loro!

Ma cerca di seguire il mio ragionamento. Il prezzo degli oggetti, è tanto elevato da farti rivedere la tua concezione del costo delle cose, del tipo: “Oh cavolo, davvero il materassino gonfiabile, in particelle di piume d’oca, soffice al tatto e comodo come un materasso in memory foam, costa SOLO 299€? Ok, non ho una piscina, ma a questo prezzo devo proprio prenderlo. Poi penserò anche alla piscina!”.

Ecco, è stato circa così il mio rientro dopo il viaggio in Norvegia e ben 3 giorni ad Oslo! Dunque, se non vuoi ritrovarti la casa invasa da materassini in particelle di piuma d’oca, senza neanche avere una piscina, ecco qualche consiglio su come risparmiare ad Oslo!

INDICE

L’aeroporto? Scegli Oslo TORP, se ti conviene

La prima spesa che dovrai sostenere per il tuo viaggio ad Oslo, sarà il costo del volo.

Il mio consiglio è quello di fare qualche ricerca su Skyscanner, facendo due prove: nella prima ricerca inserisci le tue date e scegli l’aeroporto di Oslo Gardermoen (OSL); nella seconda ricerca invece, prova ad utilizzare l’aeroporto Oslo Torp (TRF). Io ho riscontrato davvero una bella differenza: atterrando e ripartendo da Oslo Torp, ho trovato un volo diretto a 36€ (andata e ritorno).

Sul serio!

Mentre, utilizzando l’aeroporto di Oslo Gardermoen, nelle stesse date, 273€ scegliendo il volo più rapido.

Insomma, non è la stessa cosa e soprattutto questo è un ottimo modo per capire come iniziare a risparmiare sul tuo viaggio ad Oslo!

Devi anche sapere che l’aeroporto Oslo Torp dista circa 1:30h dal centro di Oslo. Quindi, per spostarti dall’aeroporto al centro, e dal centro all’aeroporto al ritorno, dovrai considerare una trentina di euro in più a tratta per il bus. Il biglietto è acquistabile dal sito di Torp Ekspressen.

Un appartamento? Sarà l’alloggio perfetto!

Per il tuo soggiorno, la mossa vincente per poter risparmiare ad Oslo è quella di scegliere un appartamento con cucina (ovvio, hai mai visto appartamenti senza cucina?!🤔). Ti consiglio di optare per questa soluzione per spendere meno sia sul costo dell’alloggio stesso, che, soprattutto, per quello del cibo, potendo cucinare in casa.

Io ho soggiornato ad Anker Apartment: un bel posticino. In realtà più che un appartamento, sembrerebbe un hotel, visto da fuori, ma non è così. In questa sorta di hotel, le camere sono dotate di una piccola, ma efficiente, cucina. La posizione è buona, anche se non vicinissimo al centro: biciclette e mezzi di trasporto nelle vicinanze non mancano. Ricorda però, di portare con te un sacco letto, come spiego nell’articolo “Consigli per un viaggio in Norvegia”, altrimenti dovrai pagare sia per noleggiare le lenzuola, che le salviette.

Inoltre, dovrai noleggiare anche gli utensili da cucina, ogni volta che ti serviranno, pagando una cauzione di 100 NOK, che ti verrà restituita se riconsegnerai gli attrezzi puliti entro 3 ore. Collegato alla hall dell’hotel c’è anche un mini market: davvero comodissimo!

Puoi usare comodamente il banner qui sotto per cercare il tuo appartamento ad Oslo.

Ehy, ricorda che hai 25€ di sconto su Airbnb, quindi dai un’occhiata agli appartamenti in zona.

Mangia al mercato alimentare Mathallen

Come risparmiare mangiando ad Oslo

Quando non avrai la minima voglia di cucinare, ti consiglio di fare un giro al mercato coperto Mathallen. Mathallen è un “luogo per il cibo”: “mat” in norvegese, infatti, significa cibo.

In sostanza:

è un mercato coperto, con banchi dove comprare carne, pesce o formaggio; ma anche stand di varie cucine, da quella italiana, a quella indiana; da quella cinese a quella norvegese, e così via. I prezzi sono norvegesi, ma leggermente più bassi della media dei ristoranti in zona. Qui potrai pranzare o cenare con una decina di euro con un grande imbarazzo della scelta: una pasta al pomodoro o un fish burger?

Io ho optato per un piatto di spaghetti al pomodoro (dopo 2 settimane ero in astinenza di carboidrati 🤣) a 9€ ed un caffè espresso a 90 centesimi. Non credevo alle mie orecchie! Visita il sito ufficiale del mercato alimentare Mathallen per consultare gli orari di apertura.

Questo è un buon modo per risparmiare un pò durante il tuo soggiorno ad Oslo!

Oslo pass

Sicuramente avrai letto molte volte di comprare l’Oslo pass per risparmiare sul tuo viaggio ad Oslo. Devi sapere, però, che l’Oslo Pass, include sicuramente molti vantaggi, MA NON È ECONOMICO, per nulla!

Non sai cosa sia l’Oslo Pass? Hai ragione, ora ti spiego immediatamente. L’Oslo Pass è un abbonamento valido per un determinato periodo di tempo, a tua scelta, di 24, 48 o 72 ore. Acquistandolo hai diritto, nelle ore valide:

  • all’ingresso gratuito in 30 musei
  • ai trasporti pubblici gratuiti
  • all’ingresso gratuito alle piscine
  • a sconti e offerte speciali su ristoranti e negozi.

Ma veniamo al dunque: quanto costa?

24h = 45€ per adulto
48h = 66€ per adulto
72h = 82€ per adulto

Vantaggioso, ma non economico, come ti dicevo.

 

Quindi, il mio consiglio è: se hai a disposizione 2 giorni ad Oslo, puoi valutare di acquistare l’Oslo Pass, il primo giorno e dedicarti alle attrazioni incluse (puoi acquistarlo, direttamente dall’App oppure nell’ufficio turistico in città).

Il secondo giorno, invece, ti consiglio di acquistare il biglietto per i trasporti pubblici valido 24h, a circa 10/20€ (in base a quante zone desidererai visitare) e dedicarti alle attrazioni gratuite: fidati, ci sono davvero molte cose da vedere ad Oslo gratis!

Dai un’occhiata a quelle che ho racchiuso in quest’articolo!

Usa i mezzi pubblici o noleggia una bici

Il biglietto per i mezzi pubblici, puoi acquistarlo dall’App RuterBillet. Per capire quante zone dovrai selezionare, ti lascio la mappa, che comunque troverai ad ogni fermata.

Oppure, puoi valutare di noleggiare una bicicletta a 5€ tramite l’App OBOS.

Leggi l’articolo: App utili per un viaggio in Norvegia, se vuoi saperne di più su come risparmiare sugli spostamenti ad Oslo.

Risparmiare sugli spostamenti Oslo

Attrazioni gratuite? Sì, grazie!

Questa sì che è una bella idea! Dopo aver visitato musei, su musei, su musei, puoi dedicarti alla visita di cose semplicemente.. gratuite! Leggi l’articolo “Cosa vedere ad Oslo gratis” per avere qualche idea su come risparmiare visitando Oslo!

Prima di partire per un lungo viaggio o un breve weekend, dovremmo imparare a cercare sempre qualche suggerimento su come spendere meno.

Sì, perché meno spendi più viaggi, più viaggi più sei felice. È una formula matematica non lo sapevi? 😅 Brevettata da un certo Albert Einstein, non so se lo hai mai sentito nominare.. 

E tu, sei già stato da queste parti? Se hai intenzione di organizzare un weekend ad Oslo ti consiglio di attuare questi piccoli/grandi consigli. Hai qualche suggerimento da aggiungere su come risparmiare ad Oslo? Fammelo sapere nei commenti se ti va!

Ti piacciono gli articoli di Sarà Perchè Viaggio? Iscriviti per ricevere gli aggiornamenti gratuitamente al tuo indirizzo mail.

Appunta l’articolo per dopo. Pinnalo!

Clicca per votare l'articolo!
[Totale voti: 5 Media: 5]

Fondatrice del blog Sarà Perchè Viaggio. Amante della Norvegia e aurora boreale dipendente. La mia vita ruota attorno a 3 cose: esplorare, sognare e scrivere.

Rispondi

EnglishItalian
103 Condivisioni
Condividi
Tweet
Condividi
Pin