Noleggiare un'auto in Islanda
105 Condivisioni

Ci siamo: hai acquistato il biglietto aereo per l’Islanda ed hai già stilato l’itinerario. Sei emozionato, sì? Hai tutti i buoni motivi per esserlo! Cerchiamo di non perdere troppo tempo allora e passiamo al prossimo step: noleggiare un’auto ed apprendere le cose assolutamente da sapere sul guidare in Islanda.

INDICE

Noleggio auto Islanda: a chi affidarsi

Prima di iniziare devo farti una premessa: online si possono trovare parecchie compagnie di noleggio auto, dalle più famose come Avis, Europcar e via dicendo, alle piccole realtà. Dopo aver visionato vari siti, sulla base dei servizi offerti e il prezzo, abbiamo scelto Reykjavikcars.com e non avremmo potuto trovarci meglio, quindi non posso far altro che consigliartela.

*Piccola precisazione*: non prendo nessuna commissioni nel suggerirti questa compagnia di noleggio, ma avendo avuto un problema abbastanza grosso durante il mio viaggio, ho avuto modo di testare anche la loro assistenza clienti e, quindi, ora posso consigliartela con tranquillità. 

C’è da dire una cosa su Reykjavik Cars: loro non sono un’agenzia di noleggio auto, ma un’agenzia di prenotazione, che si affida a piccole realtà locali (nel mio caso Lava Auto), che saranno quelle che poi ti noleggeranno l’auto. Ecco, un po’ come prenotare tramite Booking un albergo: a mio avviso hai una garanzia in più!

Quando è necessario noleggiare un'auto 4x4

Sia se partirai in estate che in inverno, ti consiglio di noleggiare un’auto 4×4 per il tuo viaggio in Islanda. Ti sarà davvero utile e capirai rapidamente che la piccola differenza economica rispetto ad un’utilitaria, ne sarà valsa la pena! 
In inverno non avrai problemi (o molto pochi!) sulle strade con neve o ghiaccio, e nei periodi più caldi, potrai avventurarti nelle strade di montagna (le strade F), senza la minima fatica. La scelta dipenderà comunque dal tipo di viaggio che farai: se hai in programma un on the road lungo la Ring Road nella stagione estiva, non avrai necessità di noleggiare un fuoristrada.

Che caratteristiche deve avere l'auto per un viaggio in inverno

In inverno, la macchina che noleggerai, sarà dotata di pneumatici chiodati. Accertati sempre che sia così al momento del ritiro dell’auto, ed in caso non fosse così, falli sostituire. È molto frequente che le strade islandesi siano ghiacciate, e gli pneumatici chiodati, saranno la tua ancora di salvezza!

Non sai da dove iniziare per organizzare il tuo viaggio in Islanda? Parti da qui.

Quale assicurazione stipulare

Nel momento della prenotazione, ti consiglio di selezionare l’assicurazione, generalmente opzionale, che copre i danni recati dall’urto di sassi sul parabrezza, fari o carrozzeria. Questo è un problema molto comune in Islanda dove spesso le strade non sono asfaltate. Posso però garantirti che, anche sulle strade asfaltate, resta un grande problema: basta il mix perfetto tra un camion che alza i sassi ed il vento (tipicamente islandese) che li colpisce, ed il tuo parabrezza sembrerà bombardato da dei proiettili. Non a caso, la maggior parte delle auto che abbiamo incontrato, avevano dei segni molto visibili sia sul parabrezza (in alcuni casi anche rotto), che sulla carrozzeria.
Per questo penso proprio valga la pena spendere qualche euro in più per il noleggio e stipulare questa assicurazione. 

Per le altre tipologie di assicurazioni aggiuntive (che generalmente servono per limitare l’importo del danno in caso di incidente), invece, bisogna fare una distinzione: se abiti in un luogo in cui, anche se raramente, nevica, o comunque hai già guidato su strade ghiacciate o ricoperte di neve e ne hai abbastanza dimestichezza, le assicurazioni che ti tutelano dagli incidenti, non te le consiglio. Forse non consigliartele non è proprio una grande idea, ma vedila così: se abitualmente guidi sulla neve almeno un mese all’anno e riesci a guidare anche quando hai fretta perchè devi correre al lavoro, significa che questa assicurazione ti serve quanto serve sulla tua auto a casa!
Il discorso, invece, cambia nel caso in cui sia la prima volta in cui guidi sulla neve, sulle strade di montagna o le strade dissestate. In questo caso penso sia proprio obbligatorio farla! Guidare sulla neve non è facile, non bisogna ne frenare, ne sterzare troppo bruscamente, altrimenti rischi di andare a sbattere (movimenti che purtroppo risultano abbastanza spontanei).

Quali sono i requisiti per il noleggio auto

  1. Il conducente deve avere almeno 20 anni (ed avere la patente da almeno 12 mesi);
  2. Patente di guida valida;
  3. Documento di identità (carda d’identità o passaporto);
  4. Carta di credito valida di almeno un passeggero.

Attenzione: verifica sempre di poter prenotare con la carta di credito di un passeggero, perchè molto spesso è richiesto che debba essere intestata al guidatore principale.

Quanto costa noleggiare una macchina in Islanda

Ovviamente il costo per il noleggio cambia in base al tipo di veicolo ed al periodo scelto:

  • noleggiare un Dacia Duster 4×4 in inverno, per 8 giorni, può costare circa 215 euro.
  • noleggiare una Toyota a luglio, sempre per 8 giorni, costa circa 335 euro.

Ovviamente i prezzi sono indicativi, li ho inseriti giusto per darti un’idea. Con Reykjavik cars, nel momento della prenotazione pagherai solamente il 15/16% del prezzo totale, ed il restante al momento del ritiro del veicolo. L’anticipo versato potrà essere rimborsato fino a 15 giorni prima della data del noleggio. Veramente molto comodo!

Ti consiglio comunque di fare una comparazione di prezzi tra il noleggio auto con Avis rispetto a Reykjavikcars.com, per essere sicuro di trovare la tariffa più conveniente. Puoi anche usare il comparatore di prezzi per farti un’idea: clicca qui per effettuare la ricerca.

Alcune cose da sapere (in termini di costi):

C’è il pedaggio in Islanda?

In Islanda non c’è il pedaggio. Dal 2018 è stata abolita anche la tassa per attraversare il tunnel sottomarino Hvalfjordur, lungo la Hringvegur, nei pressi di Reykjavík

Quanto costa il carburante in Islanda?

Il carburante in Islanda costa circa come in Italia: il prezzo varia da 1,30€ ai 1,50€ al litro.

Cose da sapere per guidare in Islanda

1.In Islanda, la strada principale è la Hringvegur (o Strada 1), che compie il giro completo dell’isola. Ad eccezione di questa, le altre sono prevalentemente sterrate, ma con un auto 4×4 non avrai di che preoccuparti!

2.Guidare in Islanda è diverso rispetto alla maggior parte degli altri paesi: il tempo può cambiare molto rapidamente e anche le condizioni di guida. In inverno, capita spesso di guidare su neve o ghiaccio, il che può essere difficile e pericoloso. Può formarsi anche un sottile strato di ghiaccio quasi invisibile: per questo, è necessario guidare con prudenza, evitare curve veloci e usare i freni con cura.

3.La strada in Islanda È STUPENDA, o come piace definirla a me, è un luna park per chi ama guidare, un po’ come essere in un videogioco: strade tanto dritte da sembrare infinite con tratti totalmente pianeggianti, ed altri con ripide salite seguite da altrettante discese. Il paesaggio che la circonda è semplicemente mozzafiato: farai fatica a tenere lo sguardo saldo davanti a te (ma ti converrà se non vorrai schiantarti!). Gli islandesi contribuiscono a rendere questo “luna park” ancora più sicuro: una buca quasi non fa in tempo a formarsi, che hanno già rimediato.

4.Gli spargisale e spazzaneve sono sempre pronti ad intervenire, tanto che durante il nostro soggiorno invernale, abbiamo trovato la strada principale, quasi sempre perfetta, pulita da neve o ghiaccio.

5.Il tuo nemico principale sarà il vento: in alcune zone in particolare, le raffiche di vento rendono difficoltoso guidare in Islanda. Sarà necessario tenere molto saldo lo sterzo e prestare molta attenzione soprattutto quando nella corsia opposta, viaggia un altro veicolo: esso rilascerà un vuoto d’aria che andrà ad incidere in modo significativo sulla tua vettura.

Il sito delle condizioni delle strade

E come fare per controllare la situazione delle strade? Semplice! Basterà consultare il sito http://www.road.is ed avere la situazione completamente sotto controllo, direttamente sul tuo smarthpone. 

Sulla pagina web islandese, le informazioni sulle condizioni della strada e del meteo vengono aggiornate frequentemente durante il giorno, specialmente durante l’inverno. Se c’è un avvertimento speciale, apparirà nella foto sopra in inglese, come nell’esempio: sarà impossibile non vederlo.   

sito delle strade islandesi allarme

Cliccando su “condizioni stradali e meteo”, si aprirà la cartina dell’isola: sulla mappa vengono rappresentate le strade islandesi, di vari colori. Dal colore di queste linee se ne può determinare le condizioni con l’aiuto della legenda sottostante. Con un semplice clic, è anche possibile ingrandire sull’area di interesse e controllare nello specifico la strada che si ha intenzione di percorrere. Vedrai, con l’aiuto di questa mappa, guidare in Islanda, anche se in inverno, non sarà difficile quanto credi!

legenda sito strade islandesi road.is

La nostra esperienza con Reykjavik cars

Abbiamo prenotato online il noleggio dell’auto, e tutto è andato come previsto: abbiamo effettuato il pagamento anticipato del 15%, giunti in aeroporto ci hanno accompagnato in ufficio, abbiamo pagato il restante (con una carta prepagata) e non hanno voluto che gli lasciassimo i dati della carta di credito. Perchè? Non lo so!

Tutto bello fino a qui… Se non fosse che… Ad un certo punto del viaggio abbiamo rotto le chiavi della macchina. Con rotte non intendo una piccolezza, intendo proprio spezzate a metà.

Chiave rotta autonoleggio
Con "chiave rotta" intendo questo..

Fantastico vero? Però non siamo quì per parlare di questo. Grazie a quest’esperienza abbiamo potuto analizzare l’affidabilità e la competenza di Reykjavik cars.
Abbiamo chiamato il numero per le emergenze e subito si sono resi disponibilissimi. In poche ore avevano già organizzato l’invio tramite aereo delle chiavi (fortunatamente eravamo ad Akureyri e c’è un piccolo aeroporto) per la mattina successiva. Dopo il ritiro in aeroporto, un loro dipendente è venuto a portarci le chiavi direttamente alla Guest house in cui soggiornavamo e ci ha accompagnato anche all’auto.

QUANTO CI È COSTATO TUTTO CIÒ? NULLA!

Il mio voto: 100 e lode a Reykjavik cars. La mia è stata sicuramente un’esperienza positiva con Reykjavik cars, quindi sì, mi sento di consigliartelo!

Ho risposto a tutti i tuoi dubbi in quest’articolo? Hai qualche domanda da farmi? Lascia il tuo commento! Supporta il mio lavoro e, se hai trovato l’articolo interessante, condividilo, Grazie!

Alla prossima!

Appunta l’articolo per dopo, Pinnalo!

Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti gratis!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post (tranquillo, non ti stalkerizzerò (😂) e potrai cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento)

Iscriviti alla nostra newsletter e unisciti agli altri 77 iscritti.

Manteniamo i tuoi dati privati e condividiamo i tuoi dati solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy completa.

105 Condivisioni
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *