Mercatini Lago di Carezza
EUROPA,  Italia,  Trentino Alto Adige

Lago di Carezza in inverno: suggestione o realtà?

89 Condivisioni

Visitare il Lago di Carezza in inverno è un’esperienza da provare, se si passa da queste parti. Scopri qual è il periodo migliore per la sua visita ed il racconto di una suggestiva giornata durante i mercatini di Natale che si sviluppano proprio attorno al lago di Carezza.

Questo lago alpino, situato a 25 km da Bolzano, ha una nome dolce, come una melodia. Che sembra avvolgerti, semplicemente sentendolo pronunciare…
Il lago di Carezza in inverno, non è “solo un lago ghiacciato”. È qualcosa di più. Qualcosa che non mi sarei aspettata di trovare “in una pozza ghiacciata”. È stato facile perdere la testa, davanti ad uno spettacolo simile, devo ammetterlo. Dal parcheggio (gratuito in questa stagione) tramite un sottopassaggio, si raggiunge facilmente l’inizio del sentiero che costeggia il lago. Complice la neve caduta copiosa nei giorni precedenti, o forse le bancarelle dei mercatini di Natale ed i fuochi accesi qua e là per scaldarsi, o forse ancora, le lanterne sulla staccionata.. al lago di Carezza in inverno si respira un’atmosfera suggestiva, forse magica.

Il periodo migliore per visitare un luogo, è qualcosa di molto soggettivo. Sicuramente in estate, nel mese di giugno, le sue acque raggiungono l’apice dello splendore, tingendosi di colori brillanti.

Ma… al lago di Carezza in inverno, si respira tutto un altro sapore!

Dall’ultimo weekend di novembre, si da il via ai 4 appuntamenti con i mercatini di Natale che si sviluppano proprio attorno al sentiero che costeggia il lago di Carezza.

Il sentiero è ben battuto, non lungo e facilmente percorribile anche dai più piccoli. Purtroppo, però, non è possibile attraversare la recinzione per camminare sul manto nevoso che ricopre il lago, per motivi di sicurezza.

Ricorda di coprirti bene, perché in questa zona non batte spesso il sole!

Il percorso è immerso nella natura: gli abeti rossi, innevati, creano un’atmosfera unica, difficile da descrivere. Passeggiare su questo sentiero, con una bevanda calda tra le mani, è qualcosa che non ha prezzo. È come se in un secondo, i pensieri e le preoccupazioni, diventassero più leggere, lasciando spazio alla contemplazione della bellezza di Madre natura.

Sentiero lago di Carezza
Sentiero lago di Carezza

Come se questo non bastasse, lo scenario in lontananza, oltre i fitti boschi innevati, diventa ancora più spettacolare: le indescrivibili Dolomiti, circondano la vallata, quasi come a voler proteggere la bellezza delle acque del lago. Il lago di Carezza, infatti, si trova alle pendici del massiccio del Latemar che, in estate, si riflette nelle sue acque. Al tramonto, invece, si tinge di un arancione brillante, che lascia tutti senza fiato.

Quella al lago di Carezza in inverno, è una passeggiata nella natura, che attiva anima, corpo e, soprattutto, spirito.

Se anche tu, non saprai resistere dall’avvicinarti di più alle vette che circondano il lago, tieni a mente che puoi vederle più da vicino anche in inverno: ti basterà prendere la seggiovia Paolina a Carezza, per raggiungere in pochi minuti i piedi della Roda di Vaèl, un luogo dalla vista mozzafiato sulla vallata e le cime che la circondano.

Roda di Vaèl
Roda di Vaèl

Se vorrai soggiornare nei paraggi, a meno di 5 minuti dagli impianti, ti consiglio l’hotel Gasthof Meierei, con una vista spettacolare sulle montagne circostanti.

Per la cena, invece, ti suggerisco il Ristorante Pizzeria Kupferkanne, definito il miglior locale di Carezza Nova Levante, che non posso far altro che confermare! Cucina tipica, e, per di più, è possibile vedere all’opera la cuoca dalla cucina aperta. Vestita con abbigliamento tipico e zoccoli. Prezzi non economici, comunque nella media della zona, ma cibo ed atmosfera ottimi!

Dunque, il Lago di Carezza in inverno è suggestione o realtà? Credo che la risposta si trovi in questa frase: al lago di Carezza si respira un’atmosfera suggestionata dalla magnifica realtà del paesaggio che lo circonda, niente di più e niente di meno.

Spero tu abbia trovato utili le informazioni in quest’articolo. A me non resta altro che augurarti una buona passeggiata sulle sponde di questo magnifico lago! E tu, sei già stato al lago di Carezza in inverno? Hai qualche dubbio o domanda? Lascia il tuo commento qui sotto!

Appunta l’articolo per dopo, Pinnalo!

Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti gratis!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post (tranquillo, non ti stalkerizzerò (😂) e potrai cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento)

Iscriviti alla nostra newsletter e unisciti agli altri 54 iscritti.

Manteniamo i tuoi dati privati e condividiamo i tuoi dati solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy completa.

89 Condivisioni

Fondatrice del blog Sarà Perchè Viaggio. Amante della Norvegia e aurora boreale dipendente. La mia vita ruota attorno a 3 cose: esplorare, sognare e scrivere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

89 Condivisioni
Share
Tweet
Share
Pin