Itinerario alle Isole Eolie di 7 giorni (con tappe e mappa)

Itinerario alle Isole Eolie di 7 giorni

Se stai progettando un itinerario alle Isole Eolie di 7 giorni, devi sapere che il tour suggerito che troverai nelle prossime righe, non tocca tutte e 7 le isole dell’arcipelago. Questo perché trascorrere 7 giorni rimpallando da un’isola all’altra sarebbe troppo impegnativo per considerare questo viaggio una vacanza. L’itinerario che troverai nelle prossime righe ti aiuterà ad avere una buona panoramica dell’arcipelago, alloggiando solo su 2 isole differenti ma in posizione strategica. Se sei alla ricerca di una vacanza alle Eolie ancora più rilassante, ti suggerisco di fare base fissa a Lipari e partecipare a delle escursioni in giornata per visitare le altre isole. Iniziamo!

Tour delle Isole Eolie in 7 giorni: indice

  • Itinerario alle Isole Eolie di 7 giorni: mappa
  • ...
  • Video del viaggio alle Eolie
  • FAQ - Domande con Risposte
  • Itinerario alle Isole Eolie di 7 giorni: mappa

    Questo tour delle Isole Eolie inizia sulla meravigliosa isola di Stromboli, dove ti suggerisco di trascorrere 2 notti. Potrai poi sfruttare la posizione centrale e strategica dell’Isola di Lipari per alloggiare i restanti giorni del viaggio e partecipare a delle gite in giornata per raggiungere le isole dell’arcipelago che desideri.

    Ecco l’itinerario indicativo di questo itinerario alle Isole Eolie di 7 giorni (ma ricorda che potrai imbarcarti sia dal porto di Milazzo che da quello di Messina):

    Giorno 1: Arrivo a Stromboli ed escursione serale

    Una volta raggiunta l’Isola di Stromboli con i traghetti o gli aliscafi delle compagnie Liberty Lines o Siremar, raggiungi l’alloggio in cui trascorrerai la notte e deposita i bagagli. Inizia poi l’esplorazione a piedi raggiungendo Ficogrande, Scalo dei Balordi, Grotta d’Eolo, spiaggia dei Castriota e spiaggia Lunga, dove potrai rilassarti sulle spiagge e le calette di origine vulcanica. Passeggia poi nelle vie del centro di San Vincenzo, dove troverai negozi e locali. 

    Al tramonto partecipa a questa escursione serale per vedere il vulcano Stromboli eruttare. Devi sapere, infatti, che per vedere le eruzioni dal punto più vicino consentito dovrai essere in compagnia di una guida vulcanologica. Indossa scarpe e abiti da trekking, porta una felpa per la sera anche in piena estate, cibo e bevande. Lo Stromboli erutta ogni 10-20 minuti, quindi avrai ottime probabilità di assistere a questo spettacolo con i tuoi occhi.  

    Pernottamento: a Stromboli all’Hotel Ossidiana o a La Sirenetta Park Hotel

    Ottieni l’itinerario del giorno 1 su Google Maps.
    Potrebbe interessarti scoprire anche cosa vedere a Stromboli o ricevere dei consigli sull’escursione sullo Stromboli.

    Giorno 2: Giro in barca a Stromboli e cena all’Osservatorio

    Al mattino del secondo giorno noleggia una barca senza necessità di patente nautica in uno dei tanti chioschi vicino al porto e dedica la giornata all’esplorazione dell’isola di Stromboli dall’acqua. Raggiungi innanzitutto lo Strombolicchio, ossia ciò che rimane di un antico vulcano estinto. Lo vedrai emergere dal mare a poca distanza dalla costa di Stromboli e qui potrai dedicarti allo snorkeling. Ammira poi la Sciara del Fuoco, ma a debita distanza, dove durante i periodi di elevata attività vulcanica la lava si incanala fino a raggiungere il mare. Prosegui fino al villaggio di Ginostra, un piccolo centro abitato raggiungibile solo via mare che regala meravigliose viste sulle altre isole dell’arcipelago in lontananza.

    Al ritorno raggiungi l’Osservatorio per cenare al lume di candela con le eruzioni dello Stromboli sullo sfondo (ti suggerisco di prenotare l’orario della cena dopo il tramonto, per vedere meglio le eruzioni con il contrasto del cielo scuro).

    Pernottamento: a Stromboli all’Hotel Ossidiana o a La Sirenetta Park Hotel.

    Sciara del Fuoco

    Ottieni l’itinerario del giorno 2 su Google Maps.

    Giorno 3: Traghetto per Lipari, noleggio scooter o auto e giro dell’isola

    Al mattino del terzo giorno sali su uno dei traghetti o degli aliscafi e raggiungi Lipari (puoi acquistare i biglietti online sul sito della compagnia Liberty Lines). Una volta sull’isola, noleggia un’auto o uno scooter nei pressi del porto e parti per l’esplorazione via terra che ti occuperà per tutta la giornata. Da Lipari paese segui la strada in senso antiorario, raggiungendo Canneto con le sue spiagge e le cave di bianchissima pietra pomice. Arriverai poi naturalmente ad Acquacalda, dove potrai godere di belle viste sulla vicina isola di Salina. Percorrendo invece la strada lungo la costa ovest per fare ritorno al centro, potrai godere degli scorci sulle isole di Alicudi e FIlicudi. All’ora del tramonto raggiungi il Belvedere Quattrocchi, il più bel punto panoramico di Lipari. La sera, invece, trascorri del tempo nel centro storico di Lipari paese che si anima di vita.

    Pernottamento: a Lipari paese all’Odysseus Hotel, oppure a Canneto a Stella del Mattino.

    Belvedere Quattrocchi Lipari al tramonto

    Ottieni l’itinerario del giorno 3 su Google Maps.
    Dai un’occhiata a questo articolo se vuoi scoprire altre cose da vedere a Lipari.

    Giorno 4: Escursione in giornata a Vulcano

    Da Lipari l’isola di Vulcano è distante appena 10 minuti di aliscafo, quindi la soluzione migliore per visitarla è organizzare una gita in giornata. Una volta sull’isola puoi valutare di raggiungere la cima del cratere e godere di una delle più belle viste sull’arcipelago delle Eolie. Se opterai per questo, ricorda di evitare le ore più calde della giornata perchè non ci sono zone d’ombra durante la salita e di portare con te acqua a sufficienza. Il percorso complessivo ha una lunghezza di 2,8 km ed è di tipo escursionistico. In alternativa puoi noleggiare uno scooter o una bicicletta per visitare l’isola. Nei pressi della Spiaggia di Acque Calde potrai vedere l’acqua del mare ribollire, segno della natura inconfondibilmente vulcanica di Vulcano. Nel tardo pomeriggio fai poi ritorno a Lipari.

    Pernottamento: a Lipari paese all’Odysseus Hotel, oppure a Canneto a Stella del Mattino (seconda notte).

    Ottieni l’itinerario del giorno 4 su Google Maps.
    Il consiglio di Sarà Perchè Viaggio: se preferisci puoi partecipare ad una gita in giornata a Vulcano in barca come questa, che ti porterà anche a vedere l’isola con le sue grotte dall’acqua.

    Giorno 5: Escursione in giornata a Salina

    Anche Salina ben si presta per essere visitata con una gita in giornata da Lipari. Devi sapere che questa è l’isola più verde dell’arcipelago perchè è l’unica ad avere delle riserve di acqua dolce. Grazie anche a questo, Salina è famosa per la coltivazione dell’uva malvasia e la produzione dell’omonimo vino. Salina è dotata di due porti: uno a Rinella e uno a Santa Marina Salina. Potrai visitarla con un’escursione in giornata da Lipari come questa per ammirare anche il paesaggio costiero dal mare, oppure raggiungerla con l’aliscafo e valutare di noleggiare un mezzo di trasporto sull’isola per scoprirla più approfonditamente. Nel tardo pomeriggio fai poi ritorno a Lipari.

    Pernottamento: a Lipari paese all’Odysseus Hotel, oppure a Canneto a Stella del Mattino (terza notte).

    Salina

    Ottieni l’itinerario del giorno 5 su Google Maps.

    Giorno 6: Noleggio barca e giro di Vulcano e Lipari

    Il sesto giorno di itinerario puoi scegliere di partecipare ad un’escursione guidata per vedere le isole dall’acqua, oppure noleggiare una barca senza necessità di patente nautica. Per farlo ti basterà recarti al porto nei pressi del centro di Lipari paese e chiedere informazioni ad uno dei tanti chioschi (ma in alta stagione meglio farlo con anticipo). Potrai poi trascorrere la giornata rilassandoti in barca, nuotare nelle acque blu del mare e raggiungere luoghi iconici come i faraglioni di Lipari, la Grotta del Cavallo e la Piscina di Venere di Vulcano. Al tramonto potresti partecipare ad una degustazione di vini alla Tenuta di Castellaro.

    Pernottamento: a Lipari paese all’Odysseus Hotel, oppure a Canneto a Stella del Mattino (quarta notte).

    Escursioni in barca da Lipari

    Giorno 7: Escursione a Alicudi e Filicudi (o relax in spiaggia)

    L’ultimo giorno di questo itinerario di 7 giorni alle Isole Eolie, puoi scegliere di dedicarlo ad un’escursione per raggiungere le isole di Alicudi e FIlicudi, oppure concederti del relax in spiaggia. Alicudi e Filicudi sono le due isole più distanti dell’arcipelago e le meno visitate dai turisti. Questo ha permesso all’identità delle isole di rimanere autentica e selvaggia. Se vuoi vedere da vicino anche queste due isole, ti suggerisco di partecipare a questa escursione in giornata da Lipari.

    Pernottamento: a Lipari paese all’Odysseus Hotel, oppure a Canneto a Stella del Mattino (quinta notte).

    Vista su Alicudi

    Ottieni l’itinerario del giorno 7 su Google Maps.

    Il tuo viaggio proseguirà? Allora potrebbe interessarti dare un’occhiata a questo itinerario di 7 giorni in Sicilia Orientale

    Video del viaggio alle Eolie

    Dai un'occhiata a questo video se vuoi vedere cosa ti riserverà questo viaggio!

    FAQ - Domande con Risposte

    1 – Come arrivare alle Isole Eolie?

    Per raggiungere le Eolie dovrai salire su uno dei traghetti o aliscafi delle compagnie Liberty Lines o Siremar. I porti principali sulla costa siciliana si trovano a Messina e Milazzo, dai quali saranno necessarie tra una e tre ore per raggiungerle.

    2 – Dove alloggiare alle Eolie?

    Il punto più strategico in cui alloggiare alle Eolie è indubbiamente l’isola di Lipari. Da qui potrai raggiungere facilmente Salina e Vulcano ed organizzare escursioni in giornata per le altre isole. Ti suggerisco però di valutare di trascorrere almeno una notte a Stromboli, per poter partecipare al trekking per vedere le eruzioni vulcaniche.

    3 – Cosa fare alle Isole Eolie?

    Le Eolie sono isole vulcaniche, dove fenomeni naturali di questo tipo sono l’attrazione principale. Ammira le eruzioni del vulcano Stromboli, sali sul cratere di Vulcano, concediti un tour in barca per ammirare i faraglioni di Lipari e le grandi distese di pietra pomice, raggiungi Salina per vedere le coltivazioni di vino malvasia su suolo lavico.

    Spero che questo itinerario alle Isole Eolie di 7 giorni ti sia stato concretamente d’aiuto per pianificare il tuo viaggio in queste isole della Sicilia. Se avessi qualche dubbio o domanda, lascia un commento alla fine dell’articolo e ti risponderò con piacere. Grazie per affidarti ai consigli di Sarà Perchè Viaggio, a presto!

    Appunta l'articolo per dopo, Pinnalo!

    Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti gratis!

    Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post: non ti preoccupare, non ti scriverò spesso e potrai cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento (ma sono fiduciosa che non ne sentirai il bisogno 🙂).

    Iscriviti alla newsletter e unisciti agli altri 2.841 viaggiatori e viaggiatrici.

    Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy completa.

    Confermo d'aver preso visione *

    Vai di fretta?

    Organizza la tua visita alle Eolie in meno di 15 minuti!

    Cerca le migliori offerte di voli per Catania (da € 25).

    Scegli i migliori alloggi alle Eolie (da € 54).

    Partecipa ai migliori tour in barca tra le Isole Eolie (da € 15).

    Scopri cosa vedere a Stromboli e partecipa al trekking per vedere l'eruzione (da € 25).

    Salva l'itinerario delle cose da vedere a Lipari e ricevi dei consigli su dove alloggiare.

    Ottieni l'assicurazione viaggio con uno sconto del 10% qui.

    0 commenti

    Lascia un Commento

    Vuoi chiedere un consiglio, toglierti qualche dubbio o condividere un pensiero?
    Scrivilo qui sotto, siamo tutti orecchi - o meglio - occhi! 👀

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *