Escursione nelle Grotte di Ghiaccio in Islanda: Costo e Opinioni

Escursione nelle Ice Caves in Islanda

Se ti stai chiedendo se vale la pena prenotare l'escursione nelle grotte di ghiaccio in Islanda (le ice caves), devi sapere che i tuoi dubbi sono più che fondati. In questo articolo ti darò i dettagli sull'escursione, come funziona, quanto costa e cosa aspettarsi, in mondo da darti gli strumenti per farti una tua opinione a riguardo. Devi sapere, infatti, che il costo di questa attività non è economico, quindi è bene accertarsi che questo tour sia ciò che stai cercando. Se deciderai che durante il tuo viaggio in Islanda non vuoi perderti questa escursione, ti darò i consigli utili per prenotare il tour nelle ice caves migliore per te. Che dici, iniziamo?

Tour nelle grotte di ghiaccio in Islanda: indice

  • Tour nelle grotte di ghiaccio islandesi
  • ...
  • Come funziona l'escursione
  • Quando prenotare l'escursione
  • I migliori tour nelle ice caves
  • Cosa portare per il tour
  • Cosa aspettarsi dall'escursione
  • Quanto costa il tour
  • La mia conclusione
  • Tour nelle grotte di ghiaccio islandesi

    Le grotte di ghiaccio sono delle meraviglie della natura nascoste all'interno dei ghiacciai. È possibile prenotare molti tour in Islanda nelle ice caves ed addentrarti nei tunnel costituiti dall'azzurrissimo permafrost, scolpito dallo scioglimento dei ghiacciai. È sicuramente un'esperienza unica, ma devi sapere che visitare le grotte di ghiaccio richiede molta consapevolezza: NON intraprendere alcuna visita fai da te. Devi ricordare che le grotte potrebbero crollare in qualsiasi momento, quindi affidati sempre a dei tour guidati. Esistono diverse escursioni che puoi prenotare in Islanda nel ghiacciaio più grande d'Europa, il Vatnajökull, perché questa è un'attività davvero imperdibile qui.

    Migliori tour nelle ice caves:

    • Tour della grotta del Vatnajökull (da € 137): è il tour classico nella grotta di ghiaccio del Vatnajökull, con partenza dalla laguna Glaciale di Jökulsárlón. Ha una durata di circa 3 ore ed è incluso il trasporto in jeep per raggiungere la grotta. In base alle condizioni meteorologiche, dopo la visita della grotta potrebbe essere prevista una breve passeggiata sul ghiacciaio.
    • Trekking sul Vatnajökull + Grotta di ghiaccio (da 135): un tour che combina sia l'ingresso in una grotta di ghiaccio, che un trekking sul ghiacciaio. Tieni presente, però, che questo tour è principalmente un trekking e la permanenza all'interno della grotta è di soli 10 minuti.
    • Trekking sul ghiacciaio Vatnajökull (da € 96): esperienza consigliatissima soprattutto durante un viaggio estivo, proprio perché il tour è prenotabile anche in estate. Al momento della prenotazione puoi scegliere tra il tour di 3 oppure 5 ore.
    Grotte di ghiaccio Islanda

    Il consiglio di Sarà Perché Viaggio: se visiterai l'Islanda in estate e cerchi un'alternativa rispetto al trekking sul ghiacciaio, potrebbe piacerti partecipare ad un tour in kayak nella laguna (c'è inclusa anche una breve passeggiata sul ghiacciaio).

    1 - Come funziona l'escursione

    Premesso che ogni escursione funziona in modo unico rispetto alle altre, considera questa guida come indicativa per prepararti al meglio al tour nelle ice caves, ma anche lasciarti sorprendere. L'attività di cui ti descriverò nel dettaglio tra poco è questo tour di 3 ore (in base al fornitore del servizio che sceglierai potrebbero esserci alcune piccole differenze sia nell'esecuzione del tour che nel prezzo).

    Dopo esservi trovati il giorno e nel punto di incontro scelto al momento della prenotazione dell'escursione, tu ed il tuo gruppo verrete condotti alla grotta di ghiaccio scelta dalla guida. Il tragitto per raggiungere l'ingresso della grotta è molto eccitante: potreste viaggiare su un mezzo di trasporto gigante su un terreno sconnesso, ricoperto di ghiaccio, con salite ripide ed altrettante discese, ad una velocità non troppo moderata. Potremmo definirlo come un rally su ghiaccio/roccia, a bordo di un monster truck. In pratica non seguirete la strada, perché non c'è una strada! Il tragitto servirà per giungere proprio ai piedi del ghiacciaio e l'ingresso della grotta.

    Se hai già trovato l'escursione che fa per te, scova altre cose da fare in questo itinerario di viaggio invernale in Islanda.

    2 - Quando prenotare l'escursione nelle ice caves

    Le escursione all'interno delle grotte di ghiaccio in Islanda si svolgono solo in autunno/inverno, quando fa abbastanza freddo per non essere pericoloso,  indicativamente da ottobre/novembre a marzo/aprile (in questo periodo avrai buone possibilità anche di vedere l'aurora boreale in Islanda). Devi sapere che le grotte di ghiaccio cambiano ogni anno, tante se ne formano, tante crollano. Le guide decidono, di giorno in giorno, quali grotte visitare, in base alle condizioni meteorologiche che consentano di svolgere il tour in completa sicurezza. Per scoprire con esattezza se durante le tue date di viaggio potrai prenotare l'escursione, non ti basterà far altro che collegarti a questa pagina – ma mi raccomando, fallo con anticipo!

    3 - Cosa portare per il tour nelle grotte di ghiaccio in Islanda

    • Vestiti pesanti: non avrai bisogno di niente di particolare rispetto ai vestiti normalmente utilizzati durante il viaggio. Leggi l'articolo dedicato su come vestirsi in Islanda se hai qualche dubbio
    • Ramponcini se li avrai, altrimenti te li forniranno
    • Macchina fotografica
    • Le guide ti forniranno: il casco e i ramponi per il ghiaccio, da indossare semplicemente sopra le tue scarpe da trekking. Una volta indossata l'attrezzatura necessaria, potrai entrare nella grotta con la guida.
    Tour nelle Ice Caves in Islanda

    Il consiglio di Sarà Perché Viaggio: purtroppo durante attività simili e in generale durante un viaggio in Islanda in inverno, in cui il ghiaccio la fa da padrona, è un attimo scivolare e farsi male. Presta attenzione a dove metti i piedi e utilizza sempre i ramponcini per il ghiaccio. Ricorda inoltre di stipulare un'assicurazione viaggio che copra il costo del ticket in caso di incidente. Considera che per 7 giorni di viaggio una polizza costa mediamente meno di 18 € quindi ti suggerisco di considerare quale sia (davvero) la scelta più conveniente. Collegati a questa pagina per fare un preventivo con Hey Mondo ed usufruire dello sconto incluso.

    4 - Cosa aspettarsi dall'escursione

    Una volta all'interno della grotta di ghiaccio ci vorrà un pizzico di fortuna: la caverna che ho visitato io (quella del Vatnajökull), ad esempio, non era tanto grande. Questo dipenderà solo ed esclusivamente da come Madre Natura l'avrà scavata! Ma.. sarebbe stata più che sufficiente, se non fosse stata COLMA DI PERSONE. Con colma di persone intendo proprio che appena entrato nella grotta potrebbe venirti un attacco di panico. Un po' come quando nell'ascensore c'è l'etichetta che indica “max 20 persone”, e invece ne sono salite addirittura 40! Il risultato non è dei migliori, anzi: rovinano addirittura l'esperienza di un'escursione che di per se avrebbe dell'incredibile. Non è detto che ciò accada anche a te, soprattutto se i vari tour avranno diverse grotte in cui organizzare l'escursione, ma per cercare di ovviare a questo problema ti consiglio di prenotare il tour nelle ice caves molto presto al mattino, il primo disponibile. Il primo turno disponibile è molto bello anche perché appena messo piedi nella grotta ti domanderai: “Ma dov'è tutto il blu che c'era nelle foto che ho visto online? Allora sono davvero photoshoppate come pensavo io!”. E invece no! Se ci saranno le condizioni, quando il sole inizierà ad illuminare la grotta le pareti si tingeranno di un blu brillante, davvero meraviglioso! La bellezza delle grotte di ghiaccio, è indiscutibile. 

    Il consiglio di Sarà Perchè Viaggio: nei periodi di alta stagione o se non ci fosse più disponibilità per il tour nel Vatnajökull, dai un'occhiata alla disponibilità ai tour nelle grotte di ghiaccio del Langjökull o del Kötlujökull, posizionato proprio su un vulcano.

    5 - Quanto costa il tour

    Purtroppo, a mio avviso, costa un po' tanto. Calcolando che questi tour hanno una durata di circa 2-4h, non credo che valgano il prezzo che richiedono: bensì circa 160 € a persona per il tour nella grotta del Vatnajökull (il prezzo e la durata variano ovviamente dal tipo di tour scelto e dal periodo). È anche vero, però, che prenotare un'escursione nelle ice caves è l'unico modo per accedere alle grotte di ghiaccio in Islanda.

    La mia conclusione sul tour nelle ice caves

    Il Vatnajökull, come probabilmente già sai, è il più grande ghiacciaio d'Europa, quindi anche solo per questo motivo vale la pena visitarlo. Le sensazioni che si provano sono davvero uniche! Quando cammini sopra al ghiacciaio o dentro la caverna potresti pensare: “Chissà cosa c'è sotto di me..” “Magari proprio qui sotto verranno fatte scoperte eccezionali..” Inoltre i ghiacciai sono destinati purtroppo a sciogliersi e noi saremo i fortunati ad aver avuto l'onore di provare le indescrivibili sensazioni di questa esperienza. Lo rifarei? Anche se penso che il prezzo sia un po' eccessivo, rifarei sicuramente un'escursione nelle grotte di ghiaccio in Islanda.

    Spero che questo articolo ti abbia aiutato ad avere le idee più chiare per l'escursione nelle grotte di ghiaccio in Islanda. Se hai ancora qualche dubbio o domanda, lascia il tuo commento alla fine dell'articolo e ti risponderò nel minor tempo possibile. Grazie per affidarti ai consigli di Sarà Perchè Viaggio e ricorda che puoi trovare tutti gli articoli per organizzare al meglio il tuo viaggio, nella sezione dedicata all'Islanda. A presto!

    Appunta l'articolo per dopo, Pinnalo!

    Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti gratis!

    Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post: non ti preoccupare, non ti scriverò spesso e potrai cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento (ma sono fiduciosa che non ne sentirai il bisogno 🙂).

    Iscriviti alla newsletter e unisciti agli altri 3.142 viaggiatori e viaggiatrici.

    Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy completa.

    Confermo d'aver preso visione *
    6 commenti
    1. Flavia
      Flavia dice:

      Ciao eleonora! Grazie mille molto interessante!! Volevo solo chiederti una cosa… io ho forti vertigini quindi volevo sapere quale escursioni mi consigli in questo caso. Solo le grotte di ghiaccio oppure una sul ghiacciaio? Grazie mille

      Rispondi
      • Eleonora Ongaro
        Eleonora Ongaro dice:

        Ciao Flavia, in generale non dovresti soffrire di vertigini durante il tour nelle grotte di ghiaccio, perché comunque si tratta di una grotta in un ghiacciato che non dovrebbe darti la sensazione di vertigini. Forse sarebbe meno adatto il trekking sul ghiacciaio, perché ad esempio le guida potrebbero portarvi nei punti in cui si trovano delle cascate all’interno del ghiaccio che possono non essere l’ideale per chi soffre di vertigini. Tieni in considerazione, però, che le ice caves cambiano ogni anno, quindi potresti imbatterti in situazioni diverse da quelle che ti ho descritto. Valuta attentamente, ed eventualmente presta attenzione a quale tour prenoterai, perché alcuni tour nelle grotte di ghiaccio prevedono anche una breve passeggiata sul ghiacciaio (che secondo me non dovrebbe darti problemi, ma comunque meglio saperlo con anticipo). Spero di esserti stata utile! Un caro saluto e buon viaggio.

        Rispondi
    2. Sabrina
      Sabrina dice:

      Ciao Eleonora, qualche info prima di improvvisare troppo….siamo 2 amiche avventurose e montanare amanti dell’inverno con una partenza last minute x l’Islanda 24/12-01//01/24 cosa consigli tour del sud organizzato oppure è possibile un fai da te, bus o auto a noleggio?!? Grazie sabrina

      Rispondi
      • Eleonora Ongaro
        Eleonora Ongaro dice:

        Ciao Sabrina, è assolutamente fattibile un viaggio fai da te in Islanda, ma dovete tenere in considerazione che in quel periodo sarà in corso la notte polare quindi il sole non sorgerà ma illuminerà il cielo di luce crepuscolare solo per 4 ore al giorno circa nelle ore centrali. Con questo bene in mente, potreste iniziare a pianificare un viaggio on the road con l’auto a noleggio (il bus lo sconsiglio essendo inverno) prendendo spunto da questo itinerario invernale in Islanda che si concentra sulla zona sud. Ricordate quindi che in quel periodo è buona norma non avere troppe cose da vedere ogni giorno e che gli imprevisti e le chiusure stradali possono essere dietro l’angolo, quindi è meglio avere sempre qualche giorno di scarto, magari da trascorrere nella capitale. Spero di esserti stata utile, ma se avessi qualche altro dubbio sai dove trovarmi. Un abbraccio e buona pianificazione! 🙂

        Rispondi
    3. Roberta
      Roberta dice:

      Ciao, complimenti per tutti i consigli e dettagli che hai inserito nel tuo blog, non vediamo l’ora di intraprendere questo viaggio.
      Saremo in Islanda dal 23 (atterreremo alle 9:55) al 30 Aprile (il volo parte alle 9:35), 4 adulti, 2 ragazzi di 12 anni e un bimbo di quasi 4 anni, tutti abituati a viaggi spesso anche improvvisati e comunque itineranti che richiedono cambio alloggio giornalmente. L’idea ovviamente era quella di fare il Ring cercando di vedere il più possibile. Potresti darmi qualche consiglio su itinerario considerato anche il periodo?Tra le varie cose ci tenevamo a far fare ai ragazzi escursione vulcano e grotte di ghiaccio(ma non so se in quel periodo sono disponibili), l’escursione con gommone/anfibio nella laguna di Jokulsarlon(ma anche per questa non trovo tour prima di maggio) e gita in barca per l’avvistamento delle balene pensavamo da Husavyk. Ogni consiglio è ben accetto, grazie, Roberta

      Rispondi
      • Eleonora Ongaro
        Eleonora Ongaro dice:

        Ciao Roberta, potresti iniziare a dare un’occhiata a questo itinerario di 7 giorni in Islanda, da personalizzare in base alle attività che volete fare effettivamente voi. Húsavík è il luogo ideale per l’avvistamento delle balene, infatti in questo itinerario troverai proprio quell’attività. Ad aprile il tour nelle Ice Caves potrebbe non essere disponibile se le temperature sono elevate (ma attualmente questo tour risulta prenotabile in quel periodo). In alternativa potreste valutare un trekking sul ghiacciaio (qui trovi l’attività). Ci tengo a precisare comunque che questo è un viaggio impegnativo in termini di km e percorrenze giornaliere. All’interno dell’articolo trovi alcuni consigli all’interno delle tappe, ma potrebbe esserti più utile dare un’occhiata alla raccolta degli articolo sull’Islanda per ricevere consigli specifici sul guidare e altri più generici (eccola qui: https://www.eleonoraongaro.it/europa/islanda/). Il primo consiglio su tutti è quello di controllare il sito delle strade quotidianamente per controllare eventuali allerte o chiusure stradali. Se dovessi avere bisogno di altro, chiedi pure senza problemi. Un caro saluto e buon viaggio a tutti voi!

        Rispondi

    Lascia un Commento

    Vuoi chiedere un consiglio, toglierti qualche dubbio o condividere un pensiero?
    Scrivilo qui sotto, siamo tutti orecchi - o meglio - occhi! 👀

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *