fbpx
Guidare in Norvegia tutto quello che devi sapere
EUROPA,  Norvegia,  Norvegia in estate

Guidare in Norvegia: tutto quello che devi sapere

Tempo di lettura: 5 minuti

Stai pianificando il tuo viaggio on the road in Norvegia e devi decidere se spostarti con i mezzi pubblici o se invece noleggiare un’auto? Oppure hai appena noleggiato una macchina per il tuo viaggio e vuoi qualche informazione in più sul guidare in Norvegia? La cosa che più ti incuriosisce è il pedaggio, perché hai trovato poche informazioni a riguardo.

Ho indovinato vero?

Ecco, se le cose stanno così, ho proprio ciò che fa al caso tuo! In questa guida cercherò di capire con te se è meglio noleggiare un’auto o spostarsi con i mezzi pubblici, come funziona il pedaggio sulle strade norvegesi e le regole principali da conoscere prima di mettersi alla guida.

Che ne dici, sei pronto? Bene, iniziamo! A me non resta che augurarti una buona lettura.

INDICE

Che documenti servono per guidare in Norvegia?

Per guidare un’auto in Norvegia, ti basterà la patente di guida rilasciata dal tuo Paese, almeno da un anno. Per soggiorni superiori ai tre mesi, invece, ti servirà una patente di guida norvegese.

Quanto costa il carburante sulle strade norvegesi?

Il costo del carburante è un elemento da non sottovalutare sulla scelta se noleggiare un’auto e guidare in Norvegia, o affidarti ai mezzi pubblici.

Nonostante la Norvegia sia ricca di giacimenti petroliferi, il costo del prodotto finito è abbastanza elevato a causa delle politiche ambientali adottate dal Paese. Il prezzo della benzina si aggira attorno ai 17 NOK al litro (circa 1,70€ per intenderci), mentre il diesel 15 NOK (Aggiornato 2019).

Ovviamente, quanto carburante utilizzerai dipenderà sia dalla cilindrata dell’auto che sceglierai, che da quanti chilometri percorrerai. E il costo varierà in base a quanti viaggiatori sarete tra cui dividere le spese.

Il mio consiglio è:

non scegliere un’auto con una cilindrata elevata, perché i limiti di velocità sono abbastanza restrittivi. E, se non ne dovessi avere la necessità, non noleggiare un’auto 4×4. Considera che anche nella strada più “sterrata” che ho percorso nel mio viaggio in Norvegia, non avrei avuto problemi con un’utilitaria. Considera, però, che il mio viaggio è stato ad agosto (l’autonoleggio mi ha consegnato un Suzuki Vitara).

Vedrai, guidare in Norvegia sarà un gioco da ragazzi!

Ma, ricorda anche che i mezzi pubblici sono davvero efficienti e puntuali al minuto in Norvegia. Avendo provato entrambe le alternative, mi sento di consigliarti di noleggiare l’auto se sarete in un gruppo di amici tra cui dividere il costo del noleggio, quello del carburante ed il pedaggio (eh già c’è anche quello da considerare!). 

Oppure, più semplicemente, noleggia l’auto se desideri avere maggiore libertà negli spostamenti.

Se stai pensando di organizzare gli spostamenti con i mezzi pubblici, Entur è l’App che fa per te! Potrai organizzare il viaggio basandoti sull’intero servizio di trasporto pubblico norvegese. Tutto racchiuso in un’utilissima App! Scaricala dall’App Store o da Google Play.

Limiti di velocità sulle strade norvegesi

Presta attenzione ai limiti di velocità in Norvegia: se non segnalato diversamente, il limite è di 80 km/h. Le strade sono tenute molto bene. Al di fuori delle città, sono strade ad una corsia per senso di marcia con le strisce, molto spesso zigrinate per non uscire di strada o invadere l’altra corsia. Nei centri abitati, invece, il limite scende a 50 km/h.

La cosa a cui bisogna prestare davvero molta attenzione, sono gli animali, come pecore e renne, che attraversano senza ritegno! Ovviamente attento anche a ciclisti e pedoni, e ricorda che hanno sempre la precedenza.

I limiti di velocità in Norvegia sono abbastanza rigidi, ma i rilevatori di velocità sono davvero ben segnalati.

Clicca qui per scoprire su quale strada guidare in Norvegia per fare (probabilmente) un Safari fotografico di renne.

Non sottovalutare le distanze

Percorrere 100 km sulle strade norvegesi, può occuparti anche per 3 ore. Il mio consiglio è quello di verificare sempre quanto tempo approssimativo stima Google Maps, calcolane un po’ di più e non strafare con il tempo da trascorrere in auto.

E, quando sarai stanco di guidare sulle strade norvegesi, cerca un pò di riposo nella Crociera sul fiordo da Bergen a Modalen.

Come funziona il pedaggio in Norvegia?

Il pedaggio sulle strade norvegesi è quasi completamente automatico. Nella macchina a noleggio verrà installato un chip che raccoglierà i dati di tutte le strade a pedaggio che percorrerai. Alla fine del noleggio, l’autonoleggio raccoglierà questi dati e ti invierà una fattura.

Se invece, guiderai la tua auto in territorio norvegese, dovrai procedere alla registrazione del veicolo per pagare il pedaggio. Tutti i mezzi stranieri, infatti, devono registrare la classe Euro del veicolo e il tipo di carburante su www.autopass.no/ed per poter pagare la tariffa corretta con differenziazione ambientale in base alle emissioni della tua auto.

Per farti rendere l’idea di una cifra, mooolto ma molto approssimativa:

ho pagato circa 30€ per questo chip all’interno dell’auto (non era incluso nel costo del noleggio) e circa 60€ di pedaggio per 1500 km in Norvegia del sud, facendo un percorso “a cerchio” da Oslo ad Oslo.

Diciamo che le strade norvegesi sono abbastanza economiche (più di quelle italiane di sicuro)!

Una curiosità (anzi, due)

Lo sapevi che sulle strade norvegesi si incontrano davvero tantissime auto elettriche? Soprattutto Tesla e BMW. Al di là dell’aspetto “benestante” della cosa, ce n’è anche uno molto ecologico: lo Stato incentiva chi utilizza auto elettriche.

In che modo?

Facendo pagare il pedaggio in determinati tratti di strada, solo alle auto non elettriche. Inoltre, queste auto, hanno un bonus di quasi 7 mila euro, non pagano l’IVA al 25% e le varie tasse su possesso, peso, rottamazione. Inoltre possono circolare sulle corsie preferenziali, non pagano i pedaggi, i parcheggi e neppure i traghetti che portano da una parte all’altra dei fiordi. Ci sono molte stazioni di ricarica sparse per il Paese, offerte gratuitamente dallo Stato.

Insomma, un vero e proprio paradiso per le auto elettriche!

Ecco un’altra curiosità..

Guidare in Norvegia può essere pericoloso perché puoi farti distrarre facilmente dalle bellezze offerte da questa terra. Ma, occhi aperti! Quando vedi questo cartello, stai per raggiungere un’attrazione turistica, quindi ferma l’auto e goditi il panorama.

cartello marrone attrazione turistica Norvegia
Cartello strada turistica nazionale Norvegia

Mentre, quando ti capiterà di vedere il secondo cartello, starai percorrendo una strada turistica nazionale. 

Niente male, vero?

Spero tu abbia trovato l’articolo interessante e, se fosse così, supporta il mio lavoro condividendolo, grazie! Anche se decidessi di non farlo, ti ringrazio del tuo tempo su Sarà Perchè Viaggio.

Ricorda: se ti piacciono gli articoli, puoi iscriverti (gratis) alla Newsletter.

Alla prossima!

Pinnami!

Clicca per votare l'articolo!
[Totale voti: 9 Media: 5]

Fondatrice del blog Sarà Perchè Viaggio. Amante della Norvegia e aurora boreale dipendente. La mia vita ruota attorno a 3 cose: esplorare, sognare e scrivere.

Rispondi

EnglishItalian
30 Condivisioni
Condividi
Tweet
Condividi
Pin