Flåmsbana, ferrovia di Flåm: percorso, biglietti e prezzo

Flåmsbana è davvero un treno spettacolare opinioni

Quasi come fosse una benedizione, sei venuto a sapere dell’esistenza della Flåmsbana, la ferrovia panoramica, e adesso stai cercando informazioni su dove acquistare i biglietti e, perché no, delle opinioni a riguardo. Ti è sembrato fosse un trenino panoramico con un tragitto tanto spettacolare, da non potertelo perdere per nulla al mondo, durante la tua visita a Flåm, in Norvegia. Dubbioso che fosse davvero tutto così incredibilmente fantastico, hai anche controllato le recensioni Google: magnifiche! Ed hai pensato: “È davvero tutto oro quello che luccica. E Flåmsbana sia (nonostante il suo costo)!” La ferrovia di Flåm, la Flåmsbana è stata definita da Lonely Planet: “Il miglior viaggio in treno al mondo”. Ma, è davvero così spettacolare? Ecco le cose da sapere e le mie opinioni sulla ferrovia di Flåm.

Premessa: non ho alcuna presunzione e non penso che la ferrovia di Flåm faccia schifo, anzi. Voglio solo condividere con te, le mie opinioni sulla Flåmsbana, ovviamente personalissime, e come farei con il senno di poi, per godere al meglio dell’esperienza. Che ne dici, ti va di approfondire?

Flåmsbana, la ferrovia di Flåm: indice

  • Flåmsbana: dettagli del percorso
  • ...
  • Museo della Flåmsbana
  • La corsa sul treno panoramico di Flåm
  • Flåmsbana: sfatiamo qualche mito
  • Opinioni sulla Flåmsbana
  • Costo del biglietto della Flåmsbana
  • Flåmsbana: dettagli del percorso

    La Flåmsbana è una ferrovia che collega la linea ferroviaria Oslo-Bergen, con il mare: da Myrdal, attraversando la valle di Flåm. In parole povere, la ferrovia percorre la tratta Myrdal – Flåm (e viceversa), con ben 863 metri di dislivello! Dai 2 metri s.l.m. di Flåm, fino ai 865,5 di Myrdal, in un percorso di circa 20km. In molti punti, il treno raggiunge una pendenza del 5,5%ciò significa che sale di 55 metri ogni chilometro percorso. Niente male insomma. Le tue orecchie potrebbero non gradire, ma lo spettacolo ingegneristico è garantito.

    Flamsbana la ferrovia di Flam

    Museo della Flåmsbana

    Le difficoltà morfologiche del territorio, non hanno sicuramente reso la sua costruzione facile, iniziata nel 1923. Sarebbe un progetto abbastanza ambizioso ancora ai giorni nostri, figuriamoci all’ora. Tanto di cappello agli uomini che hanno contribuito alla sua costruzione. Se vuoi sapere di più sulla storia della sua costruzione, vicino alla stazione di partenza, troverai il museo gratuito della Flåmsbana. Qui vedrai alcuni oggetti e foto del periodo della costruzione, che ti faranno immedesimare nelle difficoltà dell’impresa, e potrai anche ammirare un’autentica locomotiva EL-9.

    Museo della Flamsbana

    Potrebbe interessarti anche: Cosa fare e vedere a Flåm (e dintorni).

    La corsa sul treno panoramico di Flåm

    Dopo esserti messo in fila, ed aver esibito il biglietto al controllore, sarà il momento di salire a bordo del treno panoramico di Flåm e prendere posto. Il treno è antico, ma di quell’antico tenuto bene, molto bene. Vagoni in legno lucido, sedili ricoperti di tessuto rosso e finestre grandi, di quelle che si abbassano a metà e, nei film, vengono usate per infilarci la testa e un braccio, per salutare chi è rimasto a terra. Un piacevole tuffo nel passato, devo ammetterlo!

    Flåmsbana: sfatiamo qualche mito

    Se ne sentono davvero tante riguardo alla Flåmsbana, ecco le affermazioni più diffuse: “La Flåmsbana è la ferrovia più ripida del mondo.” Vero, ma solo in parte. La Flåmsbana è la ferrovia a scartamento normale, più ripida al mondo. La ferrovia del Monte Pilatus, in Svizzera, è si più ripida di quella di Flåm, ma utilizza un sistema diverso: è una ferrovia a cremagliera. Ma bando alle ciance: tralasciamo queste sottigliezze e passiamo al sodo.

    “La Flåmsbana è la ferrovia più spettacolare al mondo”. Sentendo questa frase le mie opinioni sulla Flåmsbana, scalpitano per uscire. Non sembrano molto d’accordo.. ma procediamo per gradi. Il National Geographics l’ha definita: “Uno dei migliori viaggi in treno in Europa” e Lonely Planet: “Il miglior viaggio in treno al mondo”. Se posso permettermi di darti un consiglio, non partire con queste idee idilliache in testa, perché potresti rimanerne deluso. Mi spiace dirlo, ma definirla “Il miglior viaggio in treno al mondo”, mi pare davvero eccessivo. Considera solo quest’aspetto: in 20 km di tratta, sono presenti 20 tunnel. Il paesaggio e le cascate che si vedono, sono carine, ma non riesco a definirle spettacolari. A parte una, quella in cui il treno fa una breve fermata per lasciare tempo a tutti di avvicinarsi di più lungo il pontile creato ad hoc.

    Trenino panoramico Flam Flåmsbana

    Quando il treno si ferma, una voce automatica dice che si può scendere per 5 minuti. Sì, ho detto C I N Q U E e non un secondo in più. Cosa c'è di bello da vedere? Una cascata impressionante. Poi, in lontananza, si sentono delle note: una canzone quasi apocalittica riempie la vallata.

    E…?

    E..?

    Insomma, che succede poi? Non posso svelarti nulla, non sono mica il Grinch! Ma sappi che questa sorpresa, ha migliorato notevolmente le mie opinioni sulla Flåmsbana, perché è la parte migliore della corsa (anche se creata ad hoc). Scendere dal treno, osservare la potenza di Madre Natura con una musica apocalittica di sottofondo, fa venire i brividi. No, non posso proprio rivelartela, la scoprirai solo vivendola (ho già rovinato l’infanzia a troppi compagni di scuola, spiegando le mie tesi sull'esistenza del tizio con il cappello rosso e la barba bianca. È giunto il momento di diventare una brava persona e tenermi qualche segreto per me).

    Opinioni sulla Flåmsbana, la ferrovia di Flåm

    Ognuno ha il suo bagaglio di esperienza e la bellezza è qualcosa di molto soggettivo, ma io non mi sento di definirla “la ferrovia più spettacolare al mondo”. È carina, indubbiamente. Il paesaggio che si scorge fa capire l’imponenza dell’opera e soprattutto l’importanza che ha negli spostamenti e nei collegamenti con la capitale, forse più un tempo che oggi. Il treno di Flåm, è un efficiente mezzo di trasporto per chi decide di intraprendere un viaggio in Norvegia in treno, ma, a mio avviso, di panoramico ha un po' poco per quella cifra. Insomma, secondo me, dietro alla Flåmsbana c'è una grande azione di marketing, creata appositamente per le migliaia di croceristi che ogni giorno sbarcano a Flåm e che hanno visto poco o nulla dell'entroterra.

    Hai presente la canzone “I bambini fanno oh” di Povia? Ecco, immagina tutti questi bambini, ma un po’ più adulti, che fanno versi del tipo “ooooooh” “uuuuh” “woooow” ed altri molto strani che non sono capace di riprodurre in simboli. Bene, questi bambini grandi, quando scorgeranno una cascata o qualcosa da fotografare, non si faranno troppi problemi a spappolarti contro il vetro. A parte gli scherzi, anche in questo caso, dipende molto da chi troverai nella carrozza con te, ma sappi che potrebbe capitare anche questo. Ognuno ha il suo modo di vedere le cose e, se questi signori ci vedevano qualcosa di così strepitoso da fare delle foto attraverso un vetro, con riflesso incluso, avranno avuto sicuramente i loro motivi (che io non ho compreso). Ricapitolando, io credo che la Flåmsbana sia un tragitto carino, ma parecchio costoso per valere la pena di comprare un biglietto andata e ritorno. Il mio consiglio è: se sarai a Flåm, prendi il biglietto per la corsa di sola andata, e poi fai una bella tappa a Myrdal, noleggia una bici, magari, e goditi il paesaggio e la natura. Nella bella stagione, poi, potresti valutare di scendere in bici fino a Flåm.

    Interno della locomotiva
    Vuoi trascorrere la notte qui? Sappi che puoi soggiornare a Myrdal e tornare a Flåm (anche con il treno) acquistando il biglietto di ritorno il giorno successivo. Qui si trova un'unica struttura, il Vatnahalsen Høyfjellshotell, situata proprio sulla ferrovia.

    Costo del biglietto della Flåmsbana

    Acquistando la singola corsa Flåm – Myrdal sul sito ufficiale, pagherai circa 500 NOK per un adulto (circa 50 €).

    Attento però: il prezzo cambia in base alla stagione, e agli orari della giornata. Si abbassa se sceglierai la prima corsa al mattino o l’ultima la sera o i mesi di bassa stagione. Al contrario, invece, potresti dover pagare circa 650 NOK per acquistare il biglietto per la ferrovia nel mese di agosto.

    Conclusione

    Quella della Flåmsbana credo sia un’esperienza da provare a Flåm, magari, partendo con delle aspettative non da “ferrovia più spettacolare al mondo”. Il costo non è proprio economico, neanche per gli standard norvegesi, considerando che il tragitto sola andata ha una durata di 55 minuti, ma con i piccoli accorgimenti che ti ho dato, potresti risparmiare qualche NOK e, spero, vivere al meglio quest’esperienza.

    Spero di averti dato tutte le informazioni di cui avevi bisogno per vivere al meglio la corsa sulla Flåmsbana. Se avessi ancora qualche dubbio o domanda, lascia il tuo commento qui sotto e ti aiuterò con piacere. Invece se cerchi ispirazione per il tuo viaggio, potrebbe esserti utile dare un'occhiata anche a questo itinerario in Norvegia meridionale di 10 giorni (Flåmsbana inclusa). Grazie per affidarti ai consigli di Sarà Perchè Viaggio, a presto e goditi la Norvegia!

    Appunta l'articolo per dopo, Pinnalo!

    Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti gratis!

    Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post: tranquillo non ti stalkerizzeremo (😂) e potrai cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento (ma siamo fiduciosi che non ne sentirai il bisogno)!

    Iscriviti alla nostra newsletter e unisciti agli altri 722 viaggiatori.

    Manteniamo i tuoi dati privati e condividiamo i tuoi dati solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy completa.

    7 commenti
    1. Elena
      Elena dice:

      Ciao! Volevo chiederti se il treno che da Flam va a Myrdal è preciso negli orari. Mi spiego: la partenza che mi interessa è alle 9 con arrivo alle 9:55. Da Myrdal ho la coincidenza x Oslo alle 10;05. Pensi sia fattibile? Purtroppo dopo quello delle 10:05 c’è un treno direttamente alle 15:45 che arriva ad Oslo in serata… Help me. Grazie mille

      Rispondi
      • Eleonora Ongaro
        Eleonora Ongaro dice:

        Ciao Elena, posso dirti sicuramente che in linea di massima gli orari dei mezzi di trasporto in Norvegia sono sempre abbastanza puntuali, ma temo che nessuno possa darti certezze in merito. So anche che questa tratta viene utilizzata proprio per questo scopo, ossia collegare Flam con Oslo (al di là dell’aspetto turistico e paesaggistico della cosa), quindi personalmente sarei propensa ad assumermi questo “rischio”, ma ovviamente è bene che valuti tu. In bocca al lupo!

        Rispondi
    2. Paola
      Paola dice:

      Ciao!
      Ma credi che il tragitto da myrdal a flam in bici sia fattibile anche per chi nn è proprio un asso in bici?
      Presumo il noleggio preveda di poterla lasciar giù, pur avendola presa su, hai idea del costo? Andrà prenotata prima?
      Grazie mille e complimenti!!

      Rispondi
      • Eleonora Ongaro
        Eleonora Ongaro dice:

        Ciao Paola effettivamente ho specificato poco nella guida! Cercherò di rimediare subito. Allora sì, puoi noleggiare la bici al Cafe Rallaren a Myrdal e poi riconsegnarla a Flam nei pressi della stazione di partenza del treno. Il primo chilometro di tragitto è un po’ ripido, ma sono moltissimi i “poco esperti” che in questo primo pezzo scelgono di condurre la bici a mano. Dopodiché il percorso è più tranquillo, ma si tratta comunque di un sentiero di montagna. In ogni caso il tragitto ti regalerà bellissimi scorci che sarà un piacere fare con calma e senza fretta. Per quanto riguarda il costo, ti suggerisco di visitare la sezione dedicata del sito di Cafe Rallaren (ti lascio qui il link per comodità). Spero di aver chiarito i tuoi dubbi, eventualmente sai dove trovarmi. Un abbraccio e grazie a te 🙂

        Rispondi

    Lascia un Commento

    Vuoi partecipare alla discussione?
    Sentitevi liberi di contribuire!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.