fbpx
Zanzibar

Dove soggiornare a Zanzibar

Tempo di lettura: 3 minuti

La parte cruciale dell’organizzazione di un viaggio fai da te è la scelta del luogo in cui alloggiare. Se stai cercando informazioni precise e dettagliate su quale sia la zona migliore in cui soggiornare a Zanzibar e decidere in base alle tue preferenze, ho proprio ciò che fa al caso tuo.
Inoltre ti racconterò l’esperienza nel resort in cui ho soggiornato durante la mia vacanza nell’isola che non c’è.

Prenditi giusto qualche minuto di tempo libero e ti garantisco che in men che non si dica saprai le caratteristiche delle principali spiagge dell’isola, per scegliere, con estrema certezza, dove trascorrere le tue vacanze.

A me non resta altro che augurarti buona lettura e soprattutto buon soggiorno!

Indice

Qual è la zona migliore in cui soggiornare a Zanzibar?

Il primo problema che dovrai risolvere è la scelta della zona in cui soggiornare, per fare in modo che rispecchi le caratteristiche che desideri. Devi sapere che l’isola di Zanzibar è influenzata dal fenomeno dell’alta e bassa marea, ma con alcune differenze tra nord ed est: 

  • a nord la spiaggia sprofonda molto bruscamente e quindi il dislivello del mare risulta minimo. Se deciderai di soggiornare in questa zona, la tua vacanza non sarà dipendente dagli orari di alta e bassa marea e potrai sempre fare il bagno: orari molto importanti invece, se il tuo soggiorno sarà nella costa est di Zanzibar.
  • Ad est la spiaggia scende lievemente e l’innalzarsi ed abbassarsi del livello dell’acqua è molto visibile. Durante la bassa marea, si ha l’opportunità di passeggiare sulle lingue di sabbia che emergono. Direzione? Barriera corallina!

È molto importante conoscere SEMPRE gli orari delle maree, soprattutto se si decide di addentrarsi in mare. L’alta e la bassa marea non si realizzano sempre negli stessi orari. È bene consultare il bollettino presente nel tuo resort oppure consultando questo link.

Potrebbe interessarti anche: Zanzibar: periodo migliore e temperature

Jambiani beach

Per il mio soggiorno ho optato per la zona est, nello specifico Jambiani. Volevo testare le variazioni della marea e se fosse davvero un problema, come in molti sostengono, non poter fare il bagno a tutte le ore.

In realtà sono rimasta molto soddisfatta da questa scelta: sulla spiaggia di Jambiani potevo fare lunghe passeggiate sulle lingue di sabbia che l’abbassarsi del livello del mare lasciava dietro di se. Grazie a questo ho anche potuto ammirare il lavoro delle donne che raccoglievano le alghe, proprio solo durante la bassa marea. Se vuoi saperne di più ti consiglio di leggere quest’articolo: Zanzibar: marea ed alghe (ne vale proprio la pena!).

Ho soggiornato allo

Sharazād boutique hotel Zanzibar

Non posso far altro che consigliartelo soprattutto se sei alla ricerca di tranquillità e quiete lontano dalle zone turistiche. Il ristorante dell’hotel è a dir poco eccezionale: piatti curati e di una qualità impeccabile!
Insomma, se volessi un paradiso terrestre sceglierei proprio lo Sharazad, con spiaggia privata, piscina e una vista pazzesca!
Ti lascio alla visione di queste meravigliose foto, e se desideri prenotare la tua vacanza lontano dallo stress e dagli impegni, non devi far altro che cliccare su “prenota ora”.

Cambiare hotel durante il soggiorno si o no

Credo che in un viaggio a Zanzibar la parola d’ordine sia: relax. Dunque, secondo me, non conviene spostarsi ad alloggiare in differenti zone dell’isola (a meno che il tuo viaggio non duri molto tempo). Sono molte le escursioni da fare, come puoi leggere in questo link, che ti permetteranno di scoprire l’isola della Tanzania in tutta la sua interezza, senza dover cambiare in continuazione alloggio.

Zanzibar è un luogo magico, e se vuoi sapere cosa aspettarti da un viaggio lì, ti consiglio di leggere il mio articolo: cosa aspettarsi da un viaggio a Zanzibar.

Non mi resta che augurarti buon viaggio, e mi raccomando fammi sapere come ti sei trovato! 

Appunta l’articolo per dopo. Pinnalo!

Clicca per votare l'articolo!
[Totale voti: 3 Media: 5]

Fondatrice del blog Sarà Perchè Viaggio. Amante della Norvegia e aurora boreale dipendente. La mia vita ruota attorno a 3 cose: esplorare, sognare e scrivere.

Rispondi

EnglishItalian
23 Condivisioni
Condividi
Tweet
Condividi
Pin