Cosa Vedere in Islanda: 15 Spettacoli della Natura

Cosa vedere e fare in Islanda

Se stai pianificando il tuo viaggio e vuoi farti un'idea di cosa vedere in Islanda, o più semplicemente stai pensando di acquistare un biglietto aereo, ma non hai idea di quali siano le cose che dovresti assolutamente fare in questa magnifica terra, sei nel posto giusto! Ho preparato per te una lista con 15 cose da vedere in Islanda, ma non solo: all'interno troverai anche 3 itinerari di viaggio con tappe giorno per giorno, dai quali prendere spunto per organizzare un on the road in Islanda. Che ne dici, ti va di scoprire insieme cos'ha da offrire questa terra? Allora mettiamoci subito all'opera!

Cosa vedere in Islanda: indice

  1. Il Circolo d'Oro
  2. ...
  3. Le cascate Seljalandfoss e Skógafoss
  4. Dyrholaey e la spiaggia nera Reynisfjara
  5. Il ghiacciaio Svínafellsjoköull
  6. La cascata Svartifoss
  7. Jökulsarlon e la Diamond Beach
  8. Le balene
  9. I tunnel di lava
  10. La cascata Dettifoss
  11. Le pulcinelle di mare
  12. Hverir e le Terme
  13. I vulcani
  14. La cascata Goðafoss
  15. Il Monte Kirkjufell
  16. L'aurora boreale

1 - Il Circolo d'Oro

Il Circolo d’oro è una delle mete più gettonate dai turisti, perché a poca distanza dalla capitale, Reykjavik, è possibile visitare tre importanti attrazioni dell'Islanda: il Parco Nazionale di Thingvellir, il geyser di Geysir e la cascata di Gullfoss. Sono proprio queste le 3 attrazioni che compongono il circolo d’Oro (Golden Circle). Considera che sono molte le escursioni da Reykjavík e che ti possono portare a visitare questi luoghi senza che tu abbia la necessità di noleggiare l'auto o organizzare gli spostamenti con i mezzi pubblici. Ecco nel dettaglio le 3 attrazioni del Golden Circle:

Parco di Thingvellir

Seguendo le indicazioni per il Parco Nazionale di Thingvellir, arriverai direttamente al parcheggio (a pagamento) e dopo pochi passi sarai davanti all'immensità di Madre Natura. Indipendentemente dalla stagione in cui visiterai l'Islanda, ti consiglio di arrivare molto presto al mattino, giusto in tempo per ammirare l’alba, godere di uno spettacolo mozzafiato e, magari, della pace senza troppe persone attorno. Qui avrai anche la possibilità di attraversare la suggestiva passerella che divide le 2 placche tettoniche, quella americana e quella europea. Se invece sei un'appassionato di immersioni, devi sapere che qui potrai anche vivere l'esperienza di immergerti esattamente tra le due placche. Su questa pagina puoi ottenere maggiori informazioni e riservare la tua prenotazione. 

Attrazioni da non perdere in IslandaThingvellir National Park

Geysir

Nella seconda tappa del Circolo d’Oro potrai vedere con i tuoi occhi uno dei fenomeni più singolari dell’isola: la zona delle sorgenti eruttanti di Geysir. Nella valle di Haukadalur sono presenti molti geyser, ma il più famoso è Geysir, dal quale prendono il nome tutti i geyser. Appena sceso dall’auto potresti sentire un fortissimo odore di zolfo (tradotto = qualcosa di molto simile alle uova marce). Ammira Strokkur, un geyser più piccolo rispetto a Geysir, ma comunque pazzesco, eruttare regolarmente ogni 4-8 minuti e goditi lo spettacolo a distanza ravvicinata. E Geysir che fine ha fatto?Geysir, situato a poca distanza da Strokkur, un tempo eruttava getti d’acqua alti fino ad 80 metri, ma oggi, purtroppo, non erutta più. I turisti gettavano delle pietre al suo interno per cercare di farlo eruttare in loro presenza, ma a causa dell’enorme quantità di pietre gettate, oggi, non emette più nulla. Veder “esplodere” un geyser, è una cosa da vedere in Islanda e alla quale assistere a bocca aperta, senza dubbio.

Circolo d'Oro Islanda

Gullfoss, la cascata d'oro

Terza ed ultima tappa del Golden Circle è una delle cascate più belle ed imponenti d’Islanda. Gullfoss, la cascata d’oro (Gull = oro, foss = cascata). È una cascata formata da due salti che scompaiono in un canyon stretto e profondo. Senza dubbio una delle cascate più impressionanti ed imponenti di tutto il paese. Il doppio salto, visibile da due diverse postazioni ed il colore dell’acqua, la rendono un vero spettacolo della natura. Ci si accede da un ampio parcheggio che la sovrasta e da una piccola scalinata per nulla impegnativa. Qui il vento può essere molto forte, tanto da sollevare i pezzi di neve ghiacciati ed utilizzarli come delle fruste sul viso (ovviamente solo se andrai in inverno). Seguendo il percorso ben segnalato, potrai fermarti ad ammirare, ma soprattutto ascoltare, la potenza dell’acqua.

Tour Islanda 10 giorni cascata Gullfoss

Dopo aver terminato la visita delle 3 attrazioni del Circolo d’Oro, potresti avere la percezione che l’Islanda non possa offrire niente di più. Il bello è proprio che questo è solo l’inizio, solo un piccolo assaggio per farti capire quanto questa possa essere un’isola magica e non immagini quante cose ci siano ancora da vedere in Islanda.

BONUS: itinerari in Islanda

Inizia a pianificare il momento in cui i tuoi occhi potranno vedere tutte queste bellezze della natura. Prendi spunto da questi itinerari di viaggio, sfoglia le mappe e le tappe giorno per giorno che ti condurranno nei luoghi migliori di questa terra e in alcune destinazioni inedite rispetto a questo articolo:

Stuðlagil Canyon Islanda itinerario 10 giorni

2 - Le cascate Seljalandfoss e Skógafoss

L’Islanda è un paese ricco di distese: per questo motivo la strada è dritta e la si può vedere proseguire per molto, fino poi a scomparire in lontananza. Non fa eccezione l’itinerario che dal Circolo d’Oro porta a Vík, ma con una caratteristica particolare: sulla sinistra si è accompagnati da una roccia che prosegue parallela alla strada. Da queste pareti è molto frequente poter ammirare delle cascate più o meno grandi. Le più famose sono Seljalandsfoss e Skógafoss. Le loro dimensioni non sono neanche minimamente paragonabili a quelle di Gullfoss, ma restano comunque due luoghi molto piacevoli. Il parcheggio (a pagamento) di entrambe le cascate è facilmente visibile dalla strada. Una volta lasciata l'auto, dovrai percorrere un piccolo sentiero, ed immediatamente la cascata comparirà davanti ai tuoi occhi.

Seljalandsfoss è la cascata più particolare in quanto, con una breve passeggiata potrai passarle letteralmente dietro. Obbligatori abiti antipioggia (soprattutto quando il clima è fresco), ma lo spettacolo da quest’altra prospettiva è assicurato! Ovviamente non sempre è possibile passare dietro alla cascata. Alcune volte la zona può essere delimitata dal cartello “closed”, generalmente quando è troppo pericoloso a causa della possibile caduta di pezzi di ghiaccio dalla roccia, non rischiare.

Viaggio in Islanda come organizzarlo fai da te

3 - Il promontorio di Dyrholaey e la spiaggia nera Reynisfjara

Il promontorio di Dyrholaey offre uno spettacolo magico tra l’oceano e la spiaggia lavica nera. Le sensazioni che si provano davanti all’immensità sono difficilmente descrivibili. Quando sarai lì, sulla cima del promontorio, prenditi un minuto, lascia il telefono e la macchina fotografica e fermati. Fermati ad ammirare la maestosità delle onde, osserva oltre l’orizzonte e realizza quanto sia distante il più vicino lembo di terra. Insomma, prenditi un minuto con te stesso ed ascoltati. Immaginerai questo posto quando tornerai alla quotidianità ed avrai avuto una brutta giornata. Ed anche se non sarai più lì, riuscirà a trasmetterti un’enorme senso di pace. Quando mi chiedono informazioni su cosa vedere in Islanda, questo è il primo luogo che nomino sempre perché mi ha letteralmente tolto il fiato.

promontorio di dyrholaey

Il promontorio è affacciato su Reynisfjara: una spiaggia nera unica al mondo. Per arrivare proprio sulla spiaggia dovrai utilizzare l’auto, seguendo le indicazioni del navigatore. Ti consiglio di arrivare presto al mattino e trascorrere sul promontorio di Dyrholaey e Reynisfjara una piacevole mattinata. Anche il panorama che si vede dalla spiaggia è a dir poco mozzafiato: dalla nebbia emergono due maestosi faraglioni che si gettano nel mare. Davanti a tutto ciò, però, le parole non servono. Non posso negare che questa è stata una delle mie preferite mete islandesi, forse proprio a causa del senso di pace provato davanti a quell’immensità. Se mi dovessero chiedere: “Cosa vedere in Islanda?” la seconda cosa che risponderei è proprio questa spiaggia, senza dubbio.

Itinerario Islanda

Credo che questa guida dedicata a come vestirsi in Islanda (in estate e in inverno) possa fare al caso tuo.

4 - Il ghiacciaio Svínafellsjoköull

Segui le indicazioni per il ghiacciaio Svínafellsjökull e, se necessario, indossa i ramponcini ai piedi e raggiungi il ghiacciaio. Qui il silenzio sarà assordante. Potrai avvicinarti molto al ghiacciaio e notare che è incredibilmente blu. La domanda può sorgere spontanea: l’acqua è trasparente, allora perché i ghiacciai sono blu? Il colore azzurro intenso dei ghiacciai dipende dal fatto che la neve che si deposita sulla superficie e poi solidifica, contiene molti spazi pieni di aria. Quando il ghiacciaio si muove, l’aria si libera modificando la struttura dei cristalli, che diventano blu. Risposta svelata.

Il ghiacciaio Svínafellsjökull

Dai un'occhiata a questo tour in Islanda di 10 giorni per scoprire le bellezze principali di questa terra e pianificare il tuo viaggio nella stagione estiva.

5 - Svartifoss: una cosa da vedere in Islanda

Svartifoss è una cascata leggendaria e una cosa da vedere in Islanda. Il suo nome significa “Cascata nera”, a causa delle colonne geometriche di basalto che la costituiscono. A differenza delle altre cascate, dovrai percorrere un piacevole sentiero di circa 45 minuti per raggiungere il punto in cui il fiume Stórilækur si getta dalle rocce nere formando la cascata. Alcuni dicono che sia proprio questa cascata ad aver ispirato l'architettura della cattedrale di Reykjavík.

Cosa fare in Islanda: vedere la cascata Svartifoss

6 - La laguna glaciale Jökulsarlon e la Diamond Beach

Moltissimi iceberg galleggiano nella Laguna Glaciale Jökulsarlon, creata dallo scioglimento del ghiaccio del Vatnajökull. In questa zona è anche possibile ammirare le foche, che, come se l’acqua non fosse gelata, nuotano felicemente nella laguna (beh certo è il loro habitat!). Questi iceberg scendono sempre di più verso il mare, fino a raggiungerlo. Dopodiché le onde riportano i pezzi di ghiaccio a riva, formando la Diamond Beach. Una spiaggia nera completamente ricoperta da pezzi di ghiaccio, che sembrano proprio dei diamanti, lasciando gli spettatori letteralmente senza fiato. Ancora più speciale sarà lo spettacolo al quale assisterai se la fortuna sarà dalla tua parte e ti capiterà di essere lì in una bella giornata, in cui i raggi del sole illumineranno i pezzi di ghiaccio, facendoli luccicare. L'unico modo per avvicinarsi al ghiacciaio è partecipare ad un tour guidato.

Le escursioni più gettonate (e famose) di questa zona sono:

escursione nelle grotte di ghiaccio Islanda opinioni

Se ti interessa approfondire, dai un'occhiata qui escursione nelle Grotte di Ghiaccio in Islanda: Costo e Opinioni.

7 - Cosa vedere in Islanda: le balene

Una cosa da fare, ma soprattutto vivere, in Islanda, è la gita per l'avvistamento delle balene. Sapevi che l'Islanda è uno dei posti migliori in Europa per vedere i più grandi mammiferi del mare? La cosa bella è che i tour sono disponibili tutto l'anno, quindi a prescindere dal periodo in cui visiterai l'Islanda potrai concederti quest'esperienza. Puoi prenotare tour che partono da Reykjavik, oppure scegliere un'escursione da inserire nel tuo itinerario on the road con partenza dal porto di Húsavík, considerata la capitale islandese per l'avvistamento delle balene. In ogni caso, il whale watching sarà una cosa che non scorderai dell'Islanda!

Tour per avvistare le balene in Islanda

8 - I tunnel di lava

Se l'esperienza di entrare in una grotta scavata dal ghiaccio ti ha emozionato, devi sapere che un'altra esperienza unica che potrai fare in Islanda, è entrare nei tunnel scavati dalla lava dei vulcani. Il tunnel del Raufarhólshellir è il più grande d'Islanda.. chissà dove ti condurrà. A te l'arduo compito di scoprirlo! Se ti interessa, prenota l'esperienza sulla pagina dedicata.

tour in Islanda all'interno delle grotte di lava

9 - La cascata Dettifoss

Spostandoti a nord dell'Islanda e, più precisamente nella zona di Myvatn, noterai un drastico calo di turisti (ma anche di temperatura). In questa parte dell'Islanda, si trovano molte cose da vedere, tra cui la cascata Dettifoss. Dettifoss significa letteralmente “cascata dell’acqua che rovina“, ed in effetti è abbastanza impressionante: alta 44 metri, larga oltre 100 metri. Si trova all'interno di un profondo canyon. Devo informarti, però, che in questa zona il vento può essere davvero molto forte, tanto da faticare a camminare (sul serio!). Infatti nella zona per osservare Dettifoss sono presenti delle panchine speciali per cercare di non farsi portar via dal vento.

Dettifoss

10 - Le pulcinelle di mare

Tra maggio ed agosto potrai assistere allo spettacolo delle pulcinelle di mare che ritornano in Islanda per nidificare. Potrai vedere da vicino queste piccole creature dal becco arancione ed i colori che le fanno somigliare a dei piccoli pinguini. Se lo vorrai, potrai concederti un'escursione in barca che ti accompagnerà a scoprire le zone più amate da questi volatili.

Attenzione però: prenota l'escursione per vivere un'esperienza diversa, ma ricorda che nei periodi in cui le pulcinelle fanno ritorno in Islanda, non avrai il minimo problema a scovarle autonomamente lungo la costa.

Avvistamento di pulcinelle di mare

Potrebbe interessarti anche dare un'occhiata a queste 10 escursioni in Islanda (per un viaggio da sogno).

11 - Hverir e le Terme

Sempre nella zona del lago Myvatn, c'è un altro fenomeno della natura da aggiungere al tuo itinerario di viaggio in Islanda. Qui si trova un’area sulfurea compresa nell’area geotermale del vulcano Krafla. Scendendo dall’auto comincerai a camminare tra i vari fumi e crateri dei piccoli vulcani sparsi per il campo. Alcuni cartelli avvertono del rischio di scottarsi, perché i fanghi ed il vapore raggiungono gli 80/100 gradi centigradi. Considerando che immagino che non credo tu abbia tanta voglia di sciogliere le scarpe, segui il percorso ed evita le zone transennate. Questo è un vero spettacolo di acqua e fanghi che ribollono e terra che fuma. Camminando in questa zona, però, sarà molto facile sporcarsi di fango le scarpe e anche i pantaloni, quindi ti consiglio di portare un cambio per la giornata. A poca distanza troverai i Mývatn Nature Baths. Concediti un bel bagno nelle acque riscaldate dall'attività geotermica del sottosuolo islandese. Un'esperienza indiscutibilmente da vivere durante il tuo viaggio!

10 attrazioni da non perdere in Islanda

12 - Cosa vedere in Islanda: i vulcani

Durante il mio viaggio ho deciso di avventurarmi autonomamente sul vulcano Hverfjall (nei pressi di Mývatn). Devo ammettere che raggiungere il cratere è stata una bella emozione, ma nulla a che vedere con l'escursione al vulcano Askja alto ben 1.516 m, a dispetto dei 400 m del vulcano Hverfjall. Ci tengo a precisare che questa è una delle esperienze più prenotate in Islanda, quindi, soprattutto se andrai in alta stagione, ti suggerisco di affrettarti a riservare il tuo posto.

Il vulcano Hverfjall

13 - La cascata Goðafoss

Una delle cascate più note e spettacolari d’Islanda è situata nel nord dell’isola. Anche questa è un'attrazione sicuramente da non perdere in Islanda: Goðafoss in islandese significa cascata degli Dei. Qui si viene catapultati in uno scenario magico, a tratti fiabesco, assolutamente vichingo, incontaminato e pacifico.

La cascata Goðafoss

14 - Il Monte Kirkjufell

Il Monte Kirkjufell è sicuramente il monte (e forse il luogo) più fotografato d'Islanda. È situato sulla costa settentrionale ed il suo nome significa letteralmente “monte della chiesa”. Insomma, se passi da queste parti, sarà impossibile non fermarsi almeno per vederlo con i tuoi occhi.

Cosa vedere e fare in Islanda

15 - L'aurora boreale: una cosa da vedere in Islanda in inverno

Ultimo ma non meno importante: l’Aurora Boreale in Islanda è una cosa da vedere assolutamente. Se sceglierai di andare in Islanda nel periodo tra settembre e metà aprile, non puoi non andare a caccia di aurora (anche se la stanchezza sarà molta e avrai solo voglia di riposare, ma ti garantisco che ne varrà la pena). Se non te la senti di andare “a caccia” in autonomia, o se desideri vivere l'esperienza con una guida esperta di questo fenomeno, puoi valutare di prenotare uno di questi tour:

In alternativa puoi concederti qualche notte in un alloggio che ti farà vedere l'aurora boreale direttamente dal letto. Dai un'occhiata a questi hotel per vedere l'aurora boreale e passa alla selezione dedicata all'Islanda.

Periodo migliore per vedere l'aurora

Potrebbe interessarti scoprire anche dove dormire in Islanda.

Ora sai perfettamente quali sono le cose da vedere in Islanda. Ma devo svelarti una cosuccia: non sono solo queste! L’Islanda è un paese ricco di fenomeni naturali che ti permetteranno di entrare in contatto con Madre Natura come (forse) non hai mai fatto prima d’ora, e il pizzico di sorpresa che proverai vedendo attrazioni che mai ti saresti aspettato, renderà la tua esperienza ancora più affascinante. Ho preparato per te anche una mappa delle cose da ammirare in Islanda, che puoi aprire comodamente su Google Maps cliccando qui. Se dovessi avere qualche dubbio o domanda, lascia il tuo commento alla fine dell'articolo e ti aiuterò con piacere. Grazie per affidarti ai consigli di Sarà Perchè Viaggio, a presto.

Appunta l'articolo per dopo, Pinnalo!

Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti gratis!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post: non ti preoccupare, non ti scriverò spesso e potrai cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento (ma sono fiduciosa che non ne sentirai il bisogno 🙂).

Iscriviti alla newsletter e unisciti agli altri 2.821 viaggiatori e viaggiatrici.

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy completa.

Confermo d'aver preso visione *

Vai di fretta?

Organizza il tuo viaggio in Islanda in meno di 15 minuti!

voli per Reykjavík Keflavík

Cerca le migliori offerte di voli per Reykjavík Keflavík.

Noleggio auto Reykjavík Keflavík

Noleggia l'auto all'aeroporto di Reykjavík Keflavík cercando le migliori tariffe su questo sito, quest'altro e su Reykjavíkcars.

Itinerario Islanda

Prendi spunto da questo itinerario di viaggio per organizzare il tuo.

Biglietti Terme Islanda

Acquista con anticipo i biglietti per la Secret Lagoon qui.

Alloggi Islanda

Scegli dove dormire in Islanda tra i 10 migliori alloggi.

Cosa vedere in Islanda

Scopri i migliori tour ed escursioni.

Tour Islanda

Prenota un tour nei tunnel di lava o nelle grotte di ghiaccio.

Abbigliamento Islanda

Scopri come vestirsi in Islanda e prepara la valigia.

Ottieni l'assicurazione viaggio con uno sconto del 10% qui.

10 commenti
  1. fabio
    fabio dice:

    CIAO,
    è FATTIBILE IL PASSAGGIO DA REYKHOLT A KUSAVIK IN GIORNATA PASSANDO DALLA ZONA GEYSIR / GULLFOSS UTILIZZANDO LA STRADA INTERNA DI KIALUR? TEMPI DI PERCORRENZA ? INDISPENSABILE AUTO 4 X4.
    INOLTRE PER VEDERE BENE LA ZONA NORD (COMPRESA ZONA LAGO MYVATN EVULCANO ) QUANTI NOTTI CONSIGLI A KUSAVIK?
    GRAZIE.
    FABIO

    Rispondi
    • Eleonora Ongaro
      Eleonora Ongaro dice:

      Ciao Fabio, mi risulta un pò complicato rispondere alla tua domanda perché i nomi che hai scritto non mi risultano (sì, sono davvero complicati!). Ipotizzo che Kusavik, sia in realtà Husavík, ma non sono proprio riuscita a capire quale strada vorresti prendere, quindi non riesco ad aiutarti direttamente. Se la strada è una strada di montagna, è indispensabile un’auto 4×4. Per vedere quali sono le strade di montagna per quest’anno, dovrai consultare il pdf presente in questa pagina e verificare le date di apertura. Per vedere la zona nord ti consiglierei di alloggiare a Myvatn e/o ad Akyreyri. Husavik è più il paese dove si parte per l’escursione per l’avvistamento delle balene. Secondo me 3 o 4 giorni sarebbero perfetti, ma ovviamente dipenda da quante attività hai in programma. Spero di esserti stata utile, un caro saluto e buona Islanda!

      Rispondi
  2. Stefania
    Stefania dice:

    Ciao Eleonora io e mia figlia saremo a Rekyavich 4 giorni a marzo. Cosa consigli di vedere in così poco tempo? E Le escursioni consigli di prenotarle direttamente là? Hai info in merito?
    Grazie mille
    Grazie

    Rispondi
    • Eleonora Ongaro
      Eleonora Ongaro dice:

      Ciao Stefania, se soggiornerete fisse a Reykjavik e non avere in programma di noleggiare l’auto, vi suggerirei di prenotare con anticipo e online delle gite in giornata con partenza dalla capitale per visitare alcune delle attrazioni principali del sud dell’Islanda. Per aiutarvi a trovare le escursioni migliori, questo articolo che racchiude le migliori escursioni da Reykjavik vi sarà utile. Spero di esservi stata utile, ma per altri dubbi sono qui. Un caro saluto e buona Islanda!

      Rispondi
    • Eleonora Ongaro
      Eleonora Ongaro dice:

      Emanuele facci un pensierino perché l’Islanda merita davvero! Soprattutto perché in poco territorio c’è una vastità di fenomeni naturali incalcolabile.. se dovessi avere bisogno, resto a disposizione! Grazie del tuo passaggio e buona giornata ?

      Eleonora
      Sarà Perchè Viaggio

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi chiedere un consiglio, toglierti qualche dubbio o condividere un pensiero?
Scrivilo qui sotto, siamo tutti orecchi - o meglio - occhi! 👀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *