Cosa Vedere ad Ayutthaya in un giorno (con Mappa)

Cosa Vedere ad Ayutthaya Thailandia

Se ti piacerebbe scoprire cosa vedere ad Ayutthaya, devi innanzitutto sapere che questa è l’antica capitale della Thailandia o meglio, del Siam, come un tempo veniva chiamata. Ayutthaya si presta bene per essere visitata con una gita in giornata da Bangkok, dalla quale dista circa 70 km. Il mio consiglio è però quello di trascorrere qui almeno una notte, per riuscire ad assaporare la calma e la spiritualità dei templi, senza troppe persone. Se non avessi abbastanza tempo a disposizione, in questo articolo ti suggerirò anche i migliori tour da Bangkok a cui partecipare. Continua a leggere per scoprire cosa vedere ad Ayutthaya e ricevere i miei consigli per rendere la visita ancor più piacevole.

Ayutthaya cosa vedere: indice

  • Cosa vedere ad Ayutthaya in un giorno: itinerario
  • ...
  • FAQ - Domande con Risposte
  • Cosa vedere ad Ayutthaya in un giorno: itinerario

    Il parco storico di Ayutthaya è Patrimonio dell’Umanità UNESCO e, come ti anticipavo, è una destinazione molto frequentata. Nonostante ciò, si tratta di un luogo davvero piacevole, e scoprire i suoi templi prima dell’arrivo della maggior parte dei visitatori o al tramonto, ti regalerà quel tocco di spiritualità in più. Le attrazioni principali di Ayutthaya sono costituite da templi con grandi stupa (ossia monumenti a cono utilizzati per custodire oggetti sacri del buddismo) e templi con enormi buddha dorati. In questo articolo ti suggerirò anche un paio di mercati da non perdere. 

    Ecco l’itinerario di cosa vedere ad Ayutthaya in un giorno (qui il link della mappa):

    Puoi visitare Ayutthaya in autonomia, oppure partecipare ad un tour guidato con trasferimento da e per Bangkok incluso. Dai un’occhiata a questo, invece, se preferisci un tour in italiano, ma considera che il prezzo sarà più elevato rispetto a quello in inglese. Se vuoi sapere come spostarti in autonomia, dai un’occhiata alle risposte alle domande più frequenti alla fine dell’articolo.

    1 - Wat Yai Chai Mongkhon

    Inizia presto la giornata per riuscire a visitare i templi con calma, prima dell’arrivo dei pullman da Bangkok. Raggiungi il Wat Yai Chai Mongkhon, un tempio all’aperto con bellissimi giardini curati, molte statue del Buddha ben conservate, tra cui un Buddha sdraiato lungo circa 7 metri. Qui è possibile salire sulla cima dello stupa, assistere alle offerte e preghiere dei fedeli e far indossare un telo dorato ad una statua del Buddha, rivolgendosi al personale in loco. Il costo d'ingresso è di 20 baht, circa 0,50 € (nella stragrande maggioranza dei templi vengono accettati solo pagamenti in contanti: assicurati di averne a sufficienza).

    Cosa Vedere ad Ayutthaya Thailandia

    **nei Wat (templi), indipendentemente dal fatto che si trovino all’esterno o in una struttura chiusa, è necessario vestirsi in modo consono, evitando le canottiere, i top, le scollature e i pantaloni sopra il ginocchio.

    2 - Wat Phanan Choeng

    Un tempio che custodisce una statua di un Buddha dorato seduto alta circa 19 metri e risalente al 1334. La statua è di dimensioni davvero impressionanti e, forse anche per questo, il tempio è una meta spirituale frequentata, dove si possono lasciare offerte di cibo, preghiere per i familiari e ovviamente offerte al Buddha. Per accedere al tempio dovrai togliere le scarpe e lasciarle all’esterno. Il costo d'ingresso è di 20 Baht, circa 0,50 €.

    Offerte per il Buddha dorato

    3 - Chao Phrom Market

    Prima di passare alla scoperta degli altri templi situati sull’isola di Ayutthaya, voglio segnalarti una cosa da non perdere: il Chao Phrom Market, ossia un mercato locale che apre molto presto al mattino. Se avrai occasione di fermarti a dormire ad Ayutthaya, potrai assistere alla donazione delle offerte ai monaci alle 6 del mattino circa. In questo mercato troverai cibi freschi e cucinati, corone di fiori per le offerte al Buddha e tanto altro che ti aiuterà ad avvicinarti alla cultura thailandese. 

    Chao Phrom Market Ayutthaya

    Il consiglio di Sarà Perchè Viaggio: se stai cercando un luogo tipico in cui alloggiare vicino ai templi principali, dai un’occhiata al Niwas Ayutthaya. Se invece avrai un mezzo di trasporto e preferisci una soluzione con più comfort ad un prezzo comunque accessibile, controlla la disponibilità al Mayuu Ayutthaya, ma più lontano dal centro. Oppure approfondisci nell'articolo dedicato a dove dormire ad Ayutthaya.

    4 - Phra Nakhon Si Ayutthaya

    Questo piccolo tempio bianco è il santuario del pilastro della fondazione della città di Ayutthaya. Il pilastro si sviluppa su tutta l’altezza del tempio, ma è possibile salire sulla sommità per vedere il pilastro attraverso delle lastre di vetro. Qui troverai molte persone intente a pregare e a lasciare donazioni e il fumo degli incensi ad inebriare l’aria, perché secondo la tradizione è buon auspicio farlo.

    Cosa vedere a Ayutthaya

    5 - Wat Phra Ram

    Nelle vicinanze del pilastro della fondazione della città vedrai uno stupa spuntare dietro un laghetto con i fiori di loto. Si tratta del Wat Phra Ram, che potrai visitare acquistando in loco il biglietto combinato che include altre 5 attrazioni al costo di 220 baht – ma ti suggerisco di valutarne la reale convenienza in base a quanti templi pensi di visitare (oppure acquistando il singolo biglietto al costo di 50 baht – circa 1,30 €). Qui troverai diverse costruzioni in mattoncini rossi.

    Wat Phra Ram

    6 - Wihan Phra Mongkhon Bophit

    Spostandoti di poco, potrai raggiungere il Wihan Phra Mongkhon Bophit: in questo tempio al chiuso potrai vedere una delle statue in bronzo ricoperte d’oro più grandi della Thailandia. La statua è alta circa 17 metri. L’ingresso è gratuito e, come in tutti i templi di questo tipo, dovrai togliere le scarpe per visitarlo.

    Il consiglio di Sarà Perchè Viaggio: durante un viaggio in Thailandia ti ritroverai spessissimo a dover togliere le scarpe per entrare nei templi. Ti consiglio quindi di portare delle ciabatte o scarpe sia comode per camminare, che facili da togliere e rimettere (tipo le Birkenstock).

    7 - Wat Phra Si Sanphet

    Proprio a fianco di questo tempio, si trova un altro piacevole sito archeologico all’aperto. Composto da 3 stupa centrali, qui sarà un piacere passeggiare con gli uccellini e gli scoiattoli e immaginare come queste strutture fossero un tempo ricoperte di stucchi. L’ingresso è incluso nel biglietto cumulativo di Ayutthaya – oppure ha un costo di 50 Baht. 

    Se preferisci, puoi farti accompagnare alla scoperta di queste attrazioni con un tour in bicicletta, come questo.

    Wat Phra Si Sanphet

    8 - Wat Mahathat

    Anche se ti sembrerà controcorrente, ti consiglio di visitare questi ultimi due templi molto famosi alla fine della giornata per un motivo ben preciso: riuscire a godere delle attrazioni che di giorno sono molto frequentate. Il Wat Mahathat è famoso per la testa del Buddha intrecciata nelle radici di un albero. Il resto del tempio è in uno stato di conservazione non ottimale, ma dopotutto si tratta di una costruzione risalente al 1374, e fu uno dei templi più importanti della città. Il costo d'ingresso è di 50 baht, ma è incluso nel biglietto cumulativo. 

    9 - Wat Ratchaburana

    Dedica l’ultima parte della giornata alla visita del Wat Ratchaburana al tramonto. Questo tempio è ben conservato, nonostante la sua costruzione risalga al 1424. È possibile salire sulla cima del prang (attenzione agli scalini molto alti e ripidi), sia per entrare nella cripta con dipinti murali raffiguranti il Buddha (io purtroppo l’ho trovata chiusa), che per assistere allo spettacolo del tramonto. Il costo del biglietto è di 50 baht, ma è incluso anche nel biglietto cumulativo.

    Wat Ratchaburana

    Se ti avanzasse tempo e volessi scoprire altri templi l’indomani, visita il Wat Chaiwatthanaram, anch’esso incluso nel biglietto cumulativo di Ayutthaya o il Wat Lokkayasutha, che custodisce un enorme statua del Buddha sdraiato.

    10 - Ayutthaya Night Market

    Nella maggior parte delle località thailandesi troverai un Night Market e questa cittadina non fa eccezioni. Se la visiterai di venerdì, sabato o domenica e rimarrai qui a dormire, una cosa da vedere ad Ayutthaya sarà sicuramente il suo Night Market. Si svolge in un piazzale poco distante dal Wat Ratchaburana, e qui potrai trovare street food (insetti e carne di coccodrillo inclusi), con il panorama dei templi illuminati di fianco.

    Ayutthaya Night Market

    FAQ - Domande con Risposte

    1 – Quanti giorni stare ad Ayutthaya?

    Anche se ad Ayutthaya ci sono molti templi da vedere, una giornata sarà sufficiente per visitare le attrazioni principali. Considera però che trascorrere qui almeno una notte ti darà la possibilità di visitare i templi al mattino e al tramonto, senza la maggior parte delle persone che saranno già rientrate a Bangkok.

    2 – Come arrivare ad Ayutthaya?

    Se avrai noleggiato l’auto, potrai raggiungere Ayutthaya da Bangkok dopo circa 70 km, ma tieni in considerazione che il traffico può essere decisamente intenso in questo tratto. Puoi raggiungere Ayutthaya anche con i mezzi pubblici, optando per i minivan condivisi o con i treni della compagnia Thai Railway (purtroppo il sito non sempre funziona). Per entrambe le opzioni, puoi consultare gli orari e prenotare sul sito 12go.asia. Se preferisci un’escursione in giornata da Bangkok, dai un’occhiata a questo tour in inglese o a questo in italiano, con inclusa la visita ai templi principali.

    3 – Come spostarsi da un tempio all’altro?

    Se non parteciperai ad un’escursione guidata, il modo migliore per spostarsi da un tempio all’altro sarà con l’auto a noleggio (ideale se il tuo sarà un viaggio on the road), con uno scooter o in bicicletta. Troverai alcuni noleggi sia vicino alla stazione che al centro. Le strade sono pressoché pianeggianti, ma se facesse molto caldo, meglio optare per uno scooter.

    Con questo articolo spero di essere riuscita a darti tutte le informazioni necessarie per scoprire cosa vedere ad Ayutthaya, come arrivare, muoversi e dove alloggiare. Se avessi qualche dubbio o domanda, lascia un commento alla fine dell’articolo e ti risponderò con piacere. Grazie per affidarti ai consigli di Sarà Perchè Viaggio, a presto!

    Appunta l'articolo per dopo, Pinnalo!

    Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti gratis!

    Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post: non ti preoccupare, non ti scriverò spesso e potrai cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento (ma sono fiduciosa che non ne sentirai il bisogno 🙂).

    Iscriviti alla newsletter e unisciti agli altri 3.142 viaggiatori e viaggiatrici.

    Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy completa.

    Confermo d'aver preso visione *

    Fonti: Thailandia Wikipedia, Wat Phanan Choeng Wikipedia, Wat Ratchaburana Wikipedia.

    0 commenti

    Lascia un Commento

    Vuoi chiedere un consiglio, toglierti qualche dubbio o condividere un pensiero?
    Scrivilo qui sotto, siamo tutti orecchi - o meglio - occhi! 👀

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *