Cosa Vedere a Noto in 1 giorno: itinerario a Piedi

Cosa vedere a Noto Sicilia

Immergiti in questa guida per scoprire cosa vedere a Noto, la città definita “perla del barocco siciliano”. Sebbene durante un viaggio in Sicilia Orientale, lo stile barocco degli edifici la faccia da padrona, quando arriverai a Noto questo termine acquisirà tutto un altro sapore. Addentrati in Corso Vittorio Emanuele, gustando un gelato al pistacchio e scoprendo la storia dei grandi palazzi e chiese dalle pareti color pesca e parti alla scoperta di una piccola cittadina che “nasconde” uno dei più bei centri storici di tutta la Sicilia. Se vuoi sapere cosa vedere e fare a Noto in 1 giorno, dai un’occhiata a questo itinerario a piedi!

Cosa vedere a Noto in 1 giorno: indice

  • Cosa vedere a Noto
  • ...

    Cosa vedere a Noto

    Per comprendere appieno quali siano le cose da vedere in questa bella cittadina, devi sapere che è un luogo relativamente giovane. Noto venne rasa al suolo dal terremoto del 1693 (come gran parte della Sicilia Orientale). In questa fase durissima della storia della città, è stato cancellato un pezzo di storia (oltre che, purtroppo, oltre la metà della popolazione): Noto, infatti, era passata dalle mani dei Romani, Musulmani e Normanni, i quali hanno probabilmente lasciato un segno del loro passaggio. Con il terremoto (e il successivo maremoto) del 1693, tutto venne cancellato in pochi istanti. All’epoca la città venne quasi completamente ricostruita anche e soprattutto grazie all’architetto Rosario Gagliardi, che diede lo stile anche a molte chiese di Modica e Ragusa. Qui gli edifici sono costituiti da una pietra calcarea locale molto particolare: a tratti bianca e a tratti dorata. Noto assume colorazioni piuttosto differenti nell’arco della giornata, quindi qualunque orario è abbastanza valido per partire per questo itinerario a piedi. Ma una cosa è certa: al calar del sole gli edifici si infuocano di un arancione intenso, quindi se proprio avessi la possibilità di scelta, il tardo pomeriggio sarebbe indiscutibilmente l’orario perfetto per scoprire cosa Noto ha da offrire!

    Se preferisci puoi riservare il tuo posto per un tour guidato a piedi della città (in italiano).

    Il consiglio di Sarà Perchè Viaggio: se trascorrerai una notte qui, ti suggerisco di collegarti a questa pagina e scoprire se ci sono alloggi scontati per le tue date. Se invece hai più tempo, approfondisci nella guida dedicata a dove dormire a Noto per scoprire le zone migliori in cui soggiornare.

    P.S. nella parte finale dell'articolo ho lasciato il link su cui cliccare per aprire la mappa direttamente su Google Maps ed usarla mentre sarai in città. Comodo, no?

    1 - Porta Reale

    Entrare nel centro storico di Noto dalla Porta Reale, è il modo migliore per farsi dare il benvenuto con i fiocchi in questa cittadina. Dopo aver attraversato un viale alberato non potrai non notare la Porta Reale finemente decorata. Questo ti farà capire immediatamente lo stile ed il colore che caratterizza Noto. Varcata la porta, sarai esattamente nella via principale: Corso Vittorio Emanuele. È proprio qui infatti che si diramano tutte le cose da vedere a Noto!

    Porta reale Noto

    2 - Monastero del S.S. e chiesa di San Francesco d'Assisi

    Poco distante dalla Porta Reale, sulla destra noterai un edificio restaurato di recente. Ti suggerisco di salire la scalinata che lo precede ed entrare nella basilica: qui potrai ammirare la chiesa con uno degli interni più belli di Noto, ricca di affreschi e decorazioni. Dalla torre del campanile del monastero al suo fianco, potrai godere di un ampio panorama sulla cittadina.

    Monastero e Basilica del Santissimo Salvatore

    3 - Basilica Cattedrale di San Nicolò: una cosa da vedere a Noto

    Passeggiando lungo Corso Vittorio Emanuele vedrai molti palazzi e chiese, ma quando giungerai di fronte alla Cattedrale di Noto, non avrai il minimo dubbio di essere nel posto giusto. I colori caldi delle sue pareti, l’ampia scalinata che la precede e la sua posizione dominante, non potranno certo passare inosservati davanti ai tuoi occhi. La cosa da sottolineare, però, è che una volta giunto in cima alla scalinata ed aver varcato l’ingresso della Cattedrale, potresti rimanere un po' deluso dai suoi interni. Purtroppo ciò che è possibile ammirare oggi sono i lavori di ricostruzione terminati nel 2007, dopo che un crollo della cupola, dovuto ad errori nella sua costruzione, fece crollare l’intero edificio nel 1996. Ciò nonostante la cattedrale resta il simbolo indiscusso di Noto.

    Cosa vedere a Noto Sicilia

    4 - Palazzo Ducezio

    Potrai ammirare il Palazzo Ducezio varcando l’uscita dalla Cattedrale. Questa struttura, infatti, si trova proprio di fronte alla Basilica di San Nicolò. Il suo interno è la sede del municipio della città, ma è anche possibile entrare per visitare la Sala degli Specchi (i biglietti possono essere acquistati in loco al costo di € 2). In questo modo potrai accedere anche alla terrazza panoramica che ti potrà donare una delle migliori viste sulla Cattedrale di Noto. 

    Palazzo Ducezio una cosa da vedere a Noto

    5 - Piazza del Municipio

    Situata a metà strada lungo Corso Vittorio Emanuele, la Piazza del Municipio non si chiama così a caso: è esattamente nel luogo dove sorge la Cattedrale ed il Palazzo Ducezio, ma anche il Palazzo Landolina e, poco distante, una delle migliori pasticcerie della città: Caffè Costanzo. Qui potrai assaggiare il migliore gelato della città, dolci tipici, come cassate e cannoli e continuare la tua passeggiata lungo Corso Vittorio Emanuele con una bella (e buona) ricompensa tra le mani.

    Cosa vedere a Noto piazza del municipio

    6 - Infiorata di Noto: una cosa da vedere a Noto

    Qualche traversa più avanti, è possibile ammirare la via che viene tappezzata (letteralmente) di incredibili opere realizzate semplicemente con l’utilizzo di fiori. Puoi trovare la posizione dell’infiorata anche su Google Maps (ottieni le indicazioni qui), ma ricorda che questa festa avviene annualmente solo per 3 giorni nel mese di maggio. Ti suggerisco di visitare il sito ufficiale per scoprire le date esatte. Se stai per organizzare una visita in città, l’infiorata è sicuramente una delle migliori cose da vedere a Noto, ma bisogna essere lì nel periodo giusto.

    Infiorata di Noto

    7 - Chiesa di San Domenico

    Questa chiesa, preceduta da un piccolo, ma molto piacevole giardinetto, è considerata uno degli edifici barocchi più raffinati della città. Si trova proprio di fronte all’ufficio turistico, quindi potresti iniziare il tuo tour comodamente anche da qui. 

    Chiesa di San Domenico Noto

    8 - Teatro Tina Di Lorenzo

    Una delle gemme degne di nota di Noto (eh sì, il gioco di parole ci sta eccome) è il Teatro Tina Di Lorenzo. L’esterno dell’edificio non rende quanto i suoi interni: i soffitti finemente decorati, i balconi e le tende rosso intenso, sono rimaste pressoché intatte dalla sua creazione nell’Ottocento. Qui si sono esibite donne del calibro di Eleonora Duse e Tina di Lorenzo, alla quale è stato dedicato il teatro. Per visitarlo è necessario acquistare un biglietto d'ingresso (a circa € 2) o un biglietto cumulativo che comprende l'ingresso al Teatro e alla sala degli specchi del Palazzo Ducezio (circa € 3). Se invece non vuoi perderti davvero nulla, il biglietto cumulativo (di € 7) che include anche il Palazzo Nicolaci è quello che fa per te!

    Teatro Tina di Lorenzo Noto

    Dove dormire a Noto

    Ovviamente se il tuo è un viaggio on the road in Sicilia, la soluzione migliore sarà quella di trovare un buon alloggio in cui trascorrere la notte a Noto, proseguendo poi il tuo viaggio l’indomani. Devi sapere che ci sono davvero molti alloggi tra cui potrai scegliere in città, ma il modo più veloce (e che ti farà risparmiare) per farlo, è collegarti a questa pagina delle offerte e scoprire alloggi con tariffe scontate per le tue date. Dai un'occhiata a questo articolo se ti servono indicazioni su dove dormire a Noto.

    Baglio Genovesi dove alloggiare a Noto

    Come raggiungere Noto

    Prima di scoprire cosa puoi vedere a Noto, è importante capire come raggiungere questa bella cittadina barocca. In realtà il mio suggerimento è quello di noleggiare l’auto e spostarti comodamente dove e quando vuoi, ma se la tua è una toccata e fuga di un breve weekend, potrai raggiungere Noto da Siracusa o Catania. Da Siracusa potrai utilizzare i mezzi pubblici e raggiungere la città in circa 30 minuti, mentre se hai alloggio fisso a Catania, potrai concederti una gita di 1 giornata che includa sia Siracusa che Noto (2 delle città più belle nella zona, secondo me) evitando il fastidio dei mezzi pubblici.

    Dove mangiare a Noto

    Se passeggiando lungo Corso Vittorio Emanuele iniziassi a sentire un certo languorino, stai pur certo che potrai trovare ciò che faccia al caso tuo. Il consiglio che ti posso dare è quello di avventurarti nelle stradine secondarie rispetto al Corso principale, per scovare antiche trattorie vecchio stile, che servano piatti tradizionali.  Una delle trattorie storiche che mi permetto di segnalarti è la Trattoria del Carmine. Se invece sei alla ricerca di un locale alla moda, Corso Vittorio Emanuele saprà soddisfare la tua richiesta!

    Dove mangiare a Noto Sicilia
    Caffè Costanzo, Noto

    Ovviamente queste non sono tutte le cose da vedere a Noto, ma semplicemente le migliori secondo la mia esperienza, che ti aiuteranno a scoprire questa bella cittadina in un itinerario di una giornata a piedi (ottieni qui la mappa su Google Maps). Se ti avanzasse tempo dopo aver percorso Corso Vittorio Emanuele, potrai avventurarti nelle centinaia di traverse in ripida salita che partono proprio da qui, cercando di scoprire chicche nascoste e l’autenticità della gente che vive in questo luogo così affascinante. Spero tu abbia trovato utile la mia guida su cosa vedere (e fare) a Noto, ma se dovessi avere ancora qualche dubbio, non esitare a lasciare il tuo commento qui sotto. A presto e goditi questa bella città siciliana!

    Appunta l'articolo per dopo, Pinnalo!

    Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti gratis!

    Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post: non ti preoccupare, non ti scriverò spesso e potrai cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento (ma sono fiduciosa che non ne sentirai il bisogno 🙂).

    Iscriviti alla newsletter e unisciti agli altri 2.649 viaggiatori e viaggiatrici.

    Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy completa.

    Confermo d'aver preso visione *

    Vai di fretta?

    Organizza la tua visita a Noto in meno di 15 minuti!

    Cerca le migliori offerte di voli per Catania (da € 19).

    Riserva il tuo posto per il tour a piedi del centro storico (da € 25). 

    Scegli dove dormire a Noto tra i migliori hotel (da € 33).

    Noleggia l'auto in aeroporto (da € 16/gg)

    Ottieni l'assicurazione viaggio con uno sconto del 10% qui.

    2 commenti
    1. Lucia
      Lucia dice:

      Bellissimo questo giro in Sicilia orientale soprattutto Noto e Marzamemi che sogno di vedere da sempre! Quindi seguirò con scrupolo i suggerimenti di Eleonora nel viaggio on the Road con un’amica che faremo i primissimi gg di marzo. Mi puoi dare altre indicazioni per fare il giro dell’isola? Dobbiamo riconsegnare la macchina a Catania dopo sei giorni. Grazie Lucia

      Rispondi
      • Eleonora Ongaro
        Eleonora Ongaro dice:

        Ciao Lucia, hai già dato uno sguardo a questo itinerario in Sicilia orientale che parte proprio da Catania? Si tratta di un giro di 7 giorni, ma potrebbe essere una buona idea quella di partire da questo giro e personalizzarlo in base alle vostre preferenze. Per qualunque dubbio specifico, rispondi pure a questo commento e ti aiuterò con piacere. Un caro saluto e buon viaggio!

        Rispondi

    Lascia un Commento

    Vuoi chiedere un consiglio, toglierti qualche dubbio o condividere un pensiero?
    Scrivilo qui sotto, siamo tutti orecchi - o meglio - occhi! 👀

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *