Cosa Vedere a Londra in 3 giorni: Itinerario (con Mappa)

Cosa vedere a Londra in 3 giorni

Scopri cosa vedere a Londra in 3 giorni tra auto che sfrecciano da destra verso sinistra, taxi neri, artistiche cabine telefoniche, autobus rossi a due piani, mercati per tutti i gusti, pub e l’odore di fish and chips che inebria l’aria. Qui la percezione del clima è del tutto soggettiva, tanto che non dovrai stupirti se vedrai camminare a fianco persone con il cappotto e altre con gli shorts. Ci sono moltissime attrazioni da visitare nella capitale del Regno Unito che ti aiuteranno a scoprirla più approfonditamente (per di più alcune di queste sono completamente gratuite). Prenditi tutto il tempo necessario per leggere questa guida e scoprire l’itinerario di Londra in 3 giorni che ti suggerisco, con tappe e mappe giorno per giorno. Ricorda che troverai anche i link per aprire le mappe su Google Maps e modificarle a tuo piacimento. Insomma, leggi i consigli di Sarà Perchè Viaggio per goderti al meglio questa città!

Cosa vedere a Londra in 3 giorni: indice

  • Cosa vedere a Londra: Giorno 1
  • ...
  • Cosa vedere a Londra: Giorno 2
  • Cosa vedere a Londra: Giorno 3
  • FAQ - Domande con Risposte
  • Cosa vedere a Londra: Giorno 1

    Il primo giorno in città di questo itinerario si concentra principalmente sulle attrazioni di Westminster: il Big Ben, Buckingham Palace, l’Abbazia di Westminster, il tramonto dal London Eye e la serata tra il quartiere di Chinatown e Soho. Se ti fa piacere puoi iniziare a scoprire tutto ciò con un comodo free walking tour e poi proseguire nelle tappe restanti autonomamente. Ecco l’itinerario di questo primo giorno a Londra:

    Il consiglio di Sarà Perchè Viaggio: se ti stai chiedendo come spostarti a Londra, sappi che potrai utilizzare sia i mezzi di superficie (ossia i famosi bus rossi) che la metro. Per farlo puoi utilizzare la Oyster Card acquistandola ad un costo di £ 7 non rimborsabili o, più comodamente, appoggiare la tua carta di credito o debito contactless ai tornelli della metro e sui bus, a patto che la tua banca non addebiti commissioni ad ogni transazione estera. Leggi fino alla sezione FAQ dell’articolo per approfondire meglio.

    1 - Big Ben (o Elizabeth Tower)

    La prima tappa di questo itinerario a Londra è una delle attrazioni simbolo: il Big Ben. Una volta fuori dalla fermata Westminster della metropolitana, ti troverai proprio di fronte alla torre dell’orologio e da qui potrai goderti il resto di questo primo giorno in città comodamente a piedi. Perditi ad ammirare i dettagli della torre con le sue decorazioni dorate, che segna le ore dal 1859. Le campane più piccole suonano ogni quarto d’ora, mentre il Big Ben, ossia la campana più grande, scandisce le ore. 

    Big Ben una cosa da vedere a Londra in 3 giorni

    2 - St. James's Park e Buckingham Palace

    Terminata la contemplazione del Big Ben e degli edifici nelle vicinanze dirigiti verso Buckingham Palace attraversando il St. James's Park. All’interno di questo parco alberato si trova un piacevolissimo laghetto, in cui vivono anatre giganti, pellicani, cigni e altre specie. Prima delle 11:00 raggiungi l’esterno di Buckingham Palace in cui potrai assistere al cambio della guardia (la durata è di circa 45 minuti). Consulta il calendario sempre aggiornato su questa pagina per verificare che si svolga durante i giorni in cui sarai a Londra.

    3 - Trafalgar Square e National Gallery

    Dirigiti poi a Trafalgar Square, una celebre piazza in cui si trova anche la Galleria Nazionale che custodisce più di 2600 dipinti. Se ti fa piacere visitarla sappi che l’ingresso alla sezione permanente è gratuito, ma potrebbe essere richiesto un biglietto per accedere ad alcune mostre temporanee. Visita il sito ufficiale per verificare gli orari di apertura e scoprire le mostre in corso. 

    Trafalgar Square e National Gallery

    4 - Abbazia di Westminster

    Dopo una birra in uno dei frequentatissimi pub di Whitehall, fai ritorno alla zona del Big Ben. Poco distante si trova l’Abbazia di Westminster, un sito Patrimonio dell’Umanità UNESCO che vale la pena inserire nelle cose da vedere a Londra in 3 giorni. Al suo interno custodisce le spoglie di personaggi illustri come Shakespeare, Charles Darwin, Isaac Newton e Stephen Hawking. Si tratta di un luogo di culto molto importante a Londra, in cui si svolgono le cerimonie di incoronazione dei sovrani d'Inghilterra fin dal millennio scorso. Al suo interno, inoltre, sono stati celebrati i funerali di Lady Diana nel 1997 e della Regina Elisabetta II nel 2022. La visita ti occuperà almeno per 2 ore. Puoi visitare l’Abbazia di Westminster all’orario più comodo per te acquistando i biglietti online sulla pagina dedicata senza sovrapprezzo.

    Abbazia di Westminster

    Ricorda di controllare gli orari di chiusura perché spesso le attrazioni a Londra chiudono abbastanza presto.

    5 - London Eye al tramonto

    Anche se ti suggerisco di vivere questa esperienza al tramonto, assicurati di verificare le previsioni meteo per le date in cui sarai a Londra e cerca di prenotare la salita nel lasso di tempo in cui il meteo sarà più clemente (ti assicuro che sarà bellissimo comunque!). La ruota panoramica si muove lentamente e compie un giro completo in circa 30 minuti, durante i quali potrai godere della vista sulla città. Per godere della vista da una cabina trasparente del London Eye, ti basterà acquistare i biglietti online su questa pagina e recarti ai piedi della ruota panoramica all’ora indicata sul biglietto.

    Una volta terminata la corsa sulla ruota panoramica se il cielo sarà sereno non perderti una passeggiata verso il Big Ben mentre il sole cala dietro la torre dell’orologio e, magari, le campane scandiscono l’ora.

    Cosa vedere a Londra in 3 giorni

    6 - Piccadilly Circus, Chinatown e Soho

    Dopo questa prima intensa giornata dedicata alle cose da vedere a Londra, puoi trascorrere la serata raggiungendo l’iconica piazza di Piccadilly Circus, cenare in uno dei tanti locali asiatici di Chinatown e poi trascorrere la fine della serata in uno dei pub del quartiere di Soho con musica dal vivo.

    Chinatown quartiere Londra

    Hai già trovato l’alloggio a Londra? Se così non fosse, ti suggerisco di collegarti a questa pagina delle offerte per trovare le sistemazioni con dei prezzi scontati per le tue date (se te lo stai chiedendo sappi che sì, Londra è una città piuttosto cara. Quindi meglio approfittarne!).

    Cosa vedere a Londra: Giorno 2

    Per il tuo secondo giorno su suolo londinese è prevista la visita di attrazioni iconiche, come il Tower Bridge, e panoramiche, come la Cattedrale di St. Paul. Inoltre potrai accedere a due attrazioni incredibili senza dover sborsare neppure un centesimo. Ecco l’itinerario di questo secondo giorno in città (non ti preoccupare di salvare la mappa ora, troverai il link per aprirla su Google Maps alla fine dell’articolo. Comodo, no?):

    1 - British Museum

    È uno dei più grandi musei di storia del Mondo che custodisce al suo interno un patrimonio inestimabile. La cosa davvero incredibile è che l’ingresso è gratuito. Ciò significa che hai un motivo in più per non perdertelo! Il British Museum è enorme e suddiviso in sezioni geografiche: qui troverai pezzi di storia provenienti dall’Egitto, dalla Grecia, dall’Antica Roma, dal Medio Oriente, dall’Asia, dall’Africa e dalle Americhe. Potrai vedere mummie, sculture greche, una statua dell’Isola di Pasqua, ceramiche cinesi e tanto, tantissimo altro. In tutto il museo custodisce più di 8 MILIONI di reperti, il che significa che vederli tutti in un solo giorno è impossibile. Il mio suggerimento è dunque quello di consultare la mappa del museo sul sito ufficiale e concentrarti solo sulle sezioni che ti interessano (con la certezza di avere una validissima scusa per tornare a Londra). Come avrai immaginato la durata della visita è del tutto soggettiva, ma considera pure di trascorrere al suo interno 3/4 ore, ti assicuro che il tempo volerà. Anche se l'ingresso è gratuito generalmente non è necessario prenotare, ma se temi di non riuscire ad entrare puoi prenotare online qui

    Il consiglio di Sarà Perchè Viaggio: il British Museum è aperto solitamente dalle 10:00 alle 17:00, ad esclusione del venerdì sera in cui resta aperto fino alle 20:30. Se cerchi tempo extra da trascorrere al museo, il venerdì potrebbe essere il giorno più adatto.

    2 - Borough Market

    Terminata la visita del British Museum sarà ora di pranzo. Allora sali a bordo del bus che ti porterà alla fermata più vicina rispetto al Borough Market. Questo è un mercato alimentare all’aperto, in cui troverai sia prodotti freschi (come verdure, formaggi, etc) che street food proveniente da varie parti del mondo. Una curiosità: i londinesi vengono qui quando hanno voglia di ostriche e champagne.

    Borough Market

    3 - Tower Bridge e Torre di Londra

    Se ti stai ancora chiedendo cosa vedere a Londra in 3 giorni, sappi che tra queste cose rientra sicuramente il Tower Bridge, il ponte mobile costruito nel 1984 in stile vittoriano. Incamminati sulla via che costeggia il Tamigi e attraversalo. Se lo desideri puoi valutare di salire sulle torri e camminare sul piano sopraelevato con il pavimento in vetro (biglietti qui). Da qui potrai vedere anche la Torre di Londra, una fortezza utilizzata a lungo come prigione, in cui sono custoditi i Gioielli della Corona.

    Tower Bridge itinerario a Londra di 3 giorni

    4 - Cattedrale di St. Paul e Host Café

    La Cattedrale di St. Paul è un edificio maestoso, ricco di meravigliose decorazioni dorate. Al suo interno si sono svolte celebrazioni importanti, come il matrimonio del principe Carlo con Lady Diana ed i festeggiamenti per i giubilei della regina Elisabetta II. La storia di questo edificio è stata però piuttosto travagliata: distrutta da ben due incendi nel corso dei secoli e ricostruita come la vediamo oggi dopo l'incendio di Londra del 1666. Oltre alla visita della navata e delle decorazioni delle pareti, è possibile salire sulla cupola (Golden Gallery) dopo ben 528 ripidi e stretti scalini. Acquistando i biglietti online ti garantirai l’ingresso alla Cattedrale per il giorno che desideri, ma non avrai vincoli di orari specifici.

    Nelle vicinanze della St. Paul Cathedral si trova l’Host Café: una caffetteria piuttosto particolare ricavata all’interno di una chiesa. Dicono che qui si beva un “Caffè da Dio” (l’hai capita? 😇😁).

    Hai solo un weekend da trascorrere in città? Allora potrebbe interessarti scoprire cosa vedere a Londra in 2 giorni.

    5 - Sky Garden (in alternativa: The Shard)

    Lo Sky Garden, come fa intuire il nome stesso, è un vero e proprio giardino nel cielo (o meglio, in un grattacielo). Si tratta del giardino pubblico più alto di Londra, che offre viste panoramiche sulla città. L’ingresso è gratuito ma i posti sono limitati, per questo ti consiglio di collegarti al sito ufficiale e prenotare il prima possibile. Ricorda che lo Sky Garden è aperto fino alle 18:00 durante la settimana e fino alle 21:00 nei weekend. Se non ci fosse disponibilità per le tue date, una valida alternativa è quella di acquistare i biglietti per The Shard, l’edificio più alto di Londra e raggiungere il 72° piano. In questo caso dovrai acquistare i biglietti sulla pagina dedicata, ma è generalmente richiesto meno anticipo.

    Tramonto dallo Sky Garden
    Foto: SkyGarden

    Porta con te la tessera sanitaria per garantirti l’accesso alle cure sanitarie urgenti, ma tieni presente che la Farnesina raccomanda la sottoscrizione di un'assicurazione sanitaria dato che Londra si trova in un paese extra UE. A tal proposito ti segnalo questo sconto del 10% con l’assicurazione viaggio HeyMondo.

    Cosa vedere a Londra: Giorno 3

    In questo terzo giorno di itinerario a Londra ti porterò a scoprire un’altra sorprendente attrazione gratuita, un quartiere con le case colorate ed un altro alternativo, entrambi con mercati che vale la pena visitare. Ecco la mappa dell’itinerario di oggi:

    1 - Museo di Storia Naturale e Hyde Park

    Anch’esso custodisce un patrimonio inestimabile al suo interno, e anch’esso è ad ingresso gratuito. Il Natural History Museum di Londra ospita 70 MILIONI di reperti tra minerali, fossili, animali, tra cui scheletri di dinosauri e specie imbalsamate, e reperti che testimoniano l’evoluzione umana. Come ti anticipavo l’ingresso è gratuito e ti basterà metterti in fila al tuo arrivo per entrare. Se desideri assicurarti l’ingresso nei weekend o durante le festività ti basterà prenotare la fascia oraria sul sito ufficiale. All’uscita dal museo concediti una passeggiata attraverso Hyde Park. 

    Museo di Storia Naturale Londra

    Il consiglio di Sarà Perchè Viaggio: se visiterai Londra durante il periodo natalizio sappi che all’interno di Hyde Park si svolge l’evento Winter Wonderland, con mercatini, giochi, pista di pattinaggio e tanto altro. Collegati al sito ufficiale per saperne di più e prenotare l’ingresso.

    2 - Notting Hill e Mercato di Portobello Road

    Notting Hill è uno dei quartieri più colorati di Londra. Vale la pena raggiungerlo ogni giorno, ma ancora di più il sabato quando lungo Portobello Road si tiene il mercato dell'antiquariato, in cui espositori di antichità, oggetti vintage e di seconda mano animano le vie. Tra queste non mancano certamente bancarelle di street food. Il mercato ha un’estensione di quasi 2 chilometri e mezzo, lungo la Portobello Road. Come ti ho accennato il sabato è il giorno migliore per visitarlo, ma ogni giorno ha qualcosa da offrire a Portobello: visita il sito ufficiale per scoprire la tipologia di bancarelle che espongono nei vari giorni e consultare gli orari sempre aggiornati.

    Portobello Road Londra

    3 - Camden Lock Market e Camden Town

    Camden Town è considerato il quartiere alternativo di Londra e anch’esso ha il suo mercato che si tiene ogni giorno nei pressi del Regent's Canal (il Camden Lock Market). Qui potrai trovare più di 1000 espositori che vendono oggetti vintage, abbigliamento di ogni genere, vinili, gioielli, souvenir e tanto altro. Al suo interno non mancano inoltre gli stand che servono cibo. Puoi valutare di visitare il Camden Lock Market nel tardo pomeriggio (verifica gli orari di apertura sul sito ufficiale) e trascorrere la serata in uno dei tanti locali dalle facciate bizzarre di Camden Town, che la notte si animano con musica dal vivo.

    Una curiosità sul Camden Lock Market: un’area del mercato si sviluppa all’interno delle antiche stalle dei cavalli che fino alla metà del 1900 venivano utilizzati quotidianamente per il trasporto di persone e merci.

    FAQ - Domande con Risposte

    1 – Come muoversi a Londra?

    Puoi spostarti a Londra con i bus pubblici rossi o con la metropolitana. Per raggiungere le zone più distanti la metropolitana è sicuramente la più rapida, ma con più tempo a disposizione o per trasferimenti brevi vale la pena valutare anche i bus a due piani per poter vedere anche buona parte della città senza sforzo. 

    2 – Conviene acquistare la Oyster Card?

    Se starai pochi giorni a Londra acquistare la tessera dei trasporti Oyster Card e ricaricarla non sarà conveniente, in quanto dal 2022 il solo acquisto della card ha un costo di £ 7 non rimborsabili. L’alternativa è quella di pagare i trasporti semplicemente con una tua carta di credito o debito contactless ai tornelli in entrata e in uscita della metropolitana (così da pagare solo il tragitto effettivo) e ad ogni salita sul bus. Anche se pagherai in questo modo non ti verrà addebitato più del massimo giornaliero previsto. Ricorda però di verificare che la tua banca non ti addebiti commissioni per ogni transazione dato che Londra è un paese extra UE e di utilizzare sempre la stessa carta o dispositivo di pagamento (ad esempio se utilizzi Apple o Google Pay la prima volta, utilizza sempre lo stesso dispositivo per non pagare più del tetto massimo giornaliero e settimanale). Trovi maggiori dettagli sul sito ufficiale

    3 – Qual è la zona migliore in cui dormire a Londra?

    Londra non ha un unico centro e, per questo, non esiste un’unica zona ideale in cui alloggiare per visitare la città. In linea di massima possiamo dire che un buon alloggio è abbastanza vicino alla maggior parte delle attrazioni racchiuse in questo articolo e ad una fermata della metro. Per trovare gli alloggi che offrono prezzi scontati per le tue date, puoi collegarti a questa pagina.

    4 – Come arrivare dall’aeroporto al centro cittadino?

    Ci sono vari aeroporti a Londra. Generalmente il mezzo di trasporto più rapido per raggiungere il centro è il treno. Puoi consultare gli orari e acquistare i biglietti su questo sito, oppure in loco. Se atterrerai all’aeroporto di Londra Stansted il modo più economico (ma non il più veloce) per raggiungere il centro è optare per la tratta in bus.

    Spero che questa guida ti abbia aiutato concretamente a scoprire cosa vedere a Londra in 3 giorni. Come promesso ecco l’itinerario del giorno 1, giorno 2 e giorno 3 da aprire su Google Maps e consultare e modificare a tuo piacimento. Se avessi qualche dubbio o domanda, lascia un commento alla fine dell’articolo e ti aiuterò con piacere. Grazie per affidarti ai consigli di Sarà Perchè Viaggio, a presto!

    Appunta l'articolo per dopo, Pinnalo!

    Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti gratis!

    Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post: non ti preoccupare, non ti scriverò spesso e potrai cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento (ma sono fiduciosa che non ne sentirai il bisogno 🙂).

    Iscriviti alla newsletter e unisciti agli altri 1.167 viaggiatori e viaggiatrici.

    Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy completa.

    Confermo d'aver preso visione *
    0 commenti

    Lascia un Commento

    Vuoi chiedere un consiglio, toglierti qualche dubbio o condividere un pensiero?
    Scrivilo qui sotto, siamo tutti orecchi - o meglio - occhi! 👀

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *