Cosa Vedere a Istanbul in 2 Giorni: Itinerario (con Mappa)

Cosa vedere a Istanbul in 2 giorni

Scoprire cosa vedere a Istanbul in 2 giorni potrebbe non essere facile come in altre città. Come probabilmente sai, ma permettimi di ribadirlo, questa città divisa dal Bosforo si sviluppa su 2 continenti: quello asiatico e quello europeo. Questo potrebbe creare confusione e spingerti a credere che da una parte troverai una città “occidentale”, mentre sulla sponda opposta una città più “orientale”. Le cose, però, non stanno così. La verità è che Istanbul è un luogo profondamente europeo su entrambe le sponde dei continenti, ma è altrettanto vero che a poca distanza tra loro troverai quartieri più occidentali ed altri più conservatori. Se avrai solo 2 giorni ad Istanbul, non sarà necessario prendere un traghetto per visitare la sponda asiatica per vedere la parte più autentica, ma lasciati guidare anche in quartieri meno turistici e tradizionalisti, anche se vedere tutto ciò ti costerà un po’ di impegno. Se questo è quello che stai cercando, continua a leggere per scoprire cosa vedere a Istanbul in 2 giorni (con itinerario giorno per giorno).

Cosa vedere a Istanbul in 2 giorni: indice

  • Cosa vedere a Istanbul: Giorno 1
  • ...
  • Cosa vedere a Istanbul: Giorno 2
  • FAQ - Domande con risposte

      Cosa vedere a Istanbul: Giorno 1

      L’itinerario del primo giorno in città si concentra su alcune delle attrazioni principali. Inizierai visitando l’Hagia Sophia e questo ti aiuterà ad evitare le lunghe code all’ingresso, dopodiché passerai al Gran Bazar e al Bazar delle Spezie (o Bazar Egiziano), dove sarà impossibile non perdere l’orientamento. Passeggerai fino a raggiungere il Ponte di Galata, circondato dall’odore pungente di pesce, e da qui prenderai il bus per raggiungere i quartieri ebraici di Fener e Balat. Ecco la mappa del primo giorno ad Istanbul:

      Non ti preoccupare di salvare la mappa ora! Troverai il link per aprirla comodamente su Google Maps e modificare o invertire le tappe a tuo piacimento, alla fine dell'articolo.

      1 - Hagia Sophia Mosque (o basilica di Santa Sofia)

      Come prima tappa di questo itinerario di 2 giorni ad Istanbul, raggiungi il parco di Sultan Ahmet: qui ti troverai esattamente al centro di due attrazioni per eccellenza della città: l’Hagia Sophia Mosque e la Moschea Blu, poste una di fronte all’altra anche se a distanza. All’interno del parco troverai una fontana luminosa e alcuni venditori ambulanti di pannocchie, magari caldarroste e simit (ossia un pretzel turco ricoperto di semi di sesamo). 

      Mettiti in fila prima dell’apertura, che avviene alle 09:00, per evitare di sprecare troppo tempo in coda. Quando sarà il tuo turno per entrare ricorda di togliere le scarpe, coprire il capo se sei una donna e assicurarti di indossare pantaloni lunghi anche se sei un uomo. Una volta all’interno perditi tra le luci, le decorazioni della cupola ed ammira questo edificio costruito come chiesa, convertito poi in moschea, proclamato successivamente museo e, dal 2020 tornato ad essere nuovamente luogo di culto islamico. Un consiglio: perditi nei dettagli della bellezza di questa moschea perché sarà la più bella in cui avrai l’onore di entrare. L’ingresso è gratuito, ma se vorrai scoprire di più sulla sua storia, ti basterà partecipare ad un tour guidato

      Se hai tempo (e piacere), sappi che terminata la visita puoi partecipare ad un free tour di Istanbul che ti aiuterà ad orientarti in città e mostrerà alcune delle principali attrazioni dall’esterno. Il tour è a prenotazione gratuita, sarai tu a scegliere quanto lasciare alla guida in base alla sua bravura e al tuo grado di soddisfazione.

      2 - Cisterna Basilica

      Appena fuori dalla moschea di Hagia Sophia si trova la Cisterna Basilica. Si tratta della cisterna d’acqua sotterranea più grande di Istanbul, realizzata nel 532 dall’Impero Romano. L'acqua giungeva alla cisterna dall’acquedotto di Valente e veniva poi utilizzata per fornire acqua ai palazzi vicini, tra cui il palazzo Topkapi del sultano. Una volta fatto ingresso nella basilica vedrai le 336 colonne che lo costituiscono, alla base delle quali si trova uno strato d’acqua. Puoi acquistare i biglietti in loco al costo di 190 Lire Turche (circa 11 €) pagando con la carta, oppure online sul sito ufficiale per evitare le code (lì troverai anche prezzi e orari di apertura sempre aggiornati). In alternativa, partecipa ad un tour guidato di 30 minuti e salta la coda.

      Cisterna Basilica

      3 - Moschea Nuruosmaniye

      Prosegui il tuo itinerario di 2 giorni ad Istanbul a piedi in direzione del Grande Bazar. Prima di fare ingresso nel Gran Bazar, però, concediti di entrare nella Moschea Nuruosmaniye, più umile dell’Hagia Sophia, ma più tranquilla. All’esterno potrai vedere anche l’area dell’abluzione, dove donne e uomini in due sezioni separate devono lavarsi prima di dedicarsi alla preghiera.

      Moschea Nuruosmaniye

      Il consiglio di Sarà Perchè Viaggio: ricorda che la maggior parte delle moschee è chiusa ad Istanbul ai visitatori durante gli orari della preghiera che si svolge 5 volte al giorno. Mentre cammini per la città sarà impossibile non sentire il richiamo del Muezzin dei fedeli islamici, ma se vuoi essere sicuro degli orari per evitare di trovare le moschee chiuse, visita questa pagina.

      4 - Grande Bazar di Istanbul e Bazar egiziano (o bazar delle spezie)

      Ad Istanbul troverai due bazar: uno più grande, non a caso chiamato “Grand Bazar” in cui potrai trovare davvero di tutto, dalle lampade, ai dolci, ai gioielli, agli abiti, e uno più piccolo che custodisce prevalentemente chioschi di spezie e dolci (i turkish delight). Visita il Gran Bazar, ma ricorda di contrattare prima di acquistare qualcosa, i prezzi all’interno sono spesso più alti dei negozi all’esterno. Dopodiché cammina fino al Bazar egiziano, chiamato anche bazar delle spezie, e perditi nei colori e nei profumi dei chioschi. Dirigiti poi all’esterno del bazar delle spezie, dove si trovano altre bancarelle: tra queste cerca un locale tipico dove fermarti a mangiare, potresti spendere solo pochi euro per un kebab, o meglio kebap, o una zuppa di lenticchie (a tal proposito ti suggerisco il Lezzet-i Şark Antep Sofrası, indicazioni qui).

      5 - Ponte di Galata: una cosa da vedere a Istanbul in 2 giorni

      Il Ponte di Galata è il punto di congiunzione tra la zona antica di Istanbul e quella più moderna posta sulla sponda opposta. Attraversa il Corno d’Oro, ossia il fiume che divide in due la parte europea di Istanbul, ed è utilizzato da pedoni, tram, auto e pescatori. Sali al piano superiore per godere della vista sulla torre di Galata e sul profilo del quartiere antico decorato dalle moschee. Nel piano inferiore si trovano invece locali e ristoranti. Al molo potrai assaggiare il Balik ekmek, un panino con il pesce tipico.

      Ponte di Galata

      6 - Quartieri di Balat e Fener (opzionale)

      Se avrai altro tempo da spendere in questo primo giorno di itinerario ad Istanbul, raggiungi i quartieri di Balat e Fener. Per farlo ti basterà salire a bordo del bus nelle vicinanze del molo, acquistando il biglietto alle macchinette automatiche gialle (puoi acquistare o ricaricare la IstanbulKart oppure un carnet di 3 corse). Ottieni le indicazioni per Fener qui.

      Balat e Fener sono gli antichi quartieri ebraici di Istanbul, visibilmente più conservatori (le donne indossano quasi tutte il burka), con case in legno talvolta colorate e talvolta degradate. Questa è una zona più autentica, che la maggior parte dei turisti non raggiunge, complice sicuramente anche la distanza. Il mio consiglio è quello di partire dalla zona in cui si trova il Café Naftalin e pian piano risalire fino alle case colorate di Balat, alla chiesa greco-ortodossa della Vergine Maria e raggiungere il parco sulla cima della collina, dal quale godere di belle viste sul Corno d’Oro – indicazioni qui.

      Quartiere di Fener Istanbul

      Per sfruttare al massimo i tuoi 2 giorni in città, ti suggerisco di scegliere un alloggio ad Istanbul nel quartiere storico di Sultanahmet. Per farlo ti basterà collegarti a questa pagina delle offerte e digitare “Sultanahmet” nella destinazione.

      Cosa vedere a Istanbul: Giorno 2

      Il secondo giorno di itinerario ad Istanbul si concentra sulla visita di alcune attrazioni imperdibili e sulla zona più moderna, ma non prima di aver partecipato ad una crociera sul Bosforo. Ecco l’itinerario di questo secondo giorno in città:

      1 - Sultan Ahmet Mosque (o Moschea Blu)

      Inizia la seconda giornata nuovamente dal parco di Sultan Ahmet, ma questa volta dedicati alla visita della cosiddetta Moschea Blu. Anche se dall’esterno quasi tutte le moschee di Istanbul hanno un pizzico di blu, la moschea di Sultan Ahmet prende questo nome per gli interni decorati con più di 20 mila piastrelle di ceramica color cielo presenti nella cupola e sulle pareti. La moschea è dotata di ben 6 minareti, ossia le torri in cui il Muezzin un tempo saliva per richiamare alla preghiera, seconda solo a La Mecca che ne ha 7. Anche in questo caso ti suggerisco di metterti in fila prima dell'orario di apertura, ossia le 09:00, per evitare di sprecare troppo tempo. Ricorda inoltre di indossare pantaloni lunghi, togliere le scarpe e indossare un copricapo se sei una donna (il cappuccio o il cappello non sono generalmente accettati).

      Ricorda: la Moschea Blu è chiusa il venerdì mattina fino alle 14:00 circa. 

      Moschea Blu

      2 - Piazza Sultanahmet

      Terminata la visita alla moschea dirigiti verso la Piazza Sultanahmet, posta al suo fianco. Qui si trovano un obelisco egiziano, la colonna Serpentina in bronzo, l’obelisco di Costantino e una fontana tedesca donata al Sultano di Istanbul. La cosa curiosa è che in questa stessa piazza un tempo si trovava un ippodromo in grado di ospitare fino a 100 mila spettatori

      Piazza Sultanahmet

      Ricorda di stipulare un'assicurazione viaggio per il tuo viaggio in Turchia. Se non l'avessi ancora fatto, sappi che su questa pagina trovi uno sconto con HeyMondo che ti permetterà di risparmiare.

      3 - Palazzo Topkapı: una cosa da vedere a Istanbul in 2 giorni

      A fianco della moschea di Hagia Sophia, anche se in posizione leggermente nascosta, si trova il Palazzo Topkapı, ossia la residenza del Sultano turco. Per entrare nel palazzo dovrai acquistare i biglietti in loco scegliendo tra la versione base (a 320 lire turche – circa € 18) o quella con anche l’ingresso all’Harem (al costo di 420 lire turche – circa € 24). Nel biglietto è inclusa anche un’audioguida gratuita, per la quale dovrai fare un’altra fila e lasciare un documento a garanzia. Tieni presente che non esiste un sito ufficiale in cui acquistare i biglietti online allo stesso prezzo e saltare le code, per farlo dovrai acquistare questo biglietto e sborsare qualche euro in più, ma questo ti permetterà di evitare sia la fila alla biglietteria che quella per l’audioguida che ti verrà consegnata direttamente. In alternativa, puoi partecipare ad un tour guidato con ingresso prioritario. 

      Una volta fatto finalmente ingresso nel palazzo, perditi ad ammirare le stanze che custodiscono orologi, armi a dir poco incredibili (per quanto io non sia una fan), reliquie religiose come il Burda, il mantello verde del profeta Maometto provenienti dal Paradiso, sfarzose stanze con decorazioni dorate e viste sulla sponda asiatica di Istanbul.

      Potrebbe interessarti scoprire anche quale sia la zona migliore in cui dormire ad Istanbul.

      4 - Crociera sul Bosforo

      Un’attività imperdibile ad Istanbul anche con appena due giorni a disposizione, è la crociera sul Bosforo. Puoi scegliere un’attività abbastanza breve ed economica come questa (a soli 10 €), oppure una più completa con anche un breve sbarco sulla sponda asiatica di Istanbul come quest’altra. Prima di scegliere, ricorda che moltissime attività offrono questo tipo di servizio. Se posso darti un consiglio, assicurati di scegliere il tour che parte dal molo a te più comodo in base all’ordine delle tappe dell’itinerario (se seguirai questo itinerario il molo Kabataş sarà perfetto). Se hai tempo, approfondisci nell'articolo dedicato alle più belle crociere sul Bosforo.

      Crociera sul Bosforo

      Cerchi altre attività da fare in città? Allora potrebbe esserti utile leggere questo articolo dedicato ai migliori free tour e visite guidate a Istanbul.

      5 - Taksim Square, moschea, İstiklal Caddesi

      Al termine dell’attività dirigiti alla piazza Taksim, e valuta di entrare nella moschea Taksim. Se sbarcherai dal molo Kabataş potrai prendere la funicolare lì vicina che ti porterà a pochi passi dalla piazza. Imbocca poi İstiklal Caddesi, una via pedonale lunga più di 1 km circondata di negozi e attraversata dal famoso tram storico rosso. Qui potrai anche provare l'ebbrezza di farti servire il gelato turco, molto diverso e più gommoso da quello al quale siamo abituati noi, ma servito con un’esibizione che ti potrebbe far pentire della scelta 😅 In questa zona si trovano anche alcuni kebabbari, da provare se hai voglia di uno spuntino.

      Piazza Taksim Istanbul

      6 - Torre di Galata al tramonto

      Il tramonto su Istanbul, il richiamo del Muezzin alla preghiera e la certezza di aver trascorso due intensi giorni a Istanbul. Questo è chiaramente uno dei momenti più magici e affollati per salire sulla Torre di Galata, ma ne vale la pena. Fortunatamente potrai acquistare i biglietti online per la torre senza sovrapprezzo ed evitare la fila in biglietteria (al costo di 175 lire turche, circa € 10).

      Torre di Galata al tramonto

      FAQ - Domande con risposte

      1 – Come arrivare a Istanbul? 

      Presta attenzione a dove atterrerai perché Istanbul ha due aeroporti: uno sulla sponda asiatica e uno su quella europea. Il Sabiha Gökçen è il più scomodo per atterrare perché si trova sulla sponda asiatica ed è distante circa 50 km dal centro. Il nuovo aeroporto internazionale di Istanbul situato sulla sponda europea è leggermente più vicino al centro, e meglio collegato anche dai mezzi pubblici (puoi acquistare il biglietto per il trasporto pubblico sul sito della compagnia IETT, oppure riservare un transfer).

      2 – Serve prelevare Lire Turche per le attrazioni?

      In realtà la maggior parte delle attrazioni a Istanbul accetta la carta come metodo di pagamento, ma potrebbe essere utile avere delle banconote per gli acquisti, il cibo e per acquistare e ricaricare la tessera dei trasporti. In ogni caso non ti preoccupare, troverai molti bancomat anche in città, come ad esempio vicino al parco di Sultan Ahmet.

      3 – Cosa vedere a Istanbul in 3 giorni?

      Con 3 giorni da trascorrere in città ti suggerisco di dedicarti alle stesse attrazioni che trovi in questo itinerario di 2 giorni, ma scoprire il tutto con più calma, dedicando del tempo ad attività come il bagno turco e lo spettacolo di Dervisci Rotanti. Con almeno 4 giorni a disposizione ti suggerisco di prendere il traghetto e visitare anche la parte asiatica.

      Lo sapevi? Ad Istanbul i gatti vivono indisturbati, ma soprattutto sfamati e coccolati. Questo perché secondo la leggenda fu proprio un gatto a salvare il profeta Maometto dal morso di un serpente.

      Questa guida dedicata a cosa vedere a Istanbul in 2 giorni richiede sicuramente un po’ di impegno per essere seguita, per questo può essere una buona base di partenza anche se hai 3 giorni a disposizione in città. Come promesso, ecco l'itinerario del giorno 1 e giorno 2 da aprire comodamente su Google Maps e modificare a tuo piacimento. Spero che questo articolo ti sia stato utile, ma per qualunque dubbio o domanda, lascia un commento alla fine dell’articolo e ti aiuterò con piacere. Grazie per affidarti ai consigli di Sarà Perchè Viaggio, a presto e buon viaggio!

      Appunta l'articolo per dopo, Pinnalo!

      Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti gratis!

      Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post: non ti preoccupare, non ti scriverò spesso e potrai cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento (ma sono fiduciosa che non ne sentirai il bisogno 🙂).

      Iscriviti alla newsletter e unisciti agli altri 1.167 viaggiatori e viaggiatrici.

      Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy completa.

      Confermo d'aver preso visione *

      Vai di fretta?

      Organizza la tua visita ad Istanbul in meno di 15 minuti!

      Cerca le migliori offerte di voli per Istanbul qui (da € 93).

      Scegli dove dormire a Istanbul nella zona migliore (da € 23).

      Prenota il free tour della città (da € 0).

      Partecipa ad una crociera sul Bosforo (da € 10).

      Scegli tra i migliori tour e visite di Istanbul anche in italiano (da € 9).

      Se necessario, prenota un transfer da e per l'aeroporto qui.

      Ottieni l'assicurazione viaggio con uno sconto del 10% qui.

      0 commenti

      Lascia un Commento

      Vuoi chiedere un consiglio, toglierti qualche dubbio o condividere un pensiero?
      Scrivilo qui sotto, siamo tutti orecchi - o meglio - occhi! 👀

      Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *