11 utili Consigli per un Viaggio in Norvegia

Consigli per un viaggio in Norvegia in estate

Ricevere dei consigli per un viaggio imminente, può davvero fare la differenza. Anche se sei un viaggiatore esperto, per il tuo viaggio in Norvegia, stai cercando qualche consiglio per vivere al meglio la tua prossima avventura? Benissimo, ecco qualcosa che farà al caso tuo!

Consigli per un viaggio in Norvegia: indice

  • Fai della viaggio stesso la tua meta
  • ...
  • Il pedaggio in Norvegia
  • Compra un sacco letto
  • Porta il cibo da casa
  • Non comprare l’acqua
  • Abbigliamento per un viaggio in Norvegia
  • Fare telefonate e uso di internet
  • App utili per un viaggio in Norvegia
  • Prese di corrente
  • Tieni sempre a portata i numeri delle emergenze
  • Tax Free in Norvegia
  • 1 - Fai della viaggio stesso la tua meta

    Se vuoi visitare la Norvegia on the road, devi sapere che dovrai trascorrere del tempo in auto. Anche se sarà poca strada, i tempi di percorrenza possono essere davvero lunghi. Tra passi montani, tunnel, tornanti e ponti. Cambiare spesso alloggio può essere pesante. Chiudere le valigie e preparare lo zaino tutte le mattine, anche. Ma la Norvegia merita le occhiaie ed ogni briciolo di stanchezza che ti procurerà. Uno dei consigli migliori che ti posso dare per un viaggio in Norvegia è: non strafare. Costruisci il viaggio sui tuoi tempi e le tue esigenze, per vivere l’esperienza al meglio. Prenditela con calma e rendi il viaggio stesso la tua destinazione!

    Itinerario Senja Norvegia

    Suggerimento: parti da qui se vuoi organizzare un viaggio in Norvegia fai da te o cerchi degli itinerari da cui prendere ispirazione.

    2 - Il pedaggio in Norvegia

    La difficoltà del creare un complesso, ma efficiente, sistema di strade tra fiordi e montagne, ha un costo. Ma non dovrai preoccuparti di nulla: il pagamento del pedaggio in Norvegia avviene spesso in modo automatico (attraverso il chip installato sull'auto a noleggio) ed il costo è anche abbastanza contenuto. Se invece hai in programma di visitare la Norvegia con la tua auto, dovrai registrarla su questo sito e la fattura del pedaggio arriverà comodamente a casa tua. Per approfondire, fai riferimento a questo articolo dedicato al guidare un'auto in Norvegia.

    Itinerario Norvegia

    3 - Compra un sacco letto

    Ecco un altro prezioso consiglio per il tuo viaggio in Norvegia: compra e metti in valigia un sacco letto. Nessun acquisto è mai stato più azzeccato di questo. Se deciderai di soggiornare nelle cabin, le piccole casette in legno, devi sapere che non sempre ci sono le lenzuola. Anzi, non ci sono praticamente mai. Mi spiego meglio: le lenzuola e le salviette ci sono, ma ne potrai usufruire pagando un supplemento per il “noleggio”. Coperte e piumoni, invece, ci sono, ma non vengono lavati ad ogni cambio cliente. Quindi, meglio portare salviette in microfibra e un sacco letto. Se sceglierai di soggiornare in un rorbu alle Isole Lofoten, non ne avrai necessità ad esempio.

    Ma cos’è il sacco letto? Praticamente il sacco letto è un lenzuolo, spesso in microfibra, in cui ti infili ed avvolgi il cuscino. Sopra metti le coperte, magari già usate da altri, facendo sogni tranquilli al pulito (disponibile su Amazon a meno di 24 €)

    4 - Porta il cibo da casa

    La Norvegia non è economica, anzi. Tutte le leggende sul quanto sia cara, sono vere. Verissime. Entrare in un supermercato per “prendere due cose per cena” e spendere meno di 40 € è quasi impossibile. Uno dei consigli per risparmiare durante un viaggio in Norvegia è portare del cibo da casa: quanto più ce ne starà in valigia e meglio sarà. Io generalmente opto per riso, pasta e conserve. In questo modo potrai risparmiare per quando andrai al ristorante ad assaporare le specialità norvegesi, come lo Stoccafisso (tørrfisk) e il baccalà (klippfisk) tipici del nord. Il piatto nazionale norvegese è il fårikål, uno stufato di carne di agnello e cavoli. Il pesce è buonissimo ed il salmone ha tutto un altro sapore! Nel mercato del pesce di Bergen, ad esempio, potrai anche assaggiare la carne di balena, renna ed alce.

    5 - Non comprare l’acqua

    L’acqua è potabile in tutta la Norvegia, quindi non avrai necessità di comprare bottiglie di acqua al supermercato (anche perché costa tantissimo! Un litro e mezzo di acqua, può costare normalmente anche più di 2 €). Nei ristoranti e bar, troverai di solito delle brocche di acqua gratuite, dalle quali ti potrai servire. Insomma, armati di una borraccia termica capiente e riempila da qualsiasi rubinetto.

    6 - Abbigliamento per un viaggio in Norvegia

    Il tempo in Norvegia cambia rapidamente, quindi ti consiglio di vestirti a strati. Anche per il tuo viaggio estivo, porta dei vestiti caldi, un impermeabile e delle scarpe da trekking. In estate, non viaggiare comunque troppo leggero: porta pure pantaloncini, magliette a maniche corte e la crema solare, ma non dimenticare pantaloni lunghi, maglioni e una giacca antivento.
    Per il tuo viaggio invernale ricorda intimo tecnico, guanti, berretta e scarponcini caldi.
    In primavera, ti consiglio di portare anche scarpe e pantaloni impermeabili.

    Ricorda: un impermeabile è sempre una buona idea! In Norvegia il tempo cambia rapidamente: meglio essere preparati e portare un buon impermeabile. 

    Abbigliamento per un viaggio in Norvegia estivo

    7 - Fare telefonate e uso di internet

    Per chiamare a casa, basterà aggiungere il (+39) davanti al numero delle persona che desideri sentire. Per il consumo dati, invece, non essendoci più il roaming, verifica con la tua compagnia telefonica quanti GB include la tua tariffa: generalmente sono inclusi minuti ed SMS illimitati e 4 o 6 GB di internet da utilizzare all’estero. Ricorda di scaricare le mappe offline di Google, mentre sei ancora a casa o con una connessione WI-FI, per risparmiare GB in viaggio. Può essere davvero utile perché non sempre c’è campo in Norvegia.

    Consiglio: per assicurarti di avere sempre internet a disposizione, potresti anche comprare un router WI-FI portatile. Se non sai di cosa si tratta di consiglio di leggere l'articolo per approfondire, oppure se hai già idea di cosa sia, di acquistare questo su Amazon. Io mi trovo molto bene e porto sempre questo in viaggio!

    8 - App utili per un viaggio in Norvegia

    Siamo sempre più dipendenti dalle applicazioni, ma ammettiamolo: sono davvero comode! Ci evitano file per acquistare biglietti dei mezzi pubblici e ci sono di grande aiuto per cercare il locale più vicino quando stiamo morendo di fame. Sicuramente la loro utilità, non fa eccezione in una nazione tanto all'avanguardia come la Norvegia. Eccone 2 che dovresti scaricare subito:

    Entur – l'App per i mezzi pubblici

    Se stai pensando di organizzare gli spostamenti con i mezzi pubblici, Entur è l’App da scaricare per il tuo viaggio in Norvegia! Potrai organizzare l'itinerario basandoti sull'intero servizio di trasporto pubblico norvegese.

    Outtt app – per gli appassionati di trekking

    Sì, si scrive proprio con tre “t”! Questa App è una delle più utili per gli appassionati di trekking che partono per un viaggio in Norvegia. Attivando la geo-localizzazione, potrai scoprire le attività all'aperto da praticare vicino a te. Da semplici passeggiate ad escursioni più complesse, troverai sicuramente l’attività che ti va di fare.

    Organizzare un viaggio in Norvegia meridionale

    9 - Prese di corrente

    Le prese di corrente in Norvegia, sono esclusivamente bipolari. Quindi, verifica di non portare con te spine con 3 poli, senza aver messo in valigia anche un adattatore come quello in foto.

    prese di corrente Norvegia

    10 - Tieni sempre a portata i numeri delle emergenze

    Fai uno screenshot, soprattutto mentale, di questi numeri. Perché in caso di emergenza, non avrai tempo di cercare su internet il numero di cui avrai bisogno!

    • 110 – Vigili del fuoco
    • 112 – Polizia
    • 113 – Ambulanza
    • 120 – Emergenza in mare

    Fatto? Sicuro??

    Scusa se insisto, ma questo è proprio uno dei principali consigli che mi sento di darti per un viaggio in Norvegia (e in tutto il resto del Mondo)!

    11 - Tax Free in Norvegia

    Passeggiando per le principali vie, ti capiterà di vedere una bandierina blu appesa fuori dai negozi con scritto “shop tax free”. Molti negozi in Norvegia, infatti, offrono il rimborso IVA quando si lascia il paese. Ti basterà conservare lo scontrino ed esibirlo al Duty free in aeroporto, per ricevere il rimborso immediatamente (la bandiera di cui parlo, è quella piccola piccola e blu in questa foto di Flåm, ma potrai trovarne anche a Bergen e Oslo).

    tax free Norvegia consigli

    Scopri anche i libri sulla Norvegia da leggere per prepararsi al viaggio.

    Spero tu abbia trovato l’articolo interessante e che questi consigli per un viaggio in Norvegia ti siano davvero utili. Lascia il tuo commento se hai alcuni suggerimenti da aggiungere o vuoi condividere la tua esperienza! Parti da qui se vuoi organizzare un viaggio o scoprire la raccolta di articoli e consigli sulla Norvegia. A presto!

    Appunta l'articolo per dopo, Pinnalo!

    Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti gratis!

    Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post: non ti preoccupare, non ti scriverò spesso e potrai cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento (ma sono fiduciosa che non ne sentirai il bisogno 🙂).

    Iscriviti alla newsletter e unisciti agli altri 1.166 viaggiatori e viaggiatrici.

    Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy completa.

    Confermo d'aver preso visione *
    4 commenti
    1. gabri
      gabri dice:

      ciao
      ho letto con molto interesse il tuo articolo
      per quanto riguarda i voli cosa mi consigli? sono di Milano..grazie mille

      Rispondi
      • Eleonora Ongaro
        Eleonora Ongaro dice:

        Ciao Gabri, se non hai ancora in mente una destinazione precisa in Norvegia quello che ti consiglio di fare è cercare i voli in partenza da Milano nel periodo in cui intendi organizzare il tuo viaggio, ma inserire come destinazione semplicemente “Norvegia” e non un aeroporto specifico. Questo ti permette di trovare l’aeroporto o gli aeroporti con il miglior prezzo, così da poter fare le tue valutazioni. Collegandoti a questa pagina puoi vedere cosa intendo ed iniziare ad effettuare la ricerca. Spero di esserti stata utile, ma per qualunque altro dubbio sai dove trovarmi. Buona organizzazione!

        Rispondi
    2. antonio
      antonio dice:

      ciao, il prossino anno vorrei organizzare un viaggio in Norvegia fino a capo nord in moto. A parte il discorso moto di cui magari non hai suggerimenti, la mia domanda riguarda i pernottamenti. L’idea sarebbe di prendermela molto comoda ed andare un po’ all’avventura, nel senso che farò un programma di massima che potrebbe però subire variazioni in base alle varie situazioni che si potrebbero presentare. Siccome sarò in pensione l’idea sarebbe di stare in giro non meno di 40gg, più o meno tra luglio ed agosto. La mia domanda è se consigli di prenotare tutte le varie tappe per tempo oppure se è relativamente facile trovare un posto dove dormire di volta in volta. Sono un campeggiatore/motociclista esperto ma in questo caso vorrei portare meno bagaglio possibile e quindi niente tenda. Ti ringrazio per i consigli che potrai darmi.
      Antonio

      Rispondi
      • Eleonora Ongaro
        Eleonora Ongaro dice:

        Ciao Antonio, guarda innanzitutto quello che è giusto che tu sappia è che la Norvegia, e soprattutto determinate zone, sono gettonatissime in estate quindi il rischio di pagare di più per un alloggio o che non ci sia più disponibilità purtroppo c’è. Come hai detto tu, fossi in te disegnerei comunque un itinerario indicativo stando largo di maniche, così da lasciare spazio ad eventuali cambi di programma (anche se gli stravolgimenti veri e propri potrebbero essere più complicati). Sulla base di questo itinerario cercherei su Booking sistemazioni che offrono la cancellazione gratuita fino al giorno prima o a pochi giorni dall’arrivo previsto, così che se avessi la necessità potresti fare delle modifiche gratuitamente. Purtroppo non mi viene in mente nulla di meglio di questo, perché attraversando la Norvegia incontrerai sicuramente luoghi in cui ad agosto c’è poca gente e alloggi disponibili, ma anche viceversa. Spero di essere comunque riuscita ad aiutarti. In ogni caso ti auguro un meraviglioso viaggio (ma sono sicura che lo sarà!!).

        Rispondi

    Lascia un Commento

    Vuoi chiedere un consiglio, toglierti qualche dubbio o condividere un pensiero?
    Scrivilo qui sotto, siamo tutti orecchi - o meglio - occhi! 👀

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *