Come Muoversi in Giordania (e Consigli sul Noleggio Auto)

Come spostarsi in Giordania

Una delle prime cose che dovrai decidere durante l’organizzazione del tuo viaggio, sarà come spostarti in Giordania perché la scelta di un mezzo di trasporto o l’altro farà davvero una grande differenza. Devi sapere, infatti, che se sceglierai di noleggiare un’auto in Giordania potrai godere della massima libertà negli spostamenti e non ti servirà la patente di guida internazionale (ma continua a leggere in quanto questo è un argomento molto discusso e delicato). Inoltre, potrai spostarti anche con il bus turistico o i taxi e nelle prossime righe scoprirai i siti ufficiali nei quali consultare gli orari ed i prezzi. Come penultima possibilità, potrai scegliere di affidarti alle escursioni guidate con partenza da Amman, per evitare completamente di preoccuparti di come muoverti in Giordania. Insomma, ne abbiamo di cose di cui parlare, quindi direi di non perdere tempo e metterci subito in moto!

Come Spostarsi in Giordania: indice

  • Come muoversi in Giordania
  • ...

    Come muoversi in Giordania

    Se sei di fretta e vuoi un’opinione sincera lascia che ti dica la mia su come muoversi in Giordania: non avere dubbi e noleggia un’auto per il tuo viaggio! Non ti servirà la patente di guida internazionale e neppure un’auto 4×4 (a meno che tu non voglia guidare nel pieno del deserto sabbioso. Tranquillo: nel Wadi Rum non ti servirà la tua auto e potrai partecipare ad un’escursione guidata). Le strade sono prevalentemente tranquille ad esclusione del traffico caotico di Amman. Per farla breve, il mio consiglio è quello di confrontare le migliori tariffe di auto su questo sito e anche quest’altro: in questo modo sarai sicuro di trovare le migliori offerte per le tue date.

    Se vuoi saperne di più, ecco nel dettaglio quante possibilità hai per muoverti in Giordania:

    1 - Noleggiare un’auto in Giordania (con consigli)

    Come già anticipato, muoversi in Giordania con la propria auto a noleggio è uno dei modi migliori per spostarsi e godersi questa terra magnifica rispettando i propri tempi. Questo è anche uno dei pochi modi per percorrere la famosa Strada dei Re, non collegata dal servizio di bus. La guida è a destra (come in Italia) e le strade abbastanza tranquille, fatta esclusione della caotica e molto trafficata Amman. Passa al prossimo paragrafo per scoprire i consigli che ho riservato per te!

    Consigli per noleggiare un’auto in Giordania

    Dopo un’esilarante accoglienza al car rent in aeroporto, dove hanno provato ad appiopparmi un cammello anziché un’auto (per il quale avrei pure dovuto attendere, dato che sarebbe partito dal deserto del Wadi Rum), ho sbrigato tutte le faccende e ritirato una vera auto all’aeroporto di Amman. Ecco qualche consiglio a riguardo:

    • Per guidare un’auto a noleggio non ti servirà la patente di guida internazionale, ma ti basterà quella italiana (discorso diverso, invece, se arriverai in Giordania guidando la tua auto). Data questa differenza, in caso di incidente ti suggerisco di chiamare immediatamente la polizia, la compagnia di noleggio e l’ambasciata italiana in Giordania per ricevere supporto. Ricorda, il numero delle emergenze è il 911;
    • Potrai noleggiare online e ritirare l’auto al tuo arrivo in aeroporto nelle classiche compagnie di noleggio. Ti sconsiglio, invece, di affidarti a realtà locali anche se probabilmente più economiche. Il risparmio potrebbe costarti caro in caso di incidente;
    • Un’utilitaria andrà benissimo a meno che tu non abbia in programma di avventurarti alla guida nel deserto vero e proprio. Se vorrai visitare il Wadi Rum, sappi che la strada asfaltata arriva fino al Wadi Rum Village, dove potrai lasciare l’auto. Da qui potrai partecipare ad un’escursione guidata salendo a bordo della jeep 4×4 (spesso tendata) della guida. A tal proposito potrebbe interessarti approfondire nella guida dedicata all’escursione nel Wadi Rum;
    • Al noleggio auto potrebbero proporti di pagare in contanti. Personalmente è una scelta che ti sconsiglio ampiamente, soprattutto se hai prenotato online;
    • Per usare il navigatore sul tuo smartphone ti servirà la connessione internet (consiglio di fare una sim al tuo arrivo in aeroporto). A prescindere, assicurati di scaricare le mappe offline prima del tuo viaggio da Google Maps sui dispositivi di tutti i passeggeri in viaggio con te. Ricorda, inoltre, che anche le App Waze e Maps.me offrono la possibilità di navigare offline;
    • Tieni in considerazione che se il navigatore dovesse fare i capricci, guardare i cartelli che puntano ad Amman ti condurrà a nord; seguire per Aqaba sarà utile per andare dritto a sud;
    • Benzinai se ne trovano abbastanza frequentemente soprattutto sulla Desert Highway (o strada 15), mentre meno sulla Strada dei Re (o strada 35), e quella del Mar Morto. Sempre meglio non arrivare a cercare un benzinaio mentre sei già in riserva; 
    • Il costo del carburante è di qualche centesimo inferiore rispetto all’Italia. Il prezzo attuale della benzina è di circa 1,20 € ossia 0,90 JD – su questo sito puoi vedere il prezzo del carburante sempre aggiornato;
    Benzinaio in Giordania
    • I cartelli hanno indicazioni anche in inglese;
    • Incontrerai più dossi che benzinai, e forse anche più dossi che dromedari durante il viaggio. Nella maggior parte dei casi non vengono segnalati da nessun cartello, e spesso quando troverai un cartello che ne segnala la presenza, non ci sarà nessun dosso. Sì, incontrerai dossi anche in luoghi improbabili sulle strade a scorrimento veloce e nei pressi dei centri abitati. Se non vuoi tentare il decollo, una buona “tecnica” è quella di fare che un locale ti faccia da battistrada: se vedi che frena senza apparente motivo, fallo anche tu. Con buona probabilità ci sarà un dosso non segnalato.
    • Sorpassare sulla destra è ordinaria amministrazione in Giordania, ma tu non farlo;
    • Spesso chi intende svoltare a sinistra, mette la freccia a destra per accostare, lasciarti passare e poi svoltare a sinistra. Attenzione perché la freccia a destra (se messa) può precedere un’importante frenata. Mantieni la distanza di sicurezza;
    • I posti di blocco sono frequenti, soprattutto sulla Desert Highway o verso il deserto del Wadi Rum, ma generalmente i turisti passano tranquillamente e non restano fermi a lungo (se non per rispondere a qualche domanda che soddisfi la curiosità dei poliziotti, tipo: “Da dove vieni?” ). Andando verso Aqaba ti sarà invece richiesto più volte il passaporto.
    • Se sarai abbastanza previdente da prenotare con anticipo, noleggiare un’auto in Giordania ti costerà solo qualche centinaio di euro. Io ho trovato un’offerta davvero conveniente prenotando su questo sito: per il mio viaggio di 7 giorni a maggio (8 di noleggio effettivi) ho pagato solo € 250 con assicurazione inclusa per una Renault Logan. Attenzione però: ho notato che in base alle date di viaggio può essere più conveniente prenotare invece su quest’altro sito. Insomma, confronta le tariffe su entrambi per trovare il miglior prezzo per le tue date.
    Tour di 7 giorni in Giordania fai da te

    Se hai appurato che la scelta più conveniente per te sia noleggiare un’auto, questo itinerario di 7 giorni in Giordania potrebbe esserti di spunto per l’organizzazione.

    2 - Autobus Turistici

    Se è vero che gli autobus locali sono più economici, trovare orari e sperare che questi vengano rispettati è praticamente impossibile. Fortunatamente potrai usufruire degli autobus turistici, che oltre ad avere un sito con orari e prezzi, potrai stare tranquillo che questi verranno rispettati. La compagnia alla quale fare riferimento è Jett.com (qui il sito ufficiale), che opera da e verso le principali città e attrazioni della Giordania. Consiglio di acquistare i biglietti con almeno 24 ore di anticipo rispetto alla partenza e di controllare il tabellone degli orari per pianificare il viaggio (sul sito è addirittura possibile acquistare i biglietti). Considera che ad esempio la tratta Amman-Petra ha una durata di 3 ore ed un costo di 10 JD, ossia circa € 13.

    Spostarsi con il bus può essere all’apparenza più vantaggioso, ma ricorda che se dovessi avere la necessità di andare in una zona non collegata dal bus dovrai fare affidamento sul taxi, che potrebbe far venire meno il vantaggio economico acquisito. Usufruire dei bus è utile unicamente per raggiungere le destinazioni e non adatto per godersi il paesaggio che collega le varie destinazioni. Se utilizzerai il bus, non potrai vedere la Strada dei Re perché la tratta più veloce è la più monotona Desert Highway.

    Come spostarsi in Giordania

    3 - Taxi e taxi condivisi

    Ad Amman vedrai moltissimi taxi gialli, che hanno la stessa funzione dei taxi verdi di Aqaba e funzionano esattamente come i taxi che tutti noi conosciamo (cambia solo il colore). In questo caso assicurati che l’autista avvii il tassametro o di concordare il prezzo prima della corsa. Se quello che cerchi sono taxi condivisi, dovrai aguzzare la vista e cercare i taxi bianchi, anche chiamati “service”, che troverai principalmente in città. Generalmente si tratta di auto o minibus a sette posti che hanno un prezzo leggermente superiore rispetto all'autobus, ma che ti condurranno a destinazione in minor tempo (nella maggior parte dei casi). Difficilmente troverai informazioni scritte a riguardo, ma semplicemente dovrai chiedere quando ti troverai in città. In alternativa sappi che puoi utilizzare anche le App di Uber e Careem.com.

    Desert Highway Noleggiare un'auto in Giordania

    Il consiglio di Sarà Perchè Viaggio: se arriverai ad Amman durante un orario di punta o non hai in programma di noleggiare l’auto, una buona alternativa per raggiungere il tuo hotel è quella di prenotare anticipatamente un transfer che ti verrà a prendere all’orario da te indicato.

    4 - Escursioni dalle principali città

    Una valida alternativa per non doverti preoccupare minimamente di organizzare gli spostamenti, è quella di partecipare a delle escursioni guidate che in una o più giornate, ti porteranno a scoprire le principali attrazioni della Giordania. In questo caso potrai avere alloggio fisso in città (preferibilmente Amman) e godere del prelievo nel tuo hotel. La cosa ancora più positiva è che alcune di queste offrono la possibilità di avere una guida che parla italiano. Te ne segnalo alcune per tua comodità, che ti suggerisco poi di approfondire:

    • Escursione a Madaba e al Monte Nebo in italiano (da € 84): questo tour da Amman ti accompagnerà a scoprire i mosaici più belli della Giordania, visitando la cittadina di Madaba e il Monte Nebo, dove si narra che Mosè abbia avvistato per la prima volta la Terra Promessa;
    • Escursione privata di Petra da Amman (da € 97): con questa escursione verrai prelevato nel tuo hotel ad Amman e dopo 3 ore di viaggio giungerai a Petra che potrai visitare in completa autonomia. Se invece preferisci fare la stessa escursione ma accompagnato da una guida che parla italiano, ti segnalo questo tour sempre con prelievo e ritorno ad Amman;
    • Tour di 3 giorni a Petra e nel deserto del Wadi Rum in italiano (da € 578): questa non è una semplice escursione da Amman, ma un vero e proprio itinerario che ti porterà a vedere il Mar Morto, Petra, Piccola Petra, il deserto del Wadi Rum, Madaba e il Monte Nebo. Il tutto con una guida che parla italiano, biglietti e 2 notti incluse nel prezzo.
    Itinerario a Petra di 1 o 2 giorni

    Potrebbe interessarti anche la guida dedicata per visitare di Petra (con mappa pdf in italiano).

    5 - Autostop in Giordania

    Durante il mio viaggio in Giordania ho incontrato parecchie volte persone fare autostop (anche in luoghi abbastanza improbabili), ma si trattava sempre di gente del luogo che appena si rendeva conto che eravamo turiste, ritraeva il suo pollice come se avesse avuto un prurito improvviso. Onestamente mi sento di sconsigliare questa opzione se hai pochi giorni di viaggio, dato che dovresti dover attendere a lungo per trovare un’auto che ti porti dove vuoi. Ma se hai tempo, cerchi avventura e ti senti tranquillo, sappi che l’autostop è ancora ampiamente utilizzato in Giordania (lo sconsiglio vivamente invece alle donne che viaggiano da sole).

    Come muoversi in Giordania e consigli per noleggiare l'auto

    Potrebbe interessarti scoprire anche cosa vedere a Madaba, la città dei mosaici in Giordania.

    Spero che questa guida ti abbia aiutato a capire una volta per tutte come muoversi in Giordania e se ti convenga o meno noleggiare l’auto. Sappi che nella categoria dedicata al viaggio in Giordania, troverai altri articoli per approfondire che ti aiuteranno ad organizzare il tuo viaggio fai da te. Se dovessi avere qualche dubbio o domanda, ti invito a lasciare un commento alla fine dell’articolo ed io ti risponderò ed aiuterò con piacere. Grazie per affidarti ai consigli di Sarà Perchè Viaggio, a presto e goditi questa terra!

    Appunta l'articolo per dopo, Pinnalo!

    Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti gratis!

    Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post: non ti preoccupare, non ti scriverò spesso e potrai cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento (ma sono fiduciosa che non ne sentirai il bisogno 🙂).

    Iscriviti alla newsletter e unisciti agli altri 882 viaggiatori e viaggiatrici.

    Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy completa.

    Vai di fretta? 

    Organizza il tuo itinerario in Giordania in meno di 15 minuti!

    Cerca le migliori offerte di voli per Amman o Aqaba (da € 40).

    Noleggia l'auto in aeroporto (da € 23/gg).

    Prendi ispirazione da questo itinerario di 7 giorni in Giordania per organizzare il tuo.

    Ottieni l'assicurazione viaggio con uno sconto del 10% qui.

    Scopri cosa visitare a Petra o partecipa ad una visita guidata in italiano (da € 95).

    Partecipa ad un'escursione nel deserto del Wadi Rum e trascorri la notte in un campo tendato.

    0 commenti

    Lascia un Commento

    Vuoi chiedere un consiglio, toglierti qualche dubbio o condividere un pensiero?
    Scrivilo qui sotto, siamo tutti orecchi - o meglio - occhi! 👀

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.