benefici della montagna
Pensieri sconclusionati

La montagna rigenera corpo e mente: ecco perché

32 Condivisioni

I benefici della montagna sono davvero tanti; più di una SPA, un centro benessere o un mese intero sul divano in quarantena (con piaghe da decubito annesse). Forse sono un po’ di parte, lo ammetto! Ma no, non sto parlando con gli occhi di un innamorato. 

La montagna rigenera corpo e mente sul serio: perchè accade? Cosa provoca?

Ti va di scoprirlo? Allora mettiti seduto bello comodo e dedicati alla lettura delle prossime righe!

A me non resta che augurarti una buona lettura!

Anche questa settimana il lavoro ti ha stremato. Il capo ti ha chiesto l’impossibile. Quando ti guardi allo specchio, quasi non ti riconosci. Le occhiaie si sono impossessate di te e sembra iniziata la tua trasformazione in uno zombie. Ti sdrai nel letto e ti sembra di sentire ancora il telefono suonare. *Diin* Ah no, suona ancora davvero!

Quindi adesso hai deciso: basta! Ti serve un luogo in cui il telefono non prenda, un luogo in cui congelare il numero delle notifiche e fare in modo che, per un po’, non suoni più.

Hai 2 opzioni:

comprarti un’isola privata e sperduta in qualche Oceano (che tra l’altro, meriteresti), oppure andare in montagna, in una casetta nel bosco.

Siccome la prima opzione non fa ancora per le mie tasche e non ho potuto provarla per te..

Ecco quali sono i benefici della montagna:

1.Sei Offline

Il telefono non prende e, anche se è brutto da ammettere, sconnetterti dalla rete sarà il tuo beneficio più grande! All’inizio sbloccherai il telefono qualche volta, ma quando vedrai il numero delle notifiche lì, bello congelato, che non aumenta ne diminuisce, ti sentirai incredibilmente bene! Quasi liberato..

2.Puoi prenderti cura di te (finalmente)

Perfetto.

Il tuo smartphone è diventato pressoché inutile. Non può suonare, quindi lo metti nell’ultima tasca dello zaino, dimenticandoti della sua esistenza. Potresti usarlo per giocare a snake, come ai vecchi tempi con il Nokia 3310, ma sei talmente abituato ad essere sempre connesso, che non hai nessun gioco che non necessiti di connessione. Bene, anzi benissimo.

Adesso inizia il bello!

Che ore sono? Non ti importa più. Hai sonno? Fai un pisolino. Vuoi un bel caffè? Accendi la stufa e riempi la moca. Poi resta lì, seduto a guardare il fuoco, con il profumo del caffè e la moca che borbotta.

Quanto sarebbe bello se tutte le giornate iniziassero così! Avere il tempo per prenderti cura di te, è uno dei più grandi regali che la montagna possa farti.

Weekend in montagna

3.Ritmi lenti

I ritmi lenti, anzi lentissimi, si appiccicheranno ai tuoi muscoli, come fossi diventato un bradipo. Senza la sveglia che suona, ti lasci svegliare dal sole che sorge e ti addormenti con la luna come unico lampione. Con un bel temporale fuori, uno di quelli che non ti farebbe mai alzare, resti nel letto, apri la finestra ed ascolti la pioggia che batte sul tetto.

Riuscirai mai a tornare alla realtà?

Non lo so, adesso ti vuoi solo godere i benefici dello stare in montagna, quindi chissenefrega!

4.Natura full immersion

Ti alzi, metti dei vestiti comodi ed esci. Ti stiracchi un po’, sbadigli e ti guardi attorno. Gli uccellini cinguettano, il vento ti spettina i capelli e la natura si fa sentire. Allacci le scarpe e parti. Una bella passeggiata nel bosco, mangiando mirtilli e fragole, ti farà connettere con la natura e con te stesso.

La Lombardia ed il Trentino Alto Adige, hanno davvero molto da offrire in termini di luoghi da fiaba in cui soggiornare!

5.Quando hai la mente libera arrivano le idee migliori

Volente o nolente, ogni volta in cui hai staccato la spina come si deve, hai avuto L’IDEA!

Non ci avevi mai fatto caso? Prova a pensarci..

L’idea di pubblicare questo blog, a me è arrivata mentre ero in Islanda! Poi non so se gli altri la reputino una bella idea 😂

Trascorrere qualche giorno in montagna è una delle terapie migliori per staccare la spina, soprattutto la connessione e dedicare il tempo a chi ci sopporta ogni giorno, anche quando siamo nervosi o rientriamo troppo tardi dal lavoro (ancora).

Quindi, i benefici della montagna non sono solo per noi stessi, ma anche per chi ci sta attorno!

È così anche per te o hai altri luoghi in cui staccare la spina come si deve? Lascia un segno del tuo passaggio: digita il tuo commento qui sotto, se ti va!

Hai trovato l’articolo interessante? Condividilo, supporterai così il mio lavoro. Anche se decidessi di non farlo, ti ringrazio del tuo tempo su Sarà Perchè Viaggio.

A presto!

Appunta l’articolo per dopo, Pinnalo!

Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti gratis!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post (tranquillo, non ti stalkerizzerò (😂) e potrai cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento)

Iscriviti alla nostra newsletter e unisciti agli altri 63 iscritti.

Manteniamo i tuoi dati privati e condividiamo i tuoi dati solo con terze parti che rendono possibile questo servizio. Leggi la nostra politica sulla privacy completa.

32 Condivisioni

Fondatrice del blog Sarà Perchè Viaggio. Amante della Norvegia e aurora boreale dipendente. La mia vita ruota attorno a 3 cose: esplorare, sognare e scrivere.

8 Comments

    • Eleonora Ongaro

      Mi fa piacere che tu sia d’accordo con quanto ho scritto. Sarà che ho sempre trovato la pace in montagna, ma per me è davvero un luogo magico.
      Grazie del tuo passaggio!
      A presto
      Eleonora
      Sarà Perchè Viaggio

  • Kikkakonekka

    Il 2020 potrebbe essere l’anno del mio ritorno in montagna dopo decenni.
    Con il figlio piccolo (ormai cresciuto..) abbiamo sempre privilegiato il mare e mete “culturali” (nel senso di città da visitare).

    • Eleonora Ongaro

      Grazie del tuo passaggio e del tuo racconto! Sicuramente tuo figlio avrà avuto un pozzo di informazioni immenso dal quale attingere, durante i vostri viaggi culturali e ve ne sarà grato per sempre. Quindi sì, forse è tornato il tuo momento per la montagna! Goditela. A presto!
      Eleonora
      Sarà Perchè Viaggio

      • Kikkakonekka

        A dire il vero lui non ha mai mostrato un reale interesse per musei o aspetti culturali, apprezzando maggiormente il senso di libertà offerto da una vacanza all’estero o in qualche grande città italiana.
        Ma è ancora giovane…

  • Laura Filippi

    Sono perfettamente d’accordo! Anche se devo ammettere che negli ultimi anni, pur abitando a nemmeno 20 minuti dalle piste da sci, ho un po’ snobbato la montagna in favore della città. Adesso, per merito dell’obbligo delle distanze di sicurezze, la sto rivalutando: domenica scorsa abbiamo fatto una bellissima passeggiata in montagna, tra ultimi rimasugli di neve, prati verdi e prime mucche in transumanza… è davvero rilassante! Alla sera ho anche dormito molto meglio del mio solito.

    • Eleonora Ongaro

      Grazie per aver voluto raccontare la tua esperienza Laura! Sì, a causa del distanziamento sociale siamo in molti a prediligere la montagna. Purtroppo, però, non vorrei che si creasse un affetto contrario: cioè la coda da centro commerciale, ma in montagna. Speriamo che prevalga il buonsenso.
      A presto!
      Eleonora
      Sarà Perchè Viaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

32 Condivisioni
Share
Tweet
Share
Pin