bagaglio a mano perfetto ecco come prepararlo
Consigli

Il bagaglio a mano perfetto (da donna): ecco come prepararlo

Ogni volta in cui sei partita per un viaggio l’unico dubbio che hai avuto è sempre stato solo uno: la valigia. Come dici? Non era mai solo una, ma tra borse e borsette, hai battuto ogni record? Magari solo perchè avresti avuto bisogno di qualcosa che non avevi portato con te nel viaggio precedente. Tranquilla, ti capisco perfettamente!

Prima di scoprire come preparare il bagaglio a mano perfetto, vivevo in un limbo da cui era veramente difficile uscire:

“La camicetta nera la porto, così la metto con questi pantaloni bianchi!”

“Ok però porto anche il maglioncino beige!”

“Ma se poi ho freddo mentre ho la maglia fucsia, non posso mettere il maglioncino beige, meglio se porto anche quello nero!”

“E le borse? Almeno 2 me ne servono!”

Se sei in questa situazione FERMATI subito e dedica qualche minuto alla lettura di quest’articolo: ti garantisco che attuando questi accorgimenti, riuscirai a preparare il bagaglio a mano perfetto, anche se al momento ti sembra impossibile!

Indice

Perché portare solo il bagaglio a mano?

Ok ammettiamolo. A nessuno piace portare solo il bagaglio a mano…o forse sì?

In realtà si: innanzitutto per il prezzo. Le compagnie low cost riescono a praticare dei prezzi competitivi sulla vendita del biglietto, per poi andare a compensare le loro entrate con i servizi aggiuntivi. Che ovviamente spillano a te, a noi, che ormai abbiamo acquistato il biglietto!

Tra questi molto spesso, rientra il bagaglio da stiva. Di solito i prezzi sono davvero eccessivi in proporzione al costo del biglietto. Se vuoi risparmiare ti consiglio di portare il solo bagaglio a mano, ma perfetto con i consigli che sto per darti!

Dunque, esiste un’altra ragione per cui ad alcune persone piace portare solo il bagaglio a mano?

Eccerto! E no, la risposta non è sadismo, anzi!

La comodità di trasportare solo il bagaglio a mano va a compensare tutti i pantaloni e le scarpe che avresti voluto portare! Non credevo giuro, ma provare per credere: io non posso più farne a meno!

Ovviamente dipende tutto dal tipo di viaggio che hai in programma: se si tratta di una vacanza in cui non ti sposterai mai, puoi anche valutare di pagare il sovrapprezzo per la valigia da stiva e portare ogni cosa possibile ed immaginabile. Ma è una tua scelta: io cerco comunque sempre di evitare di portare più del bagaglio a mano, soprattutto dopo che ho provato cosa significa aspettare il bagaglio da stiva per ben 2 giorni (con dentro TUTTO), durante il mio viaggio in Lapponia svedese. Leggi l’articolo Bagaglio in ritardo o danneggiato: ecco cosa fare per saperne di più.

Se invece il tuo è un viaggio con spostamenti continui, ringrazierai d’aver portato un solo bagaglio. Ma, trolley o zaino? Scopriamolo insieme!

Trolley o zaino?

Anche in questo caso, devi decidere tu.

Se hai in programma un viaggio on the road, quindi spostandoti sempre in auto, puoi valutare di portare come bagaglio a mano un trolley e trovare il modo per mettere in valigia anche uno zaino piegato.

Perché? 

Per essere più comodo per fare escursioni e visitare i luoghi senza dover trascinare un trolley, ma tenendo con te solo le cose che ti servono realmente senza appesantirti.
Insomma: è inutile portare le mutande che userai in una settimana di viaggio, quando scali una montagna o cammini sulla spiaggia! Meglio lasciarle nella macchina, nel trolley con tutti gli altri vestiti per i giorni successivi.

Se invece hai in programma un viaggio con molti spostamenti a piedi e con i mezzi pubblici, il bagaglio a mano perfetto è lo ZAINO. Mani libere per consultare le mappe o sfogliare la guida mentre si cammina. È proprio questo quello che fa il viaggiatore che macina chilometri e vuole assimilare il massimo da ogni luogo che visita! Insomma: il trolley ti farebbe perdere solo tempo!

Bagaglio a mano perfetto: cosa portare?

Cosa portare in così poco spazio? Quali sono gli oggetti che possono farti risparmiare spazio? Eccoli qui:

    • Se hai vestiti che contengono molta aria (come ad esempio la tuta da sci) usa i sacchetti sottovuoto: questi con la pompetta sono molto comodi! Quando prepari la valigia e hai a disposizione un aspirapolvere, invece, puoi tranquillamente usare quello. Ci impiegherai meno tempo e si aspireranno anche meglio! Ma la pompetta sarà indispensabile per il viaggio: quindi, portala con te!

    • Indossa gli indumenti più ingombranti. Capirai facilmente che mettere nel bagaglio a mano gli scarponi per un viaggio in qualche paese di montagna, ti farebbe occupare mezza valigia (o zaino) e ci starebbero poche altre cose, anche utilizzando i sacchetti sottovuoto.
      Allora, che fare? Indossali!
      Stesso discorso anche per le giacche pesanti: tanto non sei obbligata a tenerli addosso durante tutto il viaggio in aereo.

Attuando i 2 metodi che ti ho appena spiegato, ho preparato il bagaglio a mano perfetto per un viaggio in Islanda in inverno. Clicca qui per dare un’occhiata all’articolo: Viaggio Islanda: tutto nel bagaglio a mano.

bagaglio a mano perfetto da donna ecco come prepararlo
    • Non caricare la valigia di jeans: sono pesanti e se la tua meta fosse un Paese freddo, sarebbero anche inutili: con il clima artico assorbirebbero tutta l’umidità ed indossarli sarebbe più controproducente che utile. Meglio pantaloni leggeri per mete calde, che occupano pochissimo spazio e pesano poco; e pantaloni tecnici, per mete più fredde.

    • Porta pochi vestiti, che si abbinano facilmente tra loro: tanto ci sono lavanderie self service in ogni parte del Mondo. Se proprio dovesse andarti male, valuta anche il servizio di lavanderia generalmente offerto dagli alberghi. La biancheria intima, invece, occupa talmente poco spazio che ti consiglio di portarne per coprire tutto il viaggio! A meno che non usi i mutandoni ereditati dalla nonna!
bagaglio a mano perfetto se non usi mutandoni della nonna
    • Porta liquidi, ma solidi (se necessario).
      “In che senso? So di non essere stata sempre attenta nelle lezioni di scienze, ma una frase così assurda non l’ho mai sentita!”
      Tranquilla, tranquilla, ti spiego subito. Partiamo da un presupposto: se sono migliorata per quanto riguarda i vestiti e porto solo quelli che davvero mi servono, con le creme di ogni tipo, shampoo e balsamo sono un disastro! Ma il disastro vero succede quando utilizzo i flaconi da viaggio troppo economici, che scoppiano in valigia, riempiendo tutto di bagnoschiuma!

      Dunque, se non puoi fare a meno dei tuoi prodotti, proprio come me, ecco come puoi ingegnarti:

    • investire su dei buoni flaconi da viaggio. Al momento, quelli più validi e resistenti, sembrano quelli in silicone. Ricorda anche di acquistare le buste trasparenti in cui metterli, oppure anche i sacchetti trasparenti con la chiusura, vanno benissimo!

    • Se hai raggiunto il limite massimo di 1 litro di liquidi e ti piace, utilizza lo shampoo e il balsamo SOLIDI! Non avevo mai provato nessuno shampoo solido (e chi ci aveva mai pensato!), ed ho iniziato con questo della Djatanak (scelto casualmente su Amazon). Personalmente non mi trovo: i miei capelli sembrano paglia utilizzando lo shampoo solido! Ovviamente però dipende dal tipo di capello, perchè so che in molte ragazze invece, si trovano molto bene! Dopo averlo utilizzato per un pò, però, posso dirti che è uno shampoo davvero molto performante (non finiva più!!). Ottimo per i viaggi di lunga durata!
    • Organizza la valigia con i packing cubes.
      È un classico: quando ti serve qualcosa, è sempre sotto tutto; quindi ogni volta devi disfare e rifare la valigia. Insomma: un’inutile perdita di tempo! Il modo migliore per tenere la valigia organizzata, con tutto a portata di mano, è utilizzare delle buste o dei cubi in cui mettere i vestiti. Io ho acquistato questi su Amazon e devo dire che mi sono trovata molto bene anche utilizzandoli per lo zaino. Dopo essere rientrata dal viaggio, hanno fatto un bel giretto in lavatrice e sono tornati nuovi e profumati, pronti per il prossimo viaggio;
      So che anche Ikea li vende a una cifra davvero misera, ma le recensioni sono ottime!
    • Vacanza al mare? Non portare il solito salviettone di spugna magari super datato. Portane uno di quelli leggeri, che piegati occupano pochissimo spazio: ti consiglio quelli in microfibra

Ecco, ti ho rivelato i piccoli accorgimenti che utilizzo per preparare il bagaglio a mano perfetto, ma ovviamente ognuno ha le sue esigenze e preferenze. Hai qualche trucchetto che utilizzi che io non ho elencato? Fammelo sapere nei commenti se ti fa piacere!

Ti è stato utile l’articolo? Supporta il mio lavoro e condividilo, grazie!

Ti è piaciuto l’articolo? Pinnalo!

Clicca per votare l'articolo!
[Totale voti: 3 Media: 5]

Fondatrice del blog Sarà Perchè Viaggio. Amante della Norvegia e aurora boreale dipendente. La mia vita ruota attorno a 3 cose: esplorare, sognare e scrivere.

Rispondi

EnglishItalian
116 Condivisioni
Condividi
Tweet
Condividi
Pin